Antōnīs Nikopolidīs

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Antōnīs Nikopolidīs
Antonios Nikopolidis 25-Mar-2008.jpg
Nazionalità Grecia Grecia
Altezza 187 cm
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Portiere
Ritirato 2011
Carriera
Giovanili
1987 Anagennisi Artas
Squadre di club1
1987-1989 600px Nero e Bianco (Strisce)2.png Anagennisi Artas 49 (-?)
1989-2004 Panathīnaïkos 189 (-112)
2004-2011 Olympiakos 176 (-110)[1]
Nazionale
1991-1993 Grecia Grecia U-21 8 (-6)
1997-2008 Grecia Grecia 90 (-?)
Carriera da allenatore
2012-2013 Olympiakos Vice
2013 Olympiakos
2014-2015 Olympiakos Vice
2015- Grecia Grecia U-21
Palmarès
UEFA European Cup.svg Europei di calcio
Oro Portogallo 2004
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 13 ottobre 2007

Antōnīs Nikopolidīs (in greco Αντώνης Νικοπολίδης; Arta, 14 gennaio 1971) è un ex calciatore greco di ruolo portiere.

È uno dei calciatori greci più vincenti della storia, avendo ottenuto 23 titoli nazionali in 24 anni di carriera, divisa soprattutto tra le due più grandi squadre greche, Panathinaikos e Olympiakos: ha conquistato 11 campionati greci, 9 coppe e 3 supercoppe di Grecia, oltre ad esser stato eletto 4 volte consecutive portiere greco dell'anno tra il 2006 e il 2009.

Tra il 1997 e il 2008 è convocato dalla Nazionale greca, giocando 90 incontri: nel 2004 vince l'Europeo riuscendo a mantenere la porta inviolata nelle ultime tre partite, ai quarti contro la Francia, in semifinale contro la Rep. Ceca e in finale contro il Portogallo, tutte vinte per 1-0, poi prende parte anche alla Confederations Cup 2005 e all'Europeo 2008.

È soprannominato Clooney per la somiglianza con l'attore statunitense George Clooney[2].

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Anagennisi Arta[modifica | modifica wikitesto]

Ha debuttato nella squadra locale della sua città, l'Anagennisi Arta, dove ha militato per due stagioni nella terza serie greca.

Panathinaikos[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1989 al Panathinaikos come secondo portiere e alla prima stagione con i leoni verdi gioca 5 partite vincendo il campionato greco. Nel 1996 assiste all'approdo della sua squadra in semifinale di Champions League contro i lancieri dell'Ajax di Amsterdam. Nel 2002 con il Panathinaikos raggiunge i quarti di finale di UEFA Champions League 2001-2002 e nella stagione successiva (2002-2003) arrivò ai quarti di finale della Coppa UEFA contro il Porto. Nella stagione 2003-2004 vince lo scudetto e la coppa di Grecia sempre con il Panathinaikos e due mesi dopo si laurea Campione d'Europa con la Nazionale greca. A metà del campionato greco precedente all'Europeo viene messo in panchina dal tecnico Itzhak Shum perché già accordatosi con i rivali del'Olympiacos del Pireo, sostituito da Konstantinos Chalkias fra i pali.[senza fonte] Alla fine Nikopolidīs vince, con il Panathinaikos, cinque campionati greci, cinque Coppe di Grecia e due Supercoppe greche.

Olympiakos[modifica | modifica wikitesto]

Nell'estate 2004 ha lasciato il Panathinaikos per trasferirsi all'Olympiakos. Il suo numero di maglia nell'Olympiakos è il 71, come il suo anno di nascita.

Nel 2008, dopo aver dato l'addio alla Nazionale greca, viene eletto Miglior portiere dell'anno del campionato greco per la terza volta consecutiva. Nella stagione 2008-2009 vince il campionato con l'Olympiakos per la decima volta e la Coppa di Grecia per la nona volta contro l'AEK Atene, parando due rigori e segnando l'ultimo[3].

