Álvaro Negredo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Álvaro Negredo
Alvaro Negredo MCFC.jpg
Dati biografici
Nome Álvaro Negredo Sánchez
Nazionalità Spagna Spagna
Altezza 186 cm
Peso 87 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Attaccante
Squadra Valencia Valencia
Carriera
Giovanili
2000-2001
2001-2003
Escuela Fútbol A.F.E
Rayo Vallecano Rayo Vallecano
Squadre di club1
2003-2005 Rayo Vallecano B Rayo Vallecano B 52 (29)
2005-2007 RM Castilla RM Castilla 65 (22)
2007-2009 Almeria Almería 70 (31)
2009-2013 Siviglia Siviglia 139 (70)
2013-2014 Manchester City Manchester City 32 (9)
2014- Valencia Valencia 4 (0)
Nazionale
2007
2009-
Spagna Spagna U-21
Spagna Spagna
1 (0)
21 (10)
Palmarès
UEFA European Cup.svg Europei di calcio
Oro Polonia-Ucraina 2012
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 22 novembre 2014

Álvaro Negredo Sánchez (Madrid, 20 agosto 1985) è un calciatore spagnolo, attaccante del Valencia, in prestito dal Manchester City.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Soprannominato La fiera de Vallecas ("la belva di Vallecas"), o el tiburon ("lo squalo" o "il mattacchione"), cresce calcisticamente nel Rayo Vallecano, prima di essere acquistato nel 2005 dal Real Madrid, che lo manda alla squadra riserve, il Castilla.

Almería[modifica | modifica wikitesto]

Le buone prestazioni convincono l’allora allenatore del Real, Fabio Capello, a convocarlo in prima squadra per alcune partite di Copa del Rey; il giocatore rimane però in panchina. Nel luglio 2007 viene ceduto all'Almería per 3 milioni di euro, con la possibilità di riscattarlo entro due anni. Squadra con cui segna, tra l'altro, il gol della vittoria contro il Real il 2 febbraio 2008. Il primo gol in Primera División lo trova alla prima giornata contro il Deportivo de La Coruña gol del momentaneo 1-0 in una gara poi terminata 3-0. Il secondo gol lo segna all'ottava giornata di liga contro l'Osasuna.

Il 25 novembre 2007 segna il gol del pareggio contro il Villarreal.[1] Contro il Real Vallolid il suo quarto gol in campionato. Il 2 febbraio 2008 contribuisce con un gol alla vittoria contro il Real Madrid segnando il gol del 2 a 0 al 46' minuto su rigore.[2] Altra prestazione notevole quella del 19 aprile quando sigla una doppietta in casa del Siviglia in una partita poi vinta 1-4 per la sua squadra. Termina la stagione 2007-2008 con 13 reti all'attivo con il club che chiude all'ottavo posto.

La stagione 2008-2009 invece termina con ben 19 reti col club stavolta undiciesimo, e viste le prestazioni finito il prestito torna al Real Madrid che esercita la loro opzione di riacquisto di 5 milioni di euro. Il primo gol della stagione arriva nell'esordio in campionato contro l'Athletic Bilbao vinta 3 a 1 giocata 31 agosto 2008.[3] Segna consecutivamente alla seconda e terza giornata contro il Valencia finita 2 a 2 e con il Malaga, finita 1 a 0. Segna anche al ritorno contro il Valencia realizzando 2 gol nella sfida persa 3 a 2. Contro il Getafe realizza due gol decisivi per la vittoria per 2 a 1.

Siviglia[modifica | modifica wikitesto]

Il Real Madrid così esercita l'opzione di riacquisto sborsando 5 milioni di euro. Ma il 20 agosto 2009 viene ceduto al Siviglia per 15 milioni di euro, con la possibilità di contro riscatto per le merengues da esercitare entro due anni,[4] il primo anno a 14 milioni e il secondo a 17 milioni di euro. Il primo gol con la maglia del Siviglia arriva nella terza giornata di Liga il 19 settembre, contro l'CA Osasuna finita 2 a 0 segna il gol dell'1 a 0.

