Campochiaro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Campochiaro
comune
Campochiaro – Stemma Campochiaro – Bandiera
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Molise-Stemma.svg Molise
ProvinciaProvincia di Campobasso-Stemma.png Campobasso
Amministrazione
SindacoSimona Valente (Tradizione e Futuro) dall'11-6-2018
Territorio
Coordinate41°27′N 14°31′E / 41.45°N 14.516667°E41.45; 14.516667 (Campochiaro)Coordinate: 41°27′N 14°31′E / 41.45°N 14.516667°E41.45; 14.516667 (Campochiaro)
Altitudine750 m s.l.m.
Superficie35,7 km²
Abitanti636[1] (30-11-2017)
Densità17,82 ab./km²
Comuni confinantiCastello del Matese (CE), Colle d'Anchise, Guardiaregia, Piedimonte Matese (CE), San Gregorio Matese (CE), San Polo Matese, Vinchiaturo
Altre informazioni
Cod. postale86020
Prefisso0874
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT070007
Cod. catastaleB522
TargaCB
Cl. sismicazona 1 (sismicità alta)
Nome abitanticampochiaresi
Patronosan Marco
Giorno festivo25 aprile
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Campochiaro
Campochiaro
Campochiaro – Mappa
Posizione del comune di Campochiaro nella provincia di Campobasso
Sito istituzionale

Campochiaro è un comune italiano di 636 abitanti della provincia di Campobasso, in Molise.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Il centro abitato sorge alle falde del massiccio del Matese. Il territorio comunale, situato presso le sorgenti del fiume Biferno, è attraversato da un'antica via della transumanza, il tratturo Pescasseroli-Candela.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Architetture religiose[modifica | modifica wikitesto]

Chiesa di Santa Maria delle Grazie[modifica | modifica wikitesto]

La chiesa più interessante: fu restaurata nel XVII secolo con forme barocche. La facciata è un esempio dell'arte napoletana con il settore principale decorato da pietra, e il lato della sommità ricco di decorazioni e riccioli (al centro in una nicchia la statua della Madonna). Il campanile è una piccola torretta. L'interno è a tre navate.

Architetture militari[modifica | modifica wikitesto]

Torretta medievale[modifica | modifica wikitesto]

La torretta angioina (XIII secolo secolo) si presume appartenente al X secolo. In origine era la torre più alta di una roccaforte medievale, con cinta muraria. Oggi la torre, restaurata, è visitabile. Ha pianta longobarda circolare con una finestra oblò.

Architetture civili[modifica | modifica wikitesto]

Fontana urbica[modifica | modifica wikitesto]

Ricostruita dopo il terremoto del 1805, è un porticato rosso in pietra con sei colonne.

Aree naturali[modifica | modifica wikitesto]

Oasi WWF[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1997 grazie ad una collaborazione stipulata tra l'allora amministrazione comunale e il WWF Italia, è stata costituita l'Oasi WWF di Guardiaregia, successivamente ampliata inglobando anche il territorio di Campochiaro grazie al quale ha raggiunto 2 187 ettari, risultando così la seconda oasi più grande d'Italia per estensione.[senza fonte]

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[2]

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito è presentata una tabella relativa alle amministrazioni che si sono succedute in questo comune.

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
21 giugno 1988 5 novembre 1991 Nicola Mucciardi Democrazia Cristiana Sindaco [3]
5 novembre 1991 29 giugno 1992 Maria Tirone Comm. straordinario [3]
29 giugno 1992 20 gennaio 1995 Luigi Rocco Sbarra Democrazia Cristiana Sindaco [3]
20 gennaio 1995 24 aprile 1995 Patrizia Perrino Comm. pref. [3]
24 aprile 1995 14 giugno 1999 Nicola Mucciardi Partito Popolare Italiano Sindaco [3]
14 giugno 1999 6 maggio 2003 Antonio Mucciardi lista civica Sindaco [3]
6 maggio 2003 14 giugno 2004 Cristina Marzano Comm. straordinario [3]
14 giugno 2004 8 giugno 2009 Giuseppe Corvo lista civica Sindaco [3]
8 giugno 2009 31 dicembre 2010 Giuseppe Corvo lista civica Sindaco [3]
31 dicembre 2010 17 maggio 2011 Nicolino Bonanni Comm. pref. [3]
4 giugno 2011 29 gennaio 2018[4] Antonio Carlone Rinascita Sindaco [3]
29 gennaio 2018 11 giugno 2018 Maria Karin Della Penta Rinascita Vicesindaco reggente
11 giugno 2018 in carica Simona Valente Tradizione e Futuro Sindaco [3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 30 novembre 2017.
  2. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28 dicembre 2012.
  3. ^ a b c d e f g h i j k l http://amministratori.interno.it/
  4. ^ Per decesso del sindaco

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Molise Portale Molise: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Molise