Eren Derdiyok

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Eren Derdiyok
080603 Derdiyok.jpg
Derdiyok con la nazionale svizzera nel 2015
Nazionalità Svizzera Svizzera
Altezza 191 cm
Peso 92 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra Galatasaray
Carriera
Giovanili
1994-2005 Old Boys Basilea
Squadre di club1
2005-2006 Old Boys Basilea 18 (10)
2006-2009 Basilea 63 (17)
2009-2012 Bayer Leverkusen 90 (25)
2012-2013 Hoffenheim 19 (1)
2013-2014 Bayer Leverkusen 18 (1)
2014-2016 Kasımpaşa 40 (15)
2016- Galatasaray 31 (10)
Nazionale
2006-2007 Svizzera Svizzera U-19 13 (9)
2007-2009 Svizzera Svizzera U-21 7 (8)
2008- Svizzera Svizzera 58 (11)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 10 aprile 2017

Eren Derdiyok (Basilea, 12 giugno 1988) è un calciatore svizzero di origine turca, precisamente curda, attaccante del Galatasaray e della nazionale svizzera.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Old Boys e Basilea[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Basilea, in Svizzera, da genitori curdi originari della Turchia[1] e di religione alevita[2][3], Derdiyok ha incominciato la sua carriera nell'Old Boys, formazione minore del campionato di calcio svizzero con cui mette a segno 10 gol in 18 partite nella stagione 2005-06 attirando le attenzioni del Basilea, che lo acquista al termine del campionato.

Nella prima stagione con la maglia rossoblù non ha l'opportunità di mettersi in mostra, visto che parte una sola volta da titolare e colleziona appena 220 minuti complessivi. Al termine della stagione vince la Coppa di Svizzera, il trofeo nazionale elvetico, primo trofeo della sua carriera.

L'anno successivo, campionato 2007-08, è quello in cui ha modo di mostrare le sue potenzialità. Comincia a giocare con regolarità e il 2 marzo 2008, nel match in trasferta contro il Thun, mette a segno la sua prima tripletta da professionista. Il 6 aprile 2008 con la maglia del Basilea vince la seconda Coppa di Svizzera, seguita dalla vittoria della Axpo Super League.

Bayer Leverkusen[modifica | modifica wikitesto]

Il 28 maggio 2009 viene acquistato dal Bayer Leverkusen per 3,8 milioni di euro, con un contratto quadriennale, con durata fino al 30 giugno 2013. Ha esordito il 31 luglio dello stesso anno in una partita di Coppa di Germania vinta per 1-0 con il Babelsberg, in cui ha realizzato l'unico gol della gara, il suo primo in maglia rossonera. Il 23 novembre 2011 ha realizzato la sua prima rete in UEFA Champions League con la maglia delle aspirine, nella partita casalinga vinta 2-1 con il Chelsea nella fase a gironi. Tre giorni dopo, nella partita esterna pareggiata 3-3 con l'Hertha Berlino in campionato, ha realizzato la sua prima tripletta con il Leverkusen.

Hoffenheim[modifica | modifica wikitesto]

Il 3 maggio 2012 viene acquistato dall'Hoffenheim per 5,5 milioni di euro, dopo aver firmato un contratto di quattro anni, a partire dal 1º luglio[4].

Ritorno in prestito al Bayer[modifica | modifica wikitesto]

Nell'estate 2013, torna in prestito al Leverkusen. A fine stagione gioca 18 partite e segna un solo gol.

Kasimpasa[modifica | modifica wikitesto]

Il 1º luglio 2014 passa al Kasımpaşa per 2,5 milioni di euro.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Ha tenuto una media-gol eccezionale sia nell'Under-19, nella quale ha messo a segno 7 gol in 7 partite, che nell'Under-21, con la cui maglia ha realizzato 7 reti in 5 partite. Le sue prestazioni in campionato e nelle nazionali giovanili gli sono valse la convocazione in nazionale maggiore, nella quale debutta il 6 febbraio 2008 nell'incontro amichevole giocato a Wembley contro l'Inghilterra: entrato all'inizio della ripresa, dopo 12 minuti segnò il gol che costrinse momentaneamente al pari gli inglesi. Fece parte del gruppo dei 23 convocati per l'Europeo 2008, risultando il più giovane in assoluto fra i partecipanti alla competizione.

Viene convocato per gli Europei 2016 in Francia.[5]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Basilea: 2007-2008
Basilea: 2006-2007, 2007-2008

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Euro senza barriere, in La Gazzetta dello Sport, 10 giugno 2016, p. 24.
  2. ^ ...explains the Swiss striker of Kurdish origin..., su bayer04.de, 2012. URL consultato il 31 ottobre 2014.
  3. ^ Alevi Kurd, History-of-soccer, 22 luglio 2013. URL consultato il 31 ottobre 2014 (archiviato dall'url originale il 27 marzo 2015).
  4. ^ (DE) Eren Derdiyok wechselt nach Hoffenheim, bayer04.de, 3 maggio 2012. URL consultato il 3 maggio 2012 (archiviato dall'url originale il 26 gennaio 2017).
  5. ^ (FR) UEFA EURO 2016 FRANCE (PDF), football.ch, 31 maggio 2016. URL consultato il 31 maggio 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]