Michail Južnyj

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Mikhail Youzhny)
Michail Južnyj
Михаил Южный
Mikhail Youzhny RG13 (4) (9393181363).jpg
Nome Michail Michajlovič Južnyj
Nazionalità Russia Russia
Altezza 183 cm
Peso 73 kg
Tennis Tennis pictogram.svg
Carriera
Singolare1
Vittorie/sconfitte 448-326 (57,88%)
Titoli vinti 10
Miglior ranking 8° (28 gennaio 2008)
Ranking attuale 33° (30 settembre 2014)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open QF (2008)
Francia Roland Garros QF (2010)
Regno Unito Wimbledon QF (2012)
Stati Uniti US Open SF (2006, 2010)
Altri tornei
Olympic flag.svg Giochi olimpici 3T (2008)
Doppio1
Vittorie/sconfitte 149-169 (46,86%)
Titoli vinti 9
Miglior ranking 38° (11 aprile 2011)
Ranking attuale 88° (30 settembre 2014)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open QF (2014)
Francia Roland Garros 3T (2006)
Regno Unito Wimbledon 1T (2004, 2006)
Stati Uniti US Open QF (2006)
Altri tornei
Olympic flag.svg Giochi olimpici 2T (2008, 2012)
Doppio misto1
Vittorie/sconfitte
Titoli vinti
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open -
Francia Roland Garros -
Regno Unito Wimbledon -
Stati Uniti US Open -
Altri tornei
Olympic flag.svg Giochi olimpici 1T (2012)
1 Dati relativi al circuito maggiore professionistico.
Statistiche aggiornate al 14 luglio 2014

Michail Michajlovič Južnyj, in russo: Михаил Михайлович Южный? (Mosca, 25 giugno 1982), è un tennista russo.

Južnyj ha vinto dieci tornei in carriera in singolare ed è stato protagonista in Coppa Davis, manifestazione che ha conquistato nel 2002, conquistando il punto decisivo contro il francese Paul Henri Mathieu, e nel 2006.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore rapido e aggressivo dotato di una certa sensibilità a rete, ha nel rovescio, giocato ad una mano, il suo colpo migliore.

Carriera tennistica[modifica | modifica wikitesto]

2010[modifica | modifica wikitesto]

La stagione 2010 inizia per Mikhail con il torneo degli Australian Open. Al primo turno sconfigge il francese Richard Gasquet per 69-7, 4-6, 7-62, 7-64, 6-4 dopo essere stato in svantaggio di 2 set a 0. Molto più agevolmente supera il secondo turno contro Jan Hájek con il punteggio di 6-2, 6-1, 6-1. Tuttavia si deve ritirare dal torneo prima dell'inizio dell'incontro successivo, per un infortunio al polso.[1]

Dopo la guarigione, raggiunge la finale del torneo olandese di Rotterdam, l'ABN AMRO World Tennis Tournament, ritirandosi però in finale contro Robin Söderling. Da notare l'impresa che era riuscito a compiere in semifinale, visto che aveva superato per 7-65, 7-66 la testa di serie numero 1 Novak Đoković. In finale come si è detto, si è ritirato a causa di un problema ad un tendine sotto la coscia destra. La sua comunque ottima prestazione lo fa arrivare fino alla posizione numero 15.

Durante la sua successiva apparizione, raggiunge la sua seconda finale consecutiva al torneo di Dubai, altro ATP 500. Lungo il suo cammino verso la fase finale, sconfigge Lukáš Lacko, Björn Phau, Janko Tipsarević e Jürgen Melzer. In finale però deve cedere al detentore del titolo Novak Đoković, che si prende la rivincita sueprandolo in tre set: 5-7, 7-5, 3-6. Questa è la quarta finale consecutiva che il tennista russo ha perso di un torneo ATP World Tour 500 series.

Il 9 maggio Youzhny riesce nell'impresa di battere il croato Marin Čilić 6-3, 4-6, 6-4 al torneo tedesco BMW Open di Monaco di Baviera. Sempre in questo torneo era uscito sconfitto in finale per ben due volte: una contro Tomáš Berdych nel 2009 e un'altra precedentemente nel 2007 contro Philipp Kohlschreiber.

