San Giuliano del Sannio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
San Giuliano del Sannio
comune
San Giuliano del Sannio – Stemma
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Molise-Stemma.svg Molise
Provincia Provincia di Campobasso-Stemma.png Campobasso
Amministrazione
Sindaco Angelo Codagnone (lista civica) dal 31/05/2015
Territorio
Coordinate 41°27′N 14°38′E / 41.45°N 14.633333°E41.45; 14.633333 (San Giuliano del Sannio)Coordinate: 41°27′N 14°38′E / 41.45°N 14.633333°E41.45; 14.633333 (San Giuliano del Sannio)
Altitudine 621 m s.l.m.
Superficie 24,05 km²
Abitanti 1 033[1] (01/01/2015)
Densità 42,95 ab./km²
Frazioni Acquasalsa, Bosco Redole, Fontana Cappella, Montevecchio, Pescullo, Tomoliccio
Comuni confinanti Cercepiccola, Guardiaregia, Mirabello Sannitico, Sepino, Vinchiaturo
Altre informazioni
Cod. postale 86010
Prefisso 0874
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 070067
Cod. catastale H928
Targa CB
Cl. sismica zona 1 (sismicità alta)
Nome abitanti sangiulianesi
Patrono san Nicola
Giorno festivo 9 maggio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
San Giuliano del Sannio
San Giuliano del Sannio
San Giuliano del Sannio – Mappa
Posizione del comune di San Giuliano del Sannio nella provincia di Campobasso
Sito istituzionale

San Giuliano del Sannio è un comune italiano di 1.070 abitanti della provincia di Campobasso, in Molise. Il nome si riferisce alla forte venerazione per il santo, anche se non è il santo patrono del luogo. Fino al 1863 il paese era chiamato San Giuliano di Sepino, mentre la specifica odierna si riferisce alla sua collocazione storico-geografica.

Origini del nome[modifica | modifica wikitesto]

Il nome deriverebbe dal proconsole Accio Juliano che possedeva, durante il dominio romano, una villa. Durante il governo longobardo il feudo divenne Castrum Juliani, credendo che Giuliano fosse un santo, sicché il nome cambiò in "San Giuliano". Essendo un feudo della vicina Sepino, fino al 1863 si chiamava San Giuliano di Sepino.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il centro era già presente all'epoca dei Sanniti, essendo un villaggio suffragato a Saepinum. Vi sorgeva la villa di un certo Accio Juliano, proconsole del feudo romano. Dopo la caduta del governo di Roma, il centro divenne un castrum longobardo del gastaldato di Bojano. Dall'XI secolo fu costruito dai Normanni il castello, che andò in possesso degli angioini e degli aragonesi. Nel 1805 si verificò un forte terremoto che danneggiò il paese, e obbligò la comunità a ricostruire la chiesa di San Nicola in stile neoclassico. Nel 1863 il nome, "San Giuliano di Sepino", per la posizione nel Sannio storico, fu cambiato in quello attuale.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Palazzo marchesale[modifica | modifica wikitesto]

Fu costruito nel XVII secolo sopra il castello. Faceva parte del Gastaldo di Bojano, è poi della contea del Molise. Il palazzo è rettangolare con struttura a due livelli. Il portale a arco è decorato sa semplice cornice in mattoni. Sulla destra si conserva la torre civica che prima era del vecchio castello. Ha pianta quadrata con beccatelli sulla sommità. Probabilmente è stata restaurata in epoca aragonese (XV secolo).

Chiesa di San Nicola[modifica | modifica wikitesto]

La chiesa è un unicum nel Molise perché la facciata è decorata da ben due campanili gemelli. Si dice che abbia origini antiche (XII secolo), ma che sia stata distrutta dal terremoto del 1457.

La struttura è in stile neoclassico, dopo il terremoto del 1805. La facciata è sobria con una finestra centrale. Tutto l'esterno è in pietra bianca.

L'interno barocco ha stucchi bianchi e è a navata unica con due altari nel transetto.

Cappella di Sant'Antonio[modifica | modifica wikitesto]

Costruita nel XVII secolo, la chiesa è a navata unica. La facciata poggia su due bastioni laterali, ed è a capanna con decorazione di un minuto rosone. Il campanile è a vela.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[2]

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito è presentata una tabella relativa alle amministrazioni che si sono succedute in questo comune.

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
24 giugno 1988 6 maggio 1993 Rosario De Matteis Democrazia Cristiana Sindaco [3]
19 giugno 1993 17 maggio 1995 Rosario De Matteis lista civica Sindaco [3]
20 novembre 1995 17 aprile 2000 Angelo Codagnone lista civica Sindaco [3]
17 aprile 2000 5 aprile 2005 Rosario Losito lista civica Sindaco [3]
5 aprile 2005 30 marzo 2010 Rosario Losito lista civica Sindaco [3]
30 marzo 2010 31 maggio 2015 Angelo Codagnone lista civica Sindaco [3]
31 maggio 2015 in carica Angelo Codagnone lista civica Sindaco

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010.
  2. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  3. ^ a b c d e f http://amministratori.interno.it/

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN146968192