Il 31 ottobre segna il secondo gol in campionato contro lo Xerez partita vinta 2 a 0 con gol finale di Luis Fabiano. Il 19 dicembre segna un gol inutile perché la partita terminerà 2 a 1 per il Getafe CF. Il 5 gennaio nei sedicesimi di finale di Coppa del Re contro il Barcellona il gol del 2 a 1 su rigore un minuto dopo il gol del pareggio di Zlatan Ibrahimović. Il 31 gennaio 2010 realizza la sua prima doppietta con la maglia del Siviglia nella partita contro il Valencia, vinta 2 a 1. Il 20 febbraio riceve il suo primo cartellino rosso, nella sfida vinta 3 a 1 contro il RCD Mallorca. Il 5 maggio realizza una doppietta contro il Racing Santander vinta 5 a 1. L'ultimo gol arriva il 15 maggio contro l'Almería ultima di campionato vinta 3 a 2. Nella stessa partita viene espulso. Il 19 maggio vince il suo primo trofeo in finale di Coppa del Re contro l'Atletico Madrid, dove lui parte da titolare ma viene sostituito al 68' minuto chiudendo così un'annata dal bottino di 15 reti.

La stagione 2010-2011 è la migliore della sua carriera, dopo la sconfitta contro il Barcellona in Supercoppa di Spagna, inizia la stagione con un gol nella prima partita di campionato contro il Levante il 28 agosto 2010 su calcio di rigore. Il 23 settembre ancora su rigore arriva il secondo gol, gol del momentaneo 1 a 0 partita che poi finirà 1 a 1. Il 3 ottobre apre le marcature contro l'Atletico Madrid parita poi vinta 3 a 1. Nella prima partita di Coppa del Re contro il Real Unión vinta 4 a 0 realizza la sua prima doppietta stagionale. Il 4 novembre arriva il primo e unico gol in UEFA Europa League nella parita vinta contro il Karpaty Lviv. Il 14 novembre al 92' minuto segna la rete della vittoria dopo il pareggio siglato da Bertolo del Real Zaragoza. Dopo molte partite senza gol il 15 gennaio 2011 realizza un gol, inutile perché il Siviglia perde 2 a 1 contro l'Espanyol. Il 29 gennaio segna due gol contro il Deportivo de La Coruña, partita finita pari (3-3).

Segna il 3 aprile nella partita vinta contro il Real Zaragoza finita 3 a 1 per il Siviglia e il 9 aprile contro il RCD Mallorca, pareggiata 3 a 3, entrambi i gol siglati su rigore. Si ripete nell'importante sfida contro il Villarreal di Rossi sigla il momentaneo 2 a 0 partita verrà vinta 3 a 2 (24 aprile). Nelle ultime 4 giornate segna regolarmente. Il 7 maggio contro il Real Madrid di José Mourinho nel disastroso 6 a 2 ai danni del Siviglia segna 2 reti. L'11 maggio contro l'Osasuna realizza ancora una volta due gol, partita però persa 3 a 2. Il 15 maggio contro la Real Sociedad segna un gol venendo anche ammonito e infine nell'ultima giornata di Liga segna un'altra doppietta arrivando a quota 20 gol record personale vincendo anche il Trofeo Zarra che viene dato al calciatore spagnolo che ha siglato più gol nel corso del campionato. Conclude la stagione con 55 presenze e 26 gol (20 nella liga, 5 nella Coppa del Re e 1 in UEFA Europa League.

Il 28 agosto 2011, all'esordio in campionato, sigla una doppietta nella partita vinta per 2-1 contro il Malaga. Il 17 dicembre segna il secondo gol nella sconfitta per 2-6 contro il Real Madrid[5]. Nell'ultima stagione con la maglia del Siviglia sigla 31 gol complessivi, di cui 25 in campionato, giungendo quarto nella classifica marcatori.

