Gricignano di Aversa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gricignano di Aversa
comune
Gricignano di Aversa – Stemma
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Campania-Stemma.svg Campania
Provincia Provincia di Caserta-Stemma.png Caserta
Amministrazione
Sindaco Andrea Moretti (Uniti per Gricignano) dal 29/10/2012
Territorio
Coordinate 40°59′00″N 14°14′00″E / 40.983333°N 14.233333°E40.983333; 14.233333 (Gricignano di Aversa)Coordinate: 40°59′00″N 14°14′00″E / 40.983333°N 14.233333°E40.983333; 14.233333 (Gricignano di Aversa)
Altitudine 28 m s.l.m.
Superficie 9,84 km²
Abitanti 10 569[1] (31-08-2011)
Densità 1 074,09 ab./km²
Comuni confinanti Aversa, Carinaro, Cesa, Marcianise, Succivo
Altre informazioni
Cod. postale 81030
Prefisso 081
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 061043
Cod. catastale E173
Targa CE
Cl. sismica zona 2 (sismicità media)
Nome abitanti gricignanesi
Patrono sant'Andrea Apostolo
Giorno festivo 30 novembre
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Gricignano di Aversa
Posizione del comune di Gricignano di Aversa nella provincia di Caserta
Posizione del comune di Gricignano di Aversa nella provincia di Caserta
Sito istituzionale

Gricignano di Aversa, (Ricignànë in lingua locale), è un comune italiano di 10.569 abitanti della provincia di Caserta in Campania.

Territorio[modifica | modifica sorgente]

L'ampio territorio di Gricignano occupa un'ampia zona del territorio dell'Agro aversano, circa 9,84 km² situati su 28 m.s.l.m. L'ampio territorio si estende da sud a nord, fino alle rive del fiume Clanio, che separa il Comune di Gricignano da quello di Marcianise. Il territorio adatto fin da sempre alla caccia, alla pesca e alla pastorizia, si caratterizza di una naturale fertilità della terra, di un clima mite e di abbondanza d'acqua che nel corso del tempo ha favorito i primi insediamenti umani risalenti all'età del bronzo.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Le origini del nome

Il toponimo di Gricignano deriverebbe con molta probabilità dal nome del senatore romano, Lucio Giulio Grecino, padre del ben più noto Gneo Giulio Agricola, vissuto ai tempi di Tiberio. Ma non si esclude che il toponimo derivi dal nome della matrona romana, nonché ex moglie di Tiberio, Pomponia Grecina, discendente della gens dei Graecinius. Certo è, che il toponimo di Gricignano deriverebbe dal nome di uno di questi patrizi romani. Col passare del tempo e con l'insediamento dei primi coloni, il nucleo abitativo prese prima il nome di "Villae Greicinianum" e poi di "Casalis de Graecignani". Già prima dell'anno mille, in vari documenti il Casale di Gricignano era stato menzionato con diversi nomi, come "Graeciniani, Chicianniani, Graecinius e Graecinianum".

Le origini di Gricignano sono molto antiche, è sono state motivo di ricerca di vari studiosi di storia locale. Diverse le supposizioni fatte sulle origini di questo comune, che è uno dei più antichi dell'Agro aversano. Le ipotesi variano su un'origine Osca-Sannita, a quella Romana, fino a giungere a quella Longobarda. Ma la certezza delle origini di Gricignano cade sull'ipotesi Romana. Secondo gli studiosi, infatti, Gricignano sarebbe sorta nel periodo della centuriazione dell'Ager Campanus. Le motivazioni che spingono a supporre gli studiosi che Gricignano abbia un'origine romana, si riscontrano in diverse prove.

Il toponimo di Gricignano deriverebbe con molta probabilità dal nome del senatore romano, Lucio Giulio Grecino, vissuto ai tempi di Tiberio.

Le tracce ancora ben visibili della tipica suddivisione del territorio in centurie, con il Cardo Massimo costituito dall'antica Via Larga, Via Sant'Antonio Abate e Corso Umberto I, e dal Decumano Massimo costituito da Via Casolla e Via Aversa.

Altra prova si riscontra nello stemma comunale dove è raffigurata una pietra miliare con iscritto in cifre romane il numero sette, che va a simboleggiare le sette miglia che separavano Gricignano dall'antica Capua.

Lingue e dialetti[modifica | modifica sorgente]

La lingua parlata dagli abitanti di Gricignano fino a pochi decenni fa, era simile a quella parlata dagli abitanti di moltissimi comuni dell'area atellana, ma molto diversa da quella parlata nella vicina città di Aversa e affonda la sua origine nella antica lingua dei popoli Osco-Sanniti che con molta probabilità dominarono la zona prima dei romani.