[4] All'età di 39 anni vince il titolo di Portiere dell'anno del campionato greco per la quarta volta consecutiva e con l'Olympiakos raggiunge gli ottavi di finale della Champions League 2009-2010. Nell'estate 2010 firma un contratto per un altro anno con l'Olympiakos per la stagione 2010-2011, dove chiude la carriera vincendo il suo undicesimo campionato e diventando uno dei giocatori greci con maggiori trofei.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Ha fatto il suo debutto per la squadra nazionale della Grecia il 18 agosto 1999 contro El Salvador. Ha giocato nelle qualificazioni della Coppa del Mondo FIFA 2002 e Euro 2004. Nikopolidīs è stato uno dei protagonisti della vittoria greca in Portogallo, dove ha tenuto tre volte inviolata la rete nelle fasi ad eliminazione diretta. È stato anche votato portiere della squadra di Euro 2004 All Star.[senza fonte]

Divenne capitano della squadra dopo il ritiro di Theodoros Zagorakis. Nikopolidīs è il primo tra tutti i portieri della storia della squadra nazionale con il maggior numero di presenze (90 dopo il suo ritiro). Il 15 giugno 2008 ha annunciato il suo ritiro dal calcio internazionale, dopo l'eliminazione della Grecia da Euro 2008.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 14 aprile 2011.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
1997-1998 Grecia Panathinaikos AE 25 -17 CG 2 -1 - - - - - - 27 -18
1998-1999 AE 19 -10 CG 1 -1 UCL 0 -0 - - - 20 -11
1999-2000 AE 28 -17 CG 2 -1 CU 5 -6 - - - 35 -24
2000-2001 AE 25 -16 CG 2 -5 UCL 11[5] -16[6] - - - 38 -37
2001-2002 AE 26 -23 CG 2 -2 UCL 16[5] -15[7] - - - 44 -40
2002-2003 AE 28 -18 CG 1 -1 CU 10 -9 - - - 39 -28
2003-2004 AE 19 -11 CG 1 -1 UCL+CU 5+0 -11 - - - 25 -23
Totale Panathinaikos 170 -112 11 -12 47 -57 - - 228 -181
2004-2005 Grecia Olympiakos AE 29 -18 CG 6 -4 UCL+CU 6+4 -5 + -7 - - - 45 -34
2005-2006 AE 29 -22 CG 7 -2 UCL 5 -9 - - - 41 -33
2006-2007 SL 28 -19 CG 2 -2 UCL 6 -11 - - - 36 -32
2007-2008 SL 28 -21 CG 3 -2 UCL 8 -10 SG 0 -0 39 -33
2008-2009 SL 28 -11 CG 7 -10 UCL+CU 2[8]+9 -2[8] + -8 - - - 45 -31
2009-2010 SL 28+4[9] -16 + -5[9] CG 0 -0 UCL 12[10] -8 - - - 44 -29
2010-2011 SL 6 -3 CG 3 -2 UEL 3[8] -2[8] - - - 12 -7
Totale Olympiakos 176+4 -110 + -5 28 -22 55 -62 0 -0 263 -199
Totale carriera 346+4 -222 + -5 39 -34 102 -119 0 -0 491 -380

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Panathinaikos: 1989-1990, 1990-1991, 1994-1995, 1995-1996, 2003-2004
Olympiakos: 2004-2005, 2005-2006, 2006-2007, 2007-2008, 2008-2009, 2010-2011
Panathinaikos: 1990-1991, 1992-1993, 1993-1994, 1994-1995, 2003-2004
Olympiakos: 2004-2005, 2005-2006, 2007-2008, 2008-2009
Panathinaikos: 1994, 1995
Olympiakos: 2007

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Portogallo 2004

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

2006, 2007, 2008, 2009

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 180 (-115) se si comprendono i play-off.
  2. ^ (EN) Dati e foto comparativa (Nikopolidīs-Clooney) su virginmedia.com
  3. ^ (EN) [1]
  4. ^ Schianchi, p.7
  5. ^ a b 2 presenze nei turni preliminari.
  6. ^ 3 reti subite nei turni preliminari.
  7. ^ Una rete subita nei turni preliminari.
  8. ^ a b c d Nei turni preliminari.
  9. ^ a b Play-off.
  10. ^ 4 presenze nei turni preliminari.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]