Maracay

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Maracay
città
(ES) Maracay
Maracay – Stemma Maracay – Bandiera
Maracay – Veduta
Localizzazione
StatoVenezuela Venezuela
Stato federatoFlag of Aragua State.svg Aragua
ComuneGirardot
Amministrazione
SindacoPedro Bastidas (PSUV)
Territorio
Coordinate10°14′N 67°35′W / 10.233333°N 67.583333°W10.233333; -67.583333 (Maracay)Coordinate: 10°14′N 67°35′W / 10.233333°N 67.583333°W10.233333; -67.583333 (Maracay)
Altitudine455 m s.l.m.
Superficie76 km²
Abitanti401 294[1] (2011)
Densità5 280,18 ab./km²
Altre informazioni
Linguespagnolo
Cod. postale2101–2104
Prefisso243
Fuso orarioUTC-4
Nome abitantimaracayero/a
Cartografia
Mappa di localizzazione: Venezuela
Maracay
Maracay
Sito istituzionale

Maracay è una città del Venezuela capitale dello Stato Aragua e capoluogo del municipio di Girardot. La città è situata al centro di una catena montagnosa costiera (Cordigliera della Costa), in una vallata a 445 metri d'altezza e a poco più di 20 km, in linea d'aria, dal mare. La sua distanza da Caracas, capitale del Venezuela, è di 123 km.

Clima[modifica | modifica wikitesto]

Il clima di Maracay è tropicale, contraddistinto da temperature elevate (le medie annue sono generalmente comprese fra i 24 °C e i 25 °C)[2], ma non torride, con scarse variazioni termiche stagionali. Le precipitazioni, generalmente concentrate fra maggio ed ottobre, sono dell'ordine di circa 900 – 1000 mm su base annua[3].

Storia e descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Fondata ufficialmente nel 1701, prese probabilmente il nome dal cacique omonimo, appartenente alla tribù degli indiani tacariguas, che popolavano all'epoca la regione. Secondo un'altra teoria invece, il nome di Maracay deriva dal termine indio Maracaya (giaguaro). La città fu, di fatto, capitale del Venezuela fra il 1908 e il 1935, durante la dittatura del Generale Juan Vicente Gómez che aveva stabilito a Maracay il proprio quartier generale e la propria residenza.

Attualmente (2011) ha una popolazione di 401.294 abitanti, che raddoppiano se si prende in considerazione l'area metropolitana relativa (955.000). Tale area comprende, oltre al municipio Girardot, di cui Maracay è capoluogo, anche quelli di Mario Briceño Yragorry, Francisco Linares Alcántara, José Angel Lamas, Santiago Mariño, Sucre, Libertador e Bolívar. Nuclei urbani importanti, come Cagua, Turmero, Palo Negro, sedi dei rispettivi municipi, si sono pertanto fusi completamente con Maracay.

Viene denominata "la Città giardino" perché vi hanno sede le facoltà di botanica e di agraria e quella di veterinaria della principale università del paese (UCV, Universidad Central de Venezuela) coi suoi estesi campi e giardini. Nelle sue immediate vicinanze (Palo Negro), si trova il principale aeroporto militare del Venezuela e un'importante scuola di addestramento dell'aeronautica militare.

Maracay è una città colta. Possiede infatti due teatri (uno dell'Opera, l'altro di prosa), una fra le più importanti biblioteche del Venezuela e numerosi e interessanti musei, fra cui il Museo de Armas, il Museo Aeronáutico, il Museo Antropológico, il Museo de Arte Contemporáneo e il Museo Mario Abreu.

Alcuni aspetti che risaltano sono l'essere la città nell'entroterra del paese con il maggior numero di musei, con il maggior numero di sorgenti d'acqua e con la torre più alta (Torre Sindoni). A Maracay si trova anche la Zecca ("Casa de la Moneda"), l'unica del Sud America. L'accesso principale alla città è l'Autostrada Regionale del Centro.

Fra Maracay e la costa si estende il parco Henri Pittier, uno dei più vasti e suggestivi del Venezuela (che si estende sia nello Stato Aragua che in quello Carabobo) che con le sue selve, montagne scoscese e spiagge attira turisti da ogni parte del paese.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Gemellaggi[modifica | modifica wikitesto]

La città è gemellata con:

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN134876779 · LCCN (ENn81063414 · GND (DE4329696-8 · WorldCat Identities (ENlccn-n81063414
Venezuela Portale Venezuela: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Venezuela