Partecipa al secondo Slam di stagione, gli Open di Francia, come testa di serie numero 11, ed arriva fino al quarto turno dove supera l'infortunato Jo-Wilfried Tsonga; ai quarti di finale non c'è storia, visto che in tre perentori set, il ceco Tomáš Berdych lo elimina dal torneo parigino.

Dopo un eccezionale torneo, con ottime prestazioni, agli US Open Youzhny esce sconfitto dall'incontro che lo vedeva avversario di Rafael Nadal, la semifinale, con lo score di 2-6, 3-6, 4-6. Con questa performance il tennista russo rientra tra i prim 10 tennisti al mondo, dopo 2 anni di assenza.

Il torneo successivo agli US Open che viene giocato dal tennista russo è il Malaysian Open; qui non sembra avere problemi fino alla finale che pone il confronto contro l'astro nascente Andrej Golubev. Il tennista kazako si aggiudica brillantemente il primo set al tie-break, ma non può nulla agli affondi del secondo set, terminato 6-2 in suo sfavore; il terzo e decisivo parziale è chiuso al tie-break con il successo di Youzhny, che si aggiudica il secondo torneo stagionale. Dopo questa prestazione il suo ranking vola alla posizione numero 8.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Singolare[modifica | modifica wikitesto]

Vittorie (10)[modifica | modifica wikitesto]

Legenda
Grande Slam (0)
ATP World Tour Finals (0)
ATP Masters Series / ATP Masters 1000 (0)
ATP International Series Gold / ATP World Tour 500 (3)
ATP International Series / ATP World Tour 250 (7)
Numero Data Torneo Superficie Avversario in finale Punteggio
1. 21 luglio 2002 Germania Mercedes Cup, Stoccarda Terra battuta Argentina Guillermo Cañas 6-3, 3-6, 3-6, 6-4, 6-4
2. 31 ottobre 2004 Russia St. Petersburg Open, San Pietroburgo Sintetico (i) Slovacchia Karol Beck 6-2, 6-2
3. 25 febbraio 2007 Paesi Bassi ABN AMRO World Tennis Tournament, Rotterdam Cemento (i) Croazia Ivan Ljubičić 6-2, 6-4
4. 6 gennaio 2008 India Chennai Open, Chennai Cemento Spagna Rafael Nadal 6-0, 6-1
5. 25 ottobre 2009 Russia Kremlin Cup, Mosca Cemento (i) Serbia Janko Tipsarević 6-7, 6-0, 6-4
6. 9 maggio 2010 Germania BMW Open, Monaco di Baviera Terra battuta Croazia Marin Čilić 6-3, 4-6, 6-4
7. 3 ottobre 2010 Malesia Malaysian Open, Kuala Lumpur Cemento (i) Kazakistan Andrej Golubev 62-7, 6-2, 7-63
8. 5 febbraio 2012 Croazia PBZ Zagreb Indoors, Zagabria Cemento (i) Slovacchia Lukáš Lacko 6-2, 6-3
9. 28 luglio 2013 Svizzera Crédit Agricole Suisse Open Gstaad, Gstaad Terra battuta Paesi Bassi Robin Haase 6-3, 6-4
10. 27 ottobre 2013 Spagna Valencia Open 500, Valencia Cemento (i) Spagna David Ferrer 6-3, 7-5

Finali perse (11)[modifica | modifica wikitesto]

