Casa Corbellini-Wassermann

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Casa Corbellini-Wassermann
Milano - casa Wassermann.jpg
Veduta prospettica della facciata
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneLombardia
LocalitàMilano
IndirizzoViale Lombardia, 17
Coordinate45°28′55.7″N 9°13′23.95″E / 45.48214°N 9.22332°E45.48214; 9.22332
Informazioni generali
CondizioniIn uso
Costruzione1934-1936
Stilerazionalista
Realizzazione
ArchitettoPiero Portaluppi
CommittenteSocietà Anonima Immobiliare Rinaldo

Casa Corbellini-Wassermann è un edificio per abitazioni eretto in Viale Lombardia n. 17 nel quartiere di Città Studi di Milano tra il 1934 e il 1936. L'edificio fu commissionato dalla SAIR Società Anonima Immobiliare Rinaldo come abitazione privata per le famiglie Corbellini e dell'imprenditore farmaceutico tedesco August von Wassermann. Architetto fu Piero Portaluppi (1888-1967) già all'apice della carriera.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

La facciata è in marmo di Ornavasso[1] grigio e rosa. Dal lato giardino è posta una scala elicoidale in blocchi di marmo che faceva parte della Casa del Sabato degli sposi che era stata esposta alla V Triennale di Milano (1933) progettata dallo stesso Portaluppi in collaborazione con lo studio BBPR.

L'appartamento al primo piano, inizialmente destinato all' abitazione padronale, è caratterizzato da un ricco utilizzo di marmi pregiati: verde di Alpi Cesana, verde di Issorie, verde Roja, bianco di Carrara, rosso di Levanto (tonalità marrone scuro), rosso dell'Amiata (tonalità arancio). Nel 2019 è stato portato a termine un radicale restauro, con valorizzazione delle strutture originarie ed è sede degli spazi espositivi della galleria d'arte di Massimo de Carlo. La prima mostra, dal titolo MCMXXXIV espone soprattutto opere d'arte degli anni Trenta[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]