Manchester City[modifica | modifica wikitesto]

Il 17 luglio 2013 viene ufficializzato il suo passaggio al Manchester City per 25 milioni di euro[6]. Il 19 agosto 2013 esordisce in Premier League, sostituendo il connazionale David Silva, nella vittoria casalinga per 4-0 contro il Newcastle. Il 25 agosto 2013 va a segno per la prima volta con la nuova maglia nel turno successivo, nella sconfitta esterna per 2-3 contro il Cardiff[7]. Il 5 novembre seguente realizza la sua prima tripletta con i Citizens, nella sfida di Champions League contro i russi del CSKA Mosca (4-2)[8]. L'8 gennaio 2014 sigla la sua seconda tripletta, nella partita di Football League Cup vinta per 6-0 contro il West Ham, raggiungendo così quota 23 gol con il Manchester City. Nella seconda parte di stagione, anche a causa di alcuni problemi fisici, Pellegrini lo relega ad un ruolo di riserva, preferendogli più spesso Edin Dzeko.

Prestito al Valencia[modifica | modifica wikitesto]

Il 1° settembre 2014 viene acquistato dal Valencia con la formula del prestito.[9]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Dopo una sola presenza con la Spagna Under-21, esordisce con la nazionale maggiore il 10 ottobre 2009, nella partita valida per le qualificazioni ai mondiali del 2010 contro l'Armenia (2-1). Il 14 ottobre dello stesso anno arrivano i suoi primi due gol, nella partita contro la Bosnia ed Erzegovina, vinta 5-2 dalla Spagna. Il 4 giugno 2011 realizza il suo terzo gol, nella vittoria per 4-0 contro gli Stati Uniti[10]. Il 6 settembre viene schierato in campo da titolare nella gara valida per le qualificazioni agli Europei 2012, contro il Liechtenstein (6-0)[11]. Parte titolare nella sua unica presenza agli Europei 2012, nella gara contro il Portogallo, venendo sostituito nel secondo tempo.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 22 novembre 2014.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2003-2004 Spagna Rayo Vallecano B TD 15 14 - - - - - - 15 14
2004-2005 TD 37 15 - - - - - - 37 15
Totale Rayo Vallecano B 52 29 52 29
2005-2006 Spagna Real Madrid B SD 25 4 - - - - - - 25 4
2006-2007 SD 40 18 - - - - - - 40 18
Totale Real Madrid B 65 22 65 22
2007-2008 Spagna Almería PD 36 12 CR 2 0 - - - - 38 12
2008-2009 PD 34 19 CR 1 0 - - - - 35 19
Totale Almería 70 31 3 0 73 31
2009-2010 Spagna Siviglia PD 35 11 CR 5 2 UCL 7 1 - - 47 14
2010-2011 PD 38 20 CR 9 5 UCL+UEL 2+6 0+1 SS 2 0 57 26
2011-2012 PD 30 14 CR 4 0 UEL 2 0 - - 36 14
2012-2013 PD 36 25 CR 6 6 - - - - 42 31
Totale Siviglia 139 70 24 13 17 2 2 0 182 85
2013-2014 Inghilterra Manchester City PL 32 9 FACup+CdL 4+5 3+6 UCL 8 5 - - - 49 23
2014-2015 Spagna Valencia PD 4 0 CR 0 0 - - - - - 4 0
Totale carriera 362 161 36 22 25 7 2 0 425 190