Legenda
Grande Slam (0)
ATP World Tour Finals (0)
ATP Masters Series / ATP Masters 1000 (0)
ATP International Series Gold / ATP World Tour 500 (5)
ATP International Series / ATP World Tour 250 (6)
Numero Data Torneo Superficie Avversario in finale Punteggio
1. 28 ottobre 2002 Russia St. Petersburg Open, San Pietroburgo Sintetico (i) Francia Sébastien Grosjean 5-7, 4-6
2. 20 settembre 2004 Cina China Open, Pechino Cemento Russia Marat Safin 64-7 5-7
3. 3 marzo 2007 Emirati Arabi Uniti Dubai Tennis Championships, Dubai Cemento Svizzera Roger Federer 4-6, 3-6
4. 6 maggio 2007 Germania BMW Open, Monaco di Baviera Terra battuta Germania Philipp Kohlschreiber 6-2, 3-6, 4-6
5. 10 maggio 2009 Germania BMW Open, Monaco di Baviera Terra battuta Rep. Ceca Tomáš Berdych 4-6, 6-4, 65-7
6. 11 ottobre 2009 Giappone Japan Open Tennis Championships, Tokyo Cemento Francia Jo-Wilfried Tsonga 3-6, 3-6
7. 8 novembre 2009 Spagna Open de Tenis Comunidad Valenciana, Valencia Cemento (i) Regno Unito Andy Murray 3-6, 2-6
8. 14 febbraio 2010 Paesi Bassi ABN AMRO World Tennis Tournament, Rotterdam Cemento (i) Svezia Robin Söderling 4-6, 0-2 rit.
9. 28 febbraio 2010 Emirati Arabi Uniti Dubai Tennis Championships, Dubai Cemento Serbia Novak Đoković 5-7, 7-5, 3-6
10. 31 ottobre 2010 Russia St. Petersburg Open, San Pietroburgo Cemento (i) Kazakistan Michail Kukuščkin 3-6, 62-7
11. 16 giugno 2013 Germania Gerry Weber Open, Halle Erba Svizzera Roger Federer 7-65, 3-6, 4-6

Doppio[modifica | modifica wikitesto]

Vittorie (9)[modifica | modifica wikitesto]

Legenda
Grande Slam (0)
ATP World Tour Finals (0)
ATP Masters Series / ATP Masters 1000 (0)
ATP International Series Gold / ATP World Tour 500 (2)
ATP International Series / ATP World Tour 250 (7)
Numero Data Torneo Superficie Compagno Avversari in finale Punteggio
1. 17 ottobre 2005 Russia Kremlin Cup, Mosca Sintetico (i) Bielorussia Maks Mirny Russia Igor' Andreev
Russia Nikolaj Davydenko
6-1 6-1
2. 7 gennaio 2007 Qatar Qatar ExxonMobil Open, Doha Cemento Serbia Nenad Zimonjić Rep. Ceca Martin Damm
India Leander Paes
6-1 7-63
3. 6 maggio 2007 Germania BMW Open, Monaco di Baviera Terra battuta Germania Philipp Kohlschreiber Rep. Ceca Jan Hájek
Rep. Ceca Jaroslav Levinský
6-1 6-4
4. 15 giugno 2008 Germania Gerry Weber Open, Halle Erba Germania Miša Zverev Rep. Ceca Lukáš Dlouhý
India Leander Paes
3-6 6-4 [10-3]
5. 5 ottobre 2008 Giappone Japan Open Tennis Championships, Tokyo Cemento Germania Miša Zverev Rep. Ceca Lukáš Dlouhý
India Leander Paes
6-3 6-4
6. 14 giugno 2009 Regno Unito AEGON Championships, Londra Erba Sudafrica Wesley Moodie Brasile Marcelo Melo
Brasile André Sá
6-4 4-6 [10-6]
7. 13 giugno 2010 Germania Gerry Weber Open, Halle Erba Ucraina Serhij Stachovs'kyj Rep. Ceca Martin Damm
Slovacchia Filip Polášek
4-6 7-5 [10-7]
8. 27 febbraio 2011 Emirati Arabi Uniti Dubai Tennis Championships, Dubai Cemento Ucraina Serhij Stachovs'kyj Francia Jérémy Chardy
Spagna Feliciano López
4-6, 6-3, [10-3]
9. 5 febbraio 2012 Croazia PBZ Zagreb Indoors, Zagabria Cemento Cipro Marcos Baghdatis Croazia Ivan Dodig
Croazia Mate Pavić
6-2, 6-2

Finali perse (3)[modifica | modifica wikitesto]

