Conclave del 1724

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Conclave del 1724
Sede vacante.svg
Benedetto XIII.jpg
Papa Benedetto XIII
DurataDal 20 marzo al 29 maggio 1724
LuogoPalazzo del Quirinale, Roma
Partecipanti54 (12 assenti)
DecanoSebastiano Antonio Tanara
Vice DecanoVincenzo Maria Orsini
CamerlengoAnnibale Albani
ProtodiaconoBenedetto Pamphilj
Segretario del conclaveDomenico Riviera
ElettoBenedetto XIII (Vincenzo Maria Orsini)
 

Il conclave del 1724 venne convocato a seguito della morte del papa Innocenzo XIII e si concluse con l'elezione del papa Benedetto XIII.

Svolgimento del conclave[modifica | modifica wikitesto]

Al momento della morte di Innocenzo XIII il collegio cardinalizio contava 65 cardinali. Rispetto al precedente conclave (1721) la situazione era cambiata di poco, sia perché Innocenzo XIII, che aveva regnato solo tre anni, aveva creato solamente tre cardinali (uno di essi, il cardinal Dubois, era morto nel 1723), sia perché durante il suo pontificato morirono solo due dei partecipanti al conclave che lo aveva eletto.

Gli schieramenti che si formarono nel conclave del 1724 furono gli stessi di quello del 1721. I cardinali ritenuti papabili furono Francesco Pignatelli, considerato il grande favorito, Fabrizio Paolucci, Lorenzo Corsini, Sebastiano Antonio Tanara, Benedetto Pamphilj, Gianfrancesco Barbarigo e Marco Antonio Gozzadini.

Le votazioni iniziarono il 20 marzo 1724 con solo 32 cardinali. Subito fu in testa il cardinale Fabrizio Paolucci, ma, a causa della riluttanza delle potenze cattoliche, egli aveva poche possibilità di essere davvero eletto. Inoltre Carlo VI d'Asburgo pose nuovamente il veto, come nel 1721, contro di lui. Il 20 aprile Alessandro Albani propose la candidatura del cardinale gesuita Fabio degli Abati Olivieri, la quale trovò però la feroce opposizione da parte di molti cardinali dalla fazione imperiale, che accusarono Albani di aver tradito la Francia. Inoltre molti porporati non volevano un papa gesuita.

Il cardinale della corona d'Austria Juan Álvaro Cienfuegos Villazón propose allora la candidatura del cardinale Giulio Piazza, ma invano. Alla fine di maggio si propose il cardinale domenicano Vincenzo Maria Orsini. Il 29 maggio Orsini ottenne 53 voti su 54 e venne eletto papa, assumendo il nome di Benedetto XIII in onore del papa Benedetto XI, pontefice proveniente dall'ordine domenicano.

Elenco dei partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Da chi furono nominati i cardinali

I seguenti cardinali parteciparono al conclave:

  1. Sebastiano Antonio Tanara, cardinale vescovo di Ostia e Velletri e decano del collegio cardinalizio († 5 maggio 1724)
  2. Vincenzo Maria Orsini, O.P., vescovo di Porto e Santa Rufina
  3. Francesco del Giudice, vescovo di Frascati
  4. Fabrizio Paolucci, vescovo di Albano
  5. Francesco Pignatelli, seniore, C.R., arcivescovo di Napoli e vescovo di Sabina
  6. Francesco Barberini il Giovane, vescovo di Palestrina
  7. Giacomo Boncompagni, arcivescovo di Bologna
  8. Giuseppe Sacripante
  9. Lorenzo Corsini
  10. Francesco Acquaviva d'Aragona
  11. Tommaso Ruffo
  12. Orazio Filippo Spada, arcivescovo pro hac vice, vescovo di Osimo
  13. Filippo Antonio Gualterio, arcivescovo, ex vescovo di Todi
  14. Giuseppe Vallemani
  15. Carlo Agostino Fabroni
  16. Pietro Priuli, vescovo di Bergamo
  17. Ulisse Giuseppe Gozzadini, arcivescovo pro hac vice, vescovo di Imola
  18. Annibale Albani
  19. Lodovico Pico della Mirandola
  20. Gianantonio Davia, arcivescovo pro hac vice, vescovo di Rimini
  21. Agostino Cusani, arcivescovo pro hac vice, vescovo di Pavia
  22. Giulio Piazza, arcivescovo pro hac vice, vescovo di Faenza
  23. Antonio Felice Zondadari
  24. Giovanni Battista Bussi, arcivescovo pro hac vice, vescovo di Ancona
  25. Pier Marcellino Corradini
  26. Armand-Gaston-Maximilien de Rohan, vescovo di Strasburgo
  27. Giovanni Battista Tolomei, S.J.
  28. Benedetto Erba-Odescalchi, arcivescovo di Milano
  29. Henri-Pons de Thiard de Bissy, vescovo di Meaux
  30. Innico Caracciolo, iuniore, vescovo di Aversa
  31. Bernardino Scotti
  32. Giambattista Patrizi
  33. Nicola Gaetano Spinola
  34. Giberto Bartolomeo Borromeo
  35. Giorgio Spinola
  36. Cornelio Bentivoglio
  37. Giovanni Francesco Barbarigo, vescovo di Brescia
  38. Luis Antonio Belluga y Moncada, C.O., vescovo di Cartagena
  39. José Pereira de Lacerda, vescovo di Faro
  40. Giovanni Battista Salerni, S.J.
  41. Carlo Borgia, patriarca delle Indie occidentali
  42. Juan Álvaro Cienfuegos Villazón, S.J., vescovo di Catania
  43. Bernardo Maria Conti, O.S.B.Cas.
  44. Benedetto Pamphilj, O.S.Io.Hieros., bibliotecario di Santa Romana Chiesa
  45. Pietro Ottoboni
  46. Giuseppe Renato Imperiali
  47. Lorenzo Altieri
  48. Carlo Colonna
  49. Curzio Origo
  50. Melchior de Polignac
  51. Fabio degli Abati Olivieri
  52. Carlo Maria Marini
  53. Giulio Alberoni
  54. Alessandro Albani, O.S.Io.Hieros.
Cattolicesimo Portale Cattolicesimo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cattolicesimo