Association of Tennis Professionals

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Association of Tennis Professionals (ATP)
Logo
Logo
 
Disciplina Tennis
Fondazionesettembre 1972
SedeBandiera del Regno Unito Londra
PresidenteBandiera dell'Italia Andrea Gaudenzi
Sito ufficialeatptour.com

L'Association of Tennis Professionals, meglio nota con la sigla ATP, è l'associazione che riunisