Ludovic Magnin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ludovic Magnin
Magnin061115.jpg
Nazionalità Svizzera Svizzera
Altezza 185 cm
Peso 74 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex difensore)
Squadra Zurigo
Ritirato 26 agosto 2012 - giocatore
Carriera
Giovanili
1985–1996 Echallens
1996–1997 Losanna
Squadre di club1
1997-2000Yverdon96 (2)
2000-2002Lugano46 (1)
2002-2005Werder Brema45 (4)
2005-2009Stoccarda102 (2)
2010-2012Zurigo40 (1)
Nazionale
2002Svizzera Svizzera U-21? (?)
2000-2010 Svizzera Svizzera 63 (3)
Carriera da allenatore
2014-2017Zurigo U21
2018-Zurigo
Palmarès
Transparent.png Europei di calcio Under-21
Bronzo Svizzera 2002
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 20 febbraio 2018

Ludovic Magnin (Losanna, 20 aprile 1979) è un allenatore di calcio ed ex calciatore svizzero, di ruolo difensore, tecnico dello Zurigo.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È cresciuto ad Echallens, nel canton Vaud, in una famiglia "pazza per il calcio": il padre giocava in una società di prima lega, mentre la madre nella squadra femminile del paese. È diplomato docente di scuola elementare ed è sposato con Chantale da cui ha avuto due figli, Nicos (nato nel 2002) e Thierry (nato nel 2006).

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Cresce nell'FC Echallens, nelle cui giovanili rimane fino al 1996 quando si trasferisce per una stagione nel Losanna. Nell'estate del 1997 viene acquistato dall'Yverdon, squadra della Divisione Nazionale B, dove esordisce e disputa in tre anni 45 partite. Nel 2000 si trasferisce nell'ambizioso FC Lugano disputando l'intero campionato 2000/01, con 28 presenze, e metà della stagione successiva fino a gennaio, quando passa ai tedeschi del Werder Brema.

Nelle prime tre stagioni in Bundesliga gioca solo 20 partite, realizzando una rete, e nella stagione in cui vince un campionato ed una Coppa di Germania nella stagione 2003/04, si frattura lo zigomo, lacerandosi diverse fibre muscolari. Nella stagione successiva trova molto più spazio nella squadra tedesca disputando 25 gare, con 3 reti, in campionato e 8 in Champions League.

Nell'estate del 2005 viene acquistato dallo Stoccarda e la stagione successiva conquista il suo secondo titolo di Bundesliga, con 22 presenze ed una rete proprio contro la sua ex-squadra. Il 4 febbraio 2008 prolunga il suo contratto con lo Stoccarda fino al 2010.

Il 26 agosto 2012 annuncia il suo ritiro dal calcio giocato; il giocatore rimarrà comunque nella sua ultima squadra, lo Zurigo, come membro dello staff tecnico.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2000 grazie alle buone prestazioni nel Lugano, si guadagna la prima convocazione nella Nazionale di calcio svizzera, con cui debutta in agosto contro la Grecia. Ha fatto parte della nazionale svizzera in occasione del campionato d'Europa 2004, del campionato del mondo 2006 e del campionato d'Europa 2008 dove indossa la fascia di capitano in seguito all'infortunio che ha bloccato Alexander Frei.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]
Werder Brema: 2003-2004
Stoccarda: 2006-2007
Werder Brema: 2003-2004

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Zurigo: 2017-2018

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]