Amanieu d'Albret

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Amanieu d'Albret
cardinale di Santa Romana Chiesa
Template-Cardinal (not a bishop).svg
 
Incarichi ricoperti
 
Nato1478 circa in Francia
Creato cardinale20 marzo 1500 da papa Alessandro VI
Pubblicato cardinale28 settembre 1500 da papa Alessandro VI
Deceduto20 dicembre 1520 a Casteljaloux
 

Amanieu d'Albret (Francia, 1478 circa – Casteljaloux, 20 dicembre 1520) è stato un cardinale francese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato da famiglia di sangue reale, era nipote del cardinale Louis d'Albret e cognato di Cesare Borgia, in quanto fratello di sua moglie Charlotte. Divenne protonotario apostolico e fu nominato archimandrita di San Rufo nella diocesi di Valencia.

Il 19 luglio 1499 fu nominato amministratore apostolico di Comminges. Il 13 settembre o il 15 ottobre dello stesso anno fu nominato anche amministratore apostolico di Condom, ma pare che non abbia mai preso possesso della sede. Dal 4 maggio al 10 ottobre 1500 fu amministratore apostolico di Oloron.

Nel concistoro del 20 marzo 1500 papa Alessandro VI lo creò cardinale in pectore. Fu pubblicato il 28 settembre dello stesso anno e il 5 ottobre 1500 e ricevette la diaconia di San Nicola in Carcere.

Il 14 marzo 1502 fu nominato amministratore apostolico di Pamiers, a cui rinunciò nel 1506. Il 21 giugno 1502 il papa lo inviò segretamente a Savona, per riportare a Roma il cardinale Giuliano della Rovere, ma dovette ritornare senza poter portare a termine la missione.

Partecipò ad entrambi i conclavi del 1503, che elessero papa Pio III e papa Giulio II. Dopo quest'ultimo conclave dovette lasciare Roma. Infatti aderì al partito dei cardinali francesi contro Giulio II, partecipando al complotto contro di lui. Fu minacciato di scomunica nel concistoro del 4 ottobre 1511. Prese parte allo scismatico Concilio di Pisa. Non partecipò al conclave del 1513 che elesse papa Leone X, che tuttavia il 24 aprile 1514 lo assolse.

Dal 1505 al 1520 fu abate dell'abbazia di Saint-Pierre de Brantôme.

Fu nominato amministratore apostolico di altre diocesi e precisamente:

Morì a Casteljaloux presso Bazas e fu sepolto in quella località.

Ascendenza[modifica | modifica wikitesto]

Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
8. Charles II d'Albret 16. Charles I d'Albret  
 
17. Marie de Sully  
4. Jean I d'Albret  
9. Anne d'Armagnac 18. Bernard VII d'Armagnac  
 
19. Bonne de Berry  
2. Alain I d'Albret  
10. Alain IX de Rohan 20. Alain VIII de Rohan  
 
21. Béatrice de Clisson  
5. Catherine de Rohan  
11. Marguerite de Bretagne 22. Jean V de Bretagne  
 
23. Jeanne de Navarre  
1. Amanieu d'Albret  
12. Jean I de Châtillon 24. Charles de Blois  
 
25. Jeanne de Penthièvre  
6. Guillaume de Châtillon de Blois  
13. Marguerite de Clisson 26. Olivier V de Clisson  
 
27. Catherine de Laval  
3. Françoise de Châtillon  
14. Bertrand V de La Tour d'Auvergne 28. Bertrand IV de La Tour  
 
29. Marie I d'Auvergne  
7. Isabelle de La Tour d'Auvergne  
15. Jacquette du Peschin 30. Louis du Peschin  
 
31. Iseul de Sully  
 

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Amministratore apostolico di Comminges Successore BishopCoA PioM.svg
Jean de Foix
(vescovo)
19 luglio 1499 – 7 maggio 1514 Gaillard de l'Hospital
(antivescovo)
Predecessore Amministratore apostolico di Oloron Successore BishopCoA PioM.svg
Jean de Pardailhan
(vescovo)
4 maggio – 10 ottobre 1500 Arnaud-Raymond de Béon
(vescovo)
Predecessore Cardinale diacono di San Nicola in Carcere Successore CardinalCoA PioM.svg
Giovanni Battista Savelli 5 ottobre 1500 – 20 dicembre 1520 Íñigo López de Mendoza y Zúñiga
Predecessore Amministratore apostolico di Vannes Successore BishopCoA PioM.svg
Lorenzo Cybo de Mari 8 gennaio – 14 ottobre 1504 Jacques de Beaune de Semblançay
(vescovo)
Predecessore Amministratore apostolico di Bazas Successore BishopCoA PioM.svg
Jean de Bonald, O.P.
(vescovo)
4 dicembre 1504 – 20 dicembre 1520 Symphorien Bullioud
(vescovo)
Predecessore Abate commendatario di Saint-Pierre de Brantôme Successore Prepozyt.png
Pierre VI de Saudalesses 1º gennaio 1505 – 20 dicembre 1520 Pierre VII Saunier de La Roche
Predecessore Amministratore apostolico di Lescar Successore BishopCoA PioM.svg
Bonifacio Peruzzi
(vescovo)
6 ottobre 1507 – 20 giugno 1515 Jean de La Salle
(vescovo)
Predecessore Amministratore apostolico di Pamplona Successore BishopCoA PioM.svg
Fazio Giovanni Santori 13 maggio 1510 – 1º gennaio 1512 Giovanni Battista Costanzi I
Giovanni Battista Costanzi 1º gennaio 1517 – 20 dicembre 1520 Alessandro Cesarini II
Predecessore Amministratore apostolico di Pamiers Successore BishopCoA PioM.svg
Mathieu d'Artiguelouve
(vescovo)
15 maggio – 18 agosto 1514 Charles de Gramont, O.S.A.
(vescovo)
I
Charles de Gramont, O.S.A.
(vescovo)
25 giugno 1515 – 20 dicembre 1520 Jean Dupin
(vescovo)
II
Predecessore Amministratore apostolico di Couserans Successore BishopCoA PioM.svg
Jean d'Aule 20 giugno – 25 giugno 1515 Charles de Grammont
(vescovo)
Predecessore Cardinale protodiacono Successore CardinalCoA PioM.svg
Ippolito d'Este 3 settembre – 20 dicembre 1520 Marco Corner
Controllo di autoritàVIAF (EN59147370672441441150