Francolise

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Francolise
comune
Francolise – Stemma
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Campania-Stemma.svg Campania
Provincia Provincia di Caserta-Stemma.png Caserta
Amministrazione
Sindaco Nicola Lanna (Rinascita) dall'08/06/2009
Territorio
Coordinate 41°11′00″N 14°03′00″E / 41.183333°N 14.05°E41.183333; 14.05 (Francolise)Coordinate: 41°11′00″N 14°03′00″E / 41.183333°N 14.05°E41.183333; 14.05 (Francolise)
Altitudine 103 m s.l.m.
Superficie 40 km²
Abitanti 5 025[1] (31-12-2010)
Densità 125,63 ab./km²
Frazioni Ciamprisco, Montanaro, Sant'Andrea del Pizzone
Comuni confinanti Calvi Risorta, Carinola, Grazzanise, Pignataro Maggiore, Sparanise, Teano
Altre informazioni
Cod. postale 81050
Prefisso 0823
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 061036
Cod. catastale D769
Targa CE
Cl. sismica zona 2 (sismicità media)
Nome abitanti francolisani
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Francolise
Posizione del comune di Francolise nella provincia di Caserta
Posizione del comune di Francolise nella provincia di Caserta
Sito istituzionale

Francolise (la torrë in dialetto locale[2]) è un comune italiano di 5.022 abitanti della provincia di Caserta in Campania.

Geografia fisica[modifica | modifica sorgente]

Non distante da Teano, è situata su un colle e conta su un patrimonio archeologico e monumentale di notevole valore. Da notare il Castello medievale e la Villa Romana.

Evoluzione demografica[modifica | modifica sorgente]

Abitanti censiti[3]

Origini e storia[modifica | modifica sorgente]

L'origine della denominazione Francolise segue diverse ipotesi:

  • Secondo alcuni il nome deriva dal latino Fortuna -nisi, in riferimento all'esistenza di un tempio dedicato alla Dea Fortuna.
  • Secondo altri deriva dal nome latino di persona Franculus, o Francone, a cui si aggiunge il suffisso -ensis che indica appartenenza.

Amministrazione[modifica | modifica sorgente]

Sindaco: Gaetano Tessitore

Assessori:-------


Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010.
  2. ^ AA. VV., Dizionario di toponomastica. Storia e significato dei nomi geografici italiani, Milano, GARZANTI, 1996, p. 285.
  3. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]