Elezione papale del 1124

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Elezione papale del 1124
Sede vacante.svg
Papa Onorio II
Papa Onorio II
Durata Dal 13 al 15 dicembre 1124
Luogo Chiesa di S. Pancrazio al Laterano, Roma
Partecipanti 46
Eletto Onorio II (Lamberto Scannabecchi)
 

L'elezione pontificia del 1124 si svolse tra il 13 e il 15 dicembre 1124, dopo la morte di Callisto II. Dopo un iniziale contrasto tra due fazioni contrapposte, a sostegno dei candidati Teobaldo Boccapecora e Lamberto Scannabecchi, alla fine prevalse il secondo che assunse il nome pontificale di Onorio II.

Svolgimento[modifica | modifica wikitesto]

Papa Callisto II morì il 13 dicembre 1124. Inizialmente, la maggior parte dei cardinali sostenne l'elezione del cardinale Sasso, del titolo di S. Stefano al Monte Celio. I cardinali abbandonarono poi tale candidatura e all'unanimità elessero il cardinale Teobaldo Boccapecora, del titolo di S. Anastasia, che prese il nome di Celestino II. Il nuovo papa era stato appena vestito delle insegne pontificali, quando Roberto Frangipani e i suoi uomini armati fecero irruzione nella chiesa di S. Pancrazio al Laterano, dove si stava cantando un Te Deum per celebrare l'elezione. Frangipani impose l'elezione del cardinale Lamberto Scannabecchi, Can. Reg. di Sant'Agostino, vescovo di Ostia, decano del Sacro Collegio dei Cardinali, che aveva in precedenza sostenuto l'elezione di Celestino II. A Scannabecchi venne imposto il nome pontificale di Onorio II. Durante la lotta tra le due fazioni che ne seguì, Celestino II rimase gravemente ferito: il giorno successivo si dimise a favore di Papa Onorio II per evitare uno scisma. Onorio II accettò definitivamente il pontificato dopo che ebbe luogo una nuova elezione. Dal momento che Celestino II non venne consacrato o incoronato, il suo nome non compare nella lista dei papi, ma non dovrebbe essere considerato un antipapa, perché la sua elezione fu regolare e legittima.

Lista dei partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Lista degli assenti[modifica | modifica wikitesto]

Cattolicesimo Portale Cattolicesimo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cattolicesimo