Conclave del 1513

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Conclave del 1513
Sede vacante.svg
Pope-leo10.jpg
Papa Leone X
DurataDal 4 al 9 marzo 1513
LuogoCappella Sistina del Palazzo Apostolico in Roma
Partecipanti25
DecanoRaffaele Riario Sansoni
Vice DecanoDomenico Grimani
ElettoLeone X (Giovanni de' Medici)
 

Il conclave del 1513 fu indetto a seguito della morte di papa Giulio II, avvenuta il 21 febbraio. Il cardinale Giovanni de' Medici fu eletto successore il 9 marzo. Il nuovo papa assunse il nome di Leone X.

Al conclave parteciparono venticinque dei trentuno cardinali aventi diritto.[1]

Cardinali partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Cardinali non partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

I seguenti cardinali non presero parte al conclave:

Inoltre, i cardinali elencati di seguito furono deposti e scomunicati da papa Giulio II per la loro partecipazione allo scismatico Concilio di Pisa (1511-1512) e per questo motivo non poterono prendere parte al conclave:

  • Federico Sanseverino, scomunicato il 30 gennaio 1512. Perdonato e reinsediato da papa Leone X il 13 dicembre 1515;
  • Bernardino López de Carvajal, scomunicato il 24 ottobre 1511. Perdonato e reinsediato da papa Leone X il 27 giugno 1513;
  • Guillaume Briçonnet, scomunicato il 24 ottobre 1511. Perdonato e reinsediato da papa Leone X il 7 aprile 1514;
  • René de Prie, scomunicato il 24 ottobre 1511. Perdonato e reinsediato da papa Leone X il 24 aprile 1514.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) The Cardinals of the Holy Roman Church-Conclave 4-9 marzo 1513, su fiu.edu. URL consultato il 15 giugno 2010.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cattolicesimo Portale Cattolicesimo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cattolicesimo