Numero Data Torneo Superficie Compagno Avversari in finale Punteggio
1. 9 gennaio 2005 Qatar Qatar ExxonMobil Open, Doha Cemento Romania Andrei Pavel Spagna Albert Costa
Spagna Rafael Nadal
3-6 6-4 3-6
2. 24 settembre 2005 Cina China Open, Pechino Cemento Russia Dmitrij Tursunov Stati Uniti Justin Gimelstob
Australia Nathan Healey
6-4 3-6 2-6
3. 23 febbraio 2008 Paesi Bassi ABN AMRO World Tennis Tournament, Rotterdam Cemento (i) Germania Philipp Kohlschreiber Rep. Ceca Tomáš Berdych
Russia Dmitrij Tursunov
5-7 6-3 [7-10]

Risultati in progressione[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 30 maggio 2015:

Torneo 1999 2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011 2012 2013 2014 2015 Carriera V-P
Tornei Grande Slam
Australia Australian Open, Melbourne A A 3T 3T 4T 1T 2T 1T 3T QF 1T 3T 3T 1T 2T 2T 1T 20–15
Francia Open di Francia, Parigi A LQ 1T 1T 2T 3T 2T 2T 4T 3T 2T QF 3T 3T 4T 2T 1T 23–15
Regno Unito Wimbledon, Londra A A 4T 4T 2T 1T 4T 3T 4T 4T 1T 2T 4T QF 4T 2T 24–12
Stati Uniti US Open, New York A A 3T A 1T 3T 3T SF 2T A 2T SF 1T 1T QF 1T 22-12
Vittorie-Sconfitte 0–0 0–0 7–4 5–3 5–4 4–4 7–4 8–4 9–4 9–3 2–4 12–3 7-3 6-4 11-4 3-4 0-2 90–52
World Tour Finals
Regno Unito ATP World Tour Finals A A A A A A A A A A A A A A A A A 0–0
ATP Masters 1000
Stati Uniti Indian Wells A A A LQ 1T 4T 1T 1T 2T 3T 1T A A A 2T A 1T 4–9
Stati Uniti Miami A A A A 2T 1T 2T 1T 3T 4T 2T QF 3T A 3T A 2T 10–11
Monaco Monte Carlo A A 3T A 1T A A 1T 2T 2T LQ 2T 1T 1T 2T 1T 1T 4–11
Italia Roma A A LQ A 1T 1T 1T 2T 3T A 2T 1T 1T 2T 2T 3T A 8–11
Spagna Madrid A A LQ 3T 1T 1T 1T A 2T 1T A 2T 1T 2T 3T 2T A 6–10
Canada Montreal/Toronto A A A A 1T 2T 1T 2T 3T 2T 3T 2T 1T 2T 2T 1T 10–12
Stati Uniti Cincinnati A A A A 3T 2T QF 2T 2T 1T 2T 1T 1T 1T 2T 3T 12–12
Cina Shanghai NH Non ATP Masters Series A 2T 1T 1T 1T QF 3–5
Francia Parigi A A LQ A 1T QF A A QF 1T A 2T 1T 1T 1T 1T 6–9
Germania Amburgo A A A 1T 3T QF 2T 1T 1T 1T ATP 500 6–7
Vittorie-Sconfitte 0–0 0–0 2–1 2–2 4–9 11–8 4–7 3–7 10–9 4–8 5–5 5–8 1–8 3–7 7-9 8-7 69–95
Statistiche Carriera
Finali ATP World Tour 0 0 0 2 0 2 0 0 3 1 4 5 0 1 3 0 21
Tornei ATP vinti 0 0 0 1 0 1 0 0 1 1 1 2 0 1 2 0 10
Vittorie-Sconfitte 0–1 6–8 20–20 31–24 29–27 42–27 23–23 25–21 50–24 28–22 42–28 43–19 27-24 33-21 39-24 18-23 456–336
Ranking di fine anno 327 113 58 32 43 16 44 24 19 33 19 10 35 25 15 48 N/A
Sigla Risultato
V Vincitore
F Finalista
SF Semifinalista
QF Quarti di Finale
4T Quarto turno
3T Terzo turno
2T Secondo turno
1T Primo turno
RR Round Robin (World Finals)
LQ Turno di Qualifica (Grande Slam)
NH Non tenutosi
A Assente
Legenda superfici
Cemento
Terra battuta
Erba

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ http://sportsillustrated.cnn.com/2010/tennis/01/23/australian.open.injuries.ap/. [collegamento interrotto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]