Casacalenda

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Casacalenda
comune
Casacalenda – Stemma Casacalenda – Bandiera
Casacalenda sotto la neve.
Casacalenda sotto la neve.
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Molise-Stemma.svg Molise
Provincia Provincia di Campobasso-Stemma.png Campobasso
Amministrazione
Sindaco Giambarba Michele Antonio (lista civica Bene Comune Casacalenda) dal 26/05/2014
Territorio
Coordinate 41°44′29″N 14°50′56″E / 41.741389°N 14.848889°E41.741389; 14.848889 (Casacalenda)Coordinate: 41°44′29″N 14°50′56″E / 41.741389°N 14.848889°E41.741389; 14.848889 (Casacalenda)
Altitudine 643 m s.l.m.
Superficie 67,28 km²
Abitanti 2 148[1] (30-11-2013)
Densità 31,93 ab./km²
Comuni confinanti Bonefro, Guardialfiera, Larino, Lupara, Montorio nei Frentani, Morrone del Sannio, Provvidenti, Ripabottoni
Altre informazioni
Cod. postale 86043
Prefisso 0874
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 070011
Cod. catastale B858
Targa CB
Cl. sismica zona 2 (sismicità media)
Cl. climatica zona E, 2 230 GG[2]
Nome abitanti casacalendesi
Patrono sant'Onofrio
Giorno festivo 12 giugno
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Casacalenda
Casacalenda
Posizione del comune di Casacalenda nella provincia di Campobasso
Posizione del comune di Casacalenda nella provincia di Campobasso
Sito istituzionale

Casacalenda è un comune italiano di 2.148 abitanti della provincia di Campobasso in Molise.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Le origini del nome[modifica | modifica wikitesto]

Esistono diverse ipotesi di provenienza del nome, potrebbe derivare dall'unione di casa e di un nome latino di persona non ben identificato. Secondo alcuni il termine casa invece si accosta al termine latino calendae, ossia "primo giorno del mese" e con significato traslato a "primo giorno del mercato", riferendosi alla fiera che aveva vita in loco.[3]

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

  • La Chiesa di Santa Maria Maggiore contiene importanti dipinti del XVIII secolo e un basso rilievo, un Gesù deposto, attribuito a Giuseppe Sanmartino e il Convento di Sant'Onofrio del XV secolo.
  • Porta Capo
  • Il Palazzo Ducale
  • Oasi LIPU di Bosco Casale, prima area protetta del Molise
  • Sito archeologico di Arx Calela

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[4]


Cultura[modifica | modifica wikitesto]

Musei[modifica | modifica wikitesto]

All'interno del palazzo comunale, in Corso Roma n. 78, sono ospitati il Museo multimediale del Bufù, dedicato all'omonimo strumento musicale della tradizione contadina, e la Galleria Civica d'Arte Contemporanea dedicata, nel 2007, allo scultore Franco Libertucci. Sempre al secondo piano del Municipio, il 1º agosto 2009 è stata inaugurata la Galleria del Giro del Cigno, dedicata al più importante evento sportivo di Casacalenda, gara ciclistica internazionale Cl. 1.2 ME arrivata alla 61ª edizione.

Dal 1990, inoltre, esiste un Museo all'Aperto di Arte Contemporanea che, a maggio del 2014, si è arricchito con altre due opere portando, così, a 20 i manufatti del MAACK (acronimo del Museo) che arricchiscono l'intero territorio comunale.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito è presentata una tabella relativa alle amministrazioni che si sono succedute in questo comune.

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
7 giugno 1985 16 giugno 1990 Giovanni Di Stasi Partito Comunista Italiano Sindaco [5]
16 giugno 1990 24 aprile 1995 Giovanni Antonio Tozzi Partito Comunista Italiano, Partito Democratico della Sinistra Sindaco [5]
24 aprile 1995 14 giugno 1999 Paolo Miozza Partito Democratico della Sinistra Sindaco [5]
14 giugno 1999 14 giugno 2004 Giovanni Antonio Tozzi lista civica Sindaco [5]
14 giugno 2004 28 novembre 2007 Nicola Eugenio Romagnuolo lista civica Sindaco [5]
8 giugno 2009 25 maggio 2014 Marco Gagliardi lista civica Sindaco [5]
26 maggio 2014 in carica Michele Antonio Giambarba lista civica: bene comune casacalenda Sindaco [5]

Persone legate a Casacalenda[modifica | modifica wikitesto]

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

La stazione di Casacalenda-Guardialfiera.

Casacalenda è dotato della stazione di Casacalenda-Guardialfiera.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 30 settembre 2011.
  2. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF), in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Ente per le Nuove Tecnologie, l'Energia e l'Ambiente, 1 marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012.
  3. ^ Comuni italiani, comuni-italiani.it. URL consultato il 17 febbraio 2013.
  4. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  5. ^ a b c d e f g http://amministratori.interno.it/

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN239582130
Molise Portale Molise: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Molise