Oliver Glasner

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Oliver Glasner
SV Ried – Oliver Glasner (bearb.).JPG
Glasner nel 2009
Nazionalità Austria Austria
Altezza 181 cm
Peso 72 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex difensore)
Squadra Wolfsburg
Ritirato 23 agosto 2011 - giocatore
Carriera
Giovanili
1981-1992 non conosciuta Riedau
Squadre di club1
1995-2003Ried314 (18)
2003-2004LASK3 (0)
2004-2011Ried202 (9)
Carriera da allenatore
2012-2013SalisburgoVice
2012LieferingInterim
2014-2015Ried
2015-2019LASK
2019-Wolfsburg
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 13 agosto 2019

Oliver Glasner (Salisburgo, 28 agosto 1974) è un ex calciatore austriaco, di ruolo difensore, tecnico del Wolfsburg.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Dopo una stagione in 2. Division, nel 1994-1995 approda in Bundesliga. Debutta il 2 agosto 1995 nella vittoria 2-1 contro il Rapid Vienna.

Nel 1997-1998 conquista la ÖFB-Cup. Passa in prestito al LASK Linz nel 2003-2004, poi nella stagione seguente vince il campionato cadetto con la maglia del Ried e torna in Bundesliga.

Nella stagione 2010-2011 conquista la seconda coppa d'Austria della sua carriera con la formazione dell'Alta Austria. Poche settimane dopo, nel corso di una partita contro il Rapid, si infortuna procurandosi un'emorragia cerebrale[1]. Decide di ritararsi il 23 agosto 2011, seguendo il consiglio dei medici, dopo il buon esito dell'operazione[2].

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Ried: 1997-1998, 2010-2011
Ried: 2004-2005

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

LASK Linz: 2016-2017

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (DE) Blutgerinnsel bei Oliver Glasner entfernt, derstandard.at. URL consultato il 6 settembre 2011.
  2. ^ (DE) Karriereende für Oliver Glasner nach Gehirnblutung, kleinezeitung.at. URL consultato il 6 settembre 2011.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]