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in Nazionale - Spagna Spagna
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
10-10-2009 Armenia Armenia Armenia 1 – 2 Spagna Spagna Qual. Mondiali 2010 - Ingresso al 55’ 55’
14-10-2009 Zenica Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina 2 – 5 Spagna Spagna Qual. Mondiali 2010 2
14-11-2009 Madrid Spagna Spagna 2 – 1 Argentina Argentina Amichevole - Ingresso al 67’ 67’
18-11-2009 Vienna Austria Austria 1 – 5 Spagna Spagna Amichevole - Ingresso al 45’ 45’
04-06-2011 Foxborough Stati Uniti Stati Uniti 0 – 4 Spagna Spagna Amichevole 1
02-09-2011 San Gallo Spagna Spagna 3 – 2 Cile Cile Amichevole - Uscita al 64’ 64’
06-09-2011 Logroño Spagna Spagna 6 – 0 Liechtenstein Liechtenstein Qual. Euro 2012 2
26-05-2012 San Gallo Spagna Spagna 2 – 0 Serbia Serbia Amichevole - Uscita al 46’ 46’
30-05-2012 Berna Spagna Spagna 4 – 1 Corea del Sud Corea del Sud Amichevole 1 Ingresso al 57’ 57’
03-06-2012 Siviglia Spagna Spagna 1 – 0 Cina Cina Amichevole - Uscita al 46’ 46’
18-06-2012 Danzica Croazia Croazia 0 – 1 Spagna Spagna Euro 2012 - 1º turno - Ingresso al 89’ 89’
27-06-2012 Donetsk Spagna Spagna 0 – 0
(4-2 dcr)
Portogallo Portogallo Euro 2012 - Semifinali - Uscita al 54’ 54’
06-02-2013 Doha Spagna Spagna 3 – 1 Uruguay Uruguay Amichevole - Ingresso al 75’ 75’
22-03-2013 Gijon Spagna Spagna 1 – 1 Finlandia Finlandia Qual. Mondiali 2014 - Ingresso al 64’ 64’
14-08-2013 Guayaquil Ecuador Ecuador 0 – 2 Spagna Spagna Amichevole 1 Uscita al 46’ 46’
06-09-2013 Helsinki Finlandia Finlandia 0 – 2 Spagna Spagna Qual. Mondiali 2014 1 Ingresso al 71’ 71’
10-09-2013 Ginevra Spagna Spagna 2 – 2 Cile Cile Amichevole - Ingresso al 65’ 65’
11-10-2013 Maiorca Spagna Spagna 2 – 1 Bielorussia Bielorussia Qual. Mondiali 2014 1 Ingresso al 56’ 56’
15-10-2013 Albacete Spagna Spagna 2 – 0 Georgia Georgia Qual. Mondiali 2014 1
16-11-2013 Malabo Guinea Equatoriale Guinea Equatoriale 1 – 2 Spagna Spagna Amichevole - Uscita al 46’ 46’
19-11-2013 Johannesburg Sudafrica Sudafrica 1 – 0 Spagna Spagna Amichevole - Ingresso al 57’ 57’
Totale Presenze 21 Reti 10

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Siviglia: 2009-2010
Manchester City: 2013-2014
Manchester City: 2013-2014

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Polonia-Ucraina 2012

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

2010-2011: 20 reti
2012-2013: 25 reti

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Villareal-Almeria 1-1
  2. ^ Almeria-Real Madrid 2-0
  3. ^ Bilbao-Almeria 1-3
  4. ^ Official: Real Madrid's Alvaro Negredo To Join Sevilla, goal.com, 20 agosto 2009. URL consultato il 27 dicembre 2013.
  5. ^ Liga:Real, 6 gol al Siviglia, mediaset.it, 17 dicembre 2011. URL consultato il 27 dicembre 2013.
  6. ^ (ES) Negredo se despide a las 19.30 oras en el Sàanchez Pizjuan in sevillafc.es, 18 luglio 2013. URL consultato il 27 dicembre 2013.
  7. ^ Cardiff 3–2 Man City in bbc.co.uk, 25 agosto 2013. URL consultato il 27 dicembre 2013.
  8. ^ Negredo leads way as City secure progress, uefa.com, 5 novembre 2013. URL consultato il 27 dicembre 2013.
  9. ^ Negredo ya es del Valencia, El Mundo, 2 settembre 2014. URL consultato il 2 settembre 2014.
  10. ^ La Spagna cala il poker con gli USA socceritalia.info
  11. ^ Tutto facile per la Spagna uefa.com

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]