La primordiale lingua parlata dai gricignanesi, risentì, tra l'altro, molto anche della lingua latina, di quella spagnola, e quella francese, ma mantenne la sua originale e tipica pronuncia, con il mutamento delle vocali "a" in "e", "o" in "u". Infatti ancora oggi, specialmente le persone più anziane si esprimono ancora rimarcando le due vocali in modo abbastanza accentuato. Ad esempio, alcuni lemmi come, formaggio, capo, piatto, cucchiaio, erpice, aratro, telaio, fascine, noci, fosso, piccone, vengono mutati in, "Chese, chepa, pietto, cucchiero, mengano, arète, telère, sercino, nuce, fuosso e sciamerro".

Tipiche espressioni di origini osche, rimaste immutate nel tempo sono "isci" e "fee" per fermare cavalli e animali da soma in movimento.

Istruzione[modifica | modifica sorgente]

Il Comune di Gricignano di Aversa dispone di una scuola dell'infanzia, "Carlo Lorenzini" due scuole primarie, la "Filippo Santagata" e la "Giovanni Pascoli", quest'ultima, parte dell'Istituto Comprensivo Statale "Giovanni Pascoli" che funge anche da Scuola Secondaria di primo grado.

Economia[modifica | modifica sorgente]

L'economia, in un recente passato, era fondamentalmente basata sull'agricoltura. Oggi, invece, il paese è conosciuto anche e soprattutto perché ospita una cittadella di militari statunitensi, la US Navy Support Site.

L'abbandono delle fertilissime campagne (la piana campana è riconosciuta tra le zone con i terreni più fertili al mondo) dovuto alla mancanza di pianificazione delle attività lavorative su larga scala (per es. la costituzione di cooperative) ha portato il paese ad un lento ed inesorabile declino di ordine economico, sociale e culturale, facendo scaturire tutte le contraddizioni tipiche dei paesi dell'hinterland napoletano: speculazione edilizia, alto tasso di organizzazioni criminali, corruzione politica, disoccupazione, degrado ambientale, inquinamento ecc. Tutto ciò è dovuto alla scarsa e poco lungimirante progettazione dei politici del passato e del presente.

Polo calzaturiero[modifica | modifica sorgente]

Vi sono impegnate circa 20 aziende di calzature che a stento sopravvivono alla crisi. Il polo recentemente ha rischiato la chiusura risolta grazie alla concertazione tra enti pubblici e privati. Molte aziende vivono unicamente di concorrenza locale, mentre l'e-commerce è ancora poco diffuso; alcune imprese garantiscono la propria presenza alla “Micam”, la fiera delle scarpe di Bologna.

Grande distribuzione[modifica | modifica sorgente]

La città è sede centrale della catena di distribuzione alimentare MD Discount del gruppo Selex; inoltre vi è presente anche una filiale del gruppo SISA.

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica sorgente]

Ferrovie[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Stazione di Gricignano.

È situato lungo la tratta ferroviaria Napoli-Foggia. Attualmente è in fase di costruzione un tratto di TAV che serve a completare la linea Roma-Napoli.

Sport[modifica | modifica sorgente]

Pallavolo[modifica | modifica sorgente]

Il comune di Gricignano è noto ai livelli nazionali della pallavolo femminile con la compagine femminile del Corpora Gricignano (Ex New Volley Gricignano). Presieduta dall'imprenditore locale, nonché, ex-vicesindaco, Francesco Antonio Russo, nella stagione 2012-2013 approda nel campionato femminile di serie B1 e si qualifica con 61 punti al primo posto del campionato accedendo, così, alle fasi finali di play-off, dove viene sconfitta dal Viserba Volley, ma viene ripescata contro l'Arzano Guerriero Volley dove riesce ad approdare in Serie A2.

Calcio[modifica | modifica sorgente]

Da sempre appassionati di calcio, i cittadini gricignanesi hanno visto nel corso del tempo, nascere, crescere e fallire diverse società calcistiche che hanno portato il nome del comune ai vertici delle massime categorie dilettantistiche della Campania.

Tra le squadre più annoverate, quella che viene maggiormente ricordata è l'U.S Sant'Andrea Gricignano fondata dall'ex Sindaco, Andrea Lettieri e vari imprenditori locali, durante la stagione di Terza Categoria 1993-1994, e che nella stagione 2002-2003 riuscì a raggiungere il campionato di Promozione Campania rimanendo nei primi cinque posti per tre stagioni consecutive. La squadra in seguito fallì e per otto anni consecutivi la cittadinanza non ha più rivisto l'ombra del calcio dilettantistico. Nel 2012, sotto l'influsso delle vicine elezioni amministrative il calcio ritorna. Grazie all'impegno di vari cittadini gricignanesi, nell'ottobre 2012 viene fondato l'ASD Gricignano Calcio, iscritto al Campionato di Terza Categoria, dove si qualifica in al secondo posto sotto l'ASD San Prisco Calcio.

In vista della stagione 2013-2014, la compagine viene iscritta al Campionato di Prima Categoria Campania.

Evoluzione demografica[modifica | modifica sorgente]

Abitanti censiti[2]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 agosto 2011.
  2. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • ”Roma”, 9 luglio 2011, Sinergia tra politica-imprese salva il Polo calzaturiero.
  • ”Il Mattino”, 27 febbraio 2000, Scarpe doc per correre su Internet.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]