Doppelganger (personaggio)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Doppelganger
Universo Universo Marvel
Autori
Editore Marvel Comics
1ª app. in Infinity War n. 1
Abilità
  • Forza, velocità e resistenza sovrumana
  • Mutaforma
  • Metamorfosi
  • Immunità alla vecchiaia
  • Ipnotismo
  • Onnipresenza
  • Controllo sulla fobia
  • Capacità di assorbire le conoscenze delle persone che assorbe
  • Capacità di immagazzinare l'essenza delle persone che assorbe
  • Ubiquità (Cioè la capacità di creare cloni di sé stesso ovunque voglia)
  • Sopravvivenza alla mancanza di ossigeno, nutrimento e sonno
  • Immunità
  • Immortalità
  • Capacità di assumere le sembianze di qualsiasi persona
  • Capacità di utilizzo simultaneo di poteri altrui
  • Capacità di alterare a piacimento le dimensioni del proprio corpo
  • Capacità di rilasciare le persone che ha assorbito e utilizzarle come esercito

Il Doppelganger, chiamato anche Spider-Doppelganger (poiché attualmente ha assunto le sembianze di Spider-Man), è un personaggio dei fumetti Marvel Comics. Appare per la prima volta nel primo volume di Infinity War (Guerra dell'Infinito).

Biografia del personaggio[modifica | modifica wikitesto]

Il Doppelganger è un maligno duplicato dell'Uomo Ragno che è stato creato da Magus durante la battaglia conosciuta come Infinity War. Il Doppelganger possiede sei braccia e due gambe munite di artigli, zanne al posto dei denti, la forza e la velocità di Spider-Man, l'abilità di arrimpicarsi sui muri e la capacità di produrre una tela tagliente come filo spinato. Si comporta come un animale e ringhia e sibila invece di parlare.

Il Doppelganger in principio era una creatura di un'altra dimensione in grado di assumere le forme e gli attributi di ogni essere, reale o astratto, finché Magus non riesce ad acquisire il potere di trasformare queste creature in mostruose copie dei super-eroi dell'Infinity War e le invia sulla Terra ad attaccare i loro "originali". Il Doppelganger interrompe una lotta tra l'Uomo Ragno e Hobgoblin, il quale trafigge la creatura su una recinzione. Dopo la battaglia, il Mutaforma è recuperato dal demoniaco Demogoblin che lo infonde di energia soprannaturale, consentendogli di rimanere nella dimensione della Terra e di non scomparire come tutte le altre copie corrotte. Demogoblin stringe un legame psichico con il Doppelganger e gli trasmette il suo rancore per Hobgoblin, sentimento che trascinerà entrambi in una caotica battaglia in cui Ghost Rider e Blaze combattono un gruppo di demoniaci Deathspawn e Venom. Sia il Doppelganger che Demogoblin infatti, mentre combattono contro l'Uomo Ragno che cerca di difendere Hobgoblin, vengono tirati nel sottosuolo dai Deathspawn.

Dopo essere stato separato dal Demogoblin, il Mutaforma viene attaccato da Carnage che inizialmente lo aveva scambiato per l'Uomo Ragno (Maximum Carnage). Tuttavia Shriek, la folle compagna di Carnage, lo prende in simpatia e lo adotta come "figlio" per seminare caos in giro. Grazie al legame psichico, il Doppelganger viene raggiunto da Demogoblin il quale si unisce alla combriccola di assassini che in seguito arruola anche Carrion: il nuovo gruppo crea il panico a New York uccidendo in massa persone innocenti e cerca di uccidere l'Uomo Ragno che da parte sua viene aiutato da Venom, Gatta Nera, Cloak e Dagger, Morbius, Firestar, Deathlok, Nightwatch, Pugno d'Acciaio e Capitan America. Ma nel gruppo si litiga spesso con il leader Carnage a causa di idee differenti e il Doppelganger prende le parti di Demogoblin prima e di Shriek poi, avendoci stretto un forte legame affettivo. Durante un litigio tra Carnage e Shriek, dove l'alieno punisce brutalmente la ragazza per aver avuto un atteggiamento ribelle nei suoi confronti, il Doppelganger interviene ancora in difesa di quest'ultima e Carnage decide di colpirlo a morte infilzandogli il ventre con i suoi mutevoli filamenti e gettarlo per strada dal tetto di un alto edificio. Carnage e gli altri furono sconfitti poco dopo.

Marvel Comics Portale Marvel Comics: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Marvel Comics