Ferrari F2003GA

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ferrari F2003GA
Formula one car.jpg
Descrizione generale
Costruttore bandiera  Scuderia Ferrari
Categoria Formula 1
Squadra Scuderia Ferrari Marlboro
Progettata da Rory Byrne
Sostituisce Ferrari F2002
Sostituita da Ferrari F2004
Descrizione tecnica
Dimensioni e pesi
Lunghezza 4.445 mm
Larghezza 1.796 mm
Altezza 959 mm
Peso 600 kg
Altro
Carburante Shell
Pneumatici Bridgestone
Risultati sportivi
Debutto Gran Premio di Spagna 2003
Piloti 1. Michael Schumacher
2. Rubens Barrichello
Palmares
Corse Vittorie Pole Giri veloci
12 7 5 5
Campionati costruttori 1
Campionati piloti 1

La Ferrari F2003GA è un'automobile monoposto di Formula 1 che gareggiò nel 2003, evoluzione della F2002 e quarantanovesima monoposto utilizzata dalla Scuderia Ferrari. La sigla GA sta per Gianni Agnelli, deceduto il 24 gennaio, poco prima della presentazione ufficiale della vettura, avvenuta il 7 febbraio.

Competizioni[modifica | modifica sorgente]

La prima gara disputata è il Gran Premio di Spagna il 4 maggio del 2003, sostituendo la F2002 dell'anno precedente, vettura con cui la Scuderia Ferrari aveva iniziato la stagione 2003.

Ha ottenuto 7 vittorie nel campionato mondiale 2003 di Formula 1 totalizzando 158 punti nel campionato costruttori, 93 conquistati da Michael Schumacher, campione del mondo 2003, e 65 da Rubens Barrichello.

Gran Premi vinti[modifica | modifica sorgente]

Scheda tecnica[modifica | modifica sorgente]

  • Carreggiata anteriore: 1,470 m
  • Carreggiata posteriore: 1,405 m
  • Telaio: materiali compositi, a nido d'ape con fibre di carbonio
  • Trazione: posteriore
  • Frizione: multidisco
  • Cambio: longitudinale Ferrari, 7 marce e retromarcia (comando semiautomatico sequenziale a controllo elettronico)
  • Differenziale: autobloccante
  • Freni: a disco autoventilanti in carbonio
  • Motore: tipo 052
    • Num. cilindri e disposizione: 10 a V
    • Cilindrata: 2 997 cm³
    • Potenza: 900  CV
    • Distribuzione: pneumatica
    • Valvole: 40
    • Materiale blocco cilindri: alluminio microfuso
    • Alimentazione: iniezione elettronica digitale Magneti Marelli
    • Accensione: elettronica Magneti Marelli statica
  • Sospensioni: indipendenti con puntone e molla di torsione anteriore e posteriore
  • Pneumatici: Bridgestone
  • Cerchi: 13"

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]