Monacilioni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Monacilioni
comune
Monacilioni – Stemma Monacilioni – Bandiera
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Molise-Stemma.svg Molise
ProvinciaProvincia di Campobasso-Stemma.png Campobasso
Amministrazione
SindacoMichele Turro (lista civica Crescere Insieme) dal 26/05/2014
Territorio
Coordinate41°37′N 14°49′E / 41.616667°N 14.816667°E41.616667; 14.816667 (Monacilioni)Coordinate: 41°37′N 14°49′E / 41.616667°N 14.816667°E41.616667; 14.816667 (Monacilioni)
Altitudine590 m s.l.m.
Superficie27,21 km²
Abitanti600[1] (31-12-2010)
Densità22,05 ab./km²
Comuni confinantiCampolieto, Macchia Valfortore, Pietracatella, Ripabottoni, San Giovanni in Galdo, Sant'Elia a Pianisi, Toro
Altre informazioni
Cod. postale86040
Prefisso0874
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT070040
Cod. catastaleF322
TargaCB
Cl. sismicazona 2 (sismicità media)
Cl. climaticazona E, 2 116 GG[2]
Nome abitantimonacilionesi
Patronosan Rocco
Giorno festivo16 agosto
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Monacilioni
Monacilioni
Monacilioni – Mappa
Posizione del comune di Monacilioni nella provincia di Campobasso
Sito istituzionale

Monacilioni è un comune italiano appartenente alla provincia di Campobasso, in Molise, che dista circa 21 chilometri a nord-est dal capoluogo della omonima provincia. Conta 611 abitanti ed ha una superficie di 27,08 chilometri quadrati per una densità abitativa di 24 abitanti per chilometro quadrato. Sorge a 590 metri sul livello del mare.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Intorno al XIII secolo il paese è menzionato in alcuni documenti ufficiali con il nome di "Castro Monachi Leonis". La scelta di questo nome è da ricondursi alla posizione dell'antico villaggio, che sorgeva in prossimità di una chiesetta dedicata a "S. Monachi Leonis", benedettino coevo dei protettori di Guglionesi e Larino (S. Adamo e S. Pardo). Due secoli più tardi il nome era già mutato in "Castrum Monacilionis", variato poi in "Monceglione" ed infine in "Monaciliuni" nel XVI secolo. Durante il periodo longobardo il feudo di Monacilioni appartenne al Ducato di "Benevento. Mentre nell'epoca longobarda iniziò a far parte delle possedute dai Conti del Molise. La signoria, di costoro per quanto concerne il feudo di Monacilioni, durò per tutta la dominazione sveva; dopo di che passò nelle mani dei Conti di Campobasso. Verso la fine del XIV secolo, e più precisamente nel 1387, il feudo fu assegnato a Tommaso Boccapianola. Attorno al 1555 il feudo fu venduto da parte della madre di Giovanni di Capua in favore di Felice di Gennaro, il quale a sua volta lo cedette a Giovanni Alberto Locatelli di Bergamo nel 1561.

Monumenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Chiesa di San Rocco
  • Chiesa di Santa Benedetta
  • Chiesa di Santa Reparata

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[3]

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito è presentata una tabella relativa alle amministrazioni che si sono succedute in questo comune.

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
5 luglio 1988 6 maggio 1993 Mario Giuseppe Martino Democrazia Cristiana Sindaco [4]
18 giugno 1993 28 aprile 1997 Mario Giuseppe Martino lista civica Sindaco [4]
28 aprile 1997 14 maggio 2001 Mario Giuseppe Martino Cristiani Democratici Uniti Sindaco [4]
14 maggio 2001 6 ottobre 2003 Enrico Martino lista civica Sindaco [4]
24 novembre 2003 14 giugno 2004 Maria Nicolina Testa Comm. straordinario [4]
14 giugno 2004 8 giugno 2009 Mario Giuseppe Martino lista civica Sindaco [4]
8 giugno 2009 26 maggio 2014 Michele Turro lista civica Sindaco [4]
26 maggio 2014 in carica Michele Turro lista civica: crescere insieme Sindaco [4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010.
  2. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF), in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Ente per le Nuove Tecnologie, l'Energia e l'Ambiente, 1 marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012.
  3. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  4. ^ a b c d e f g h http://amministratori.interno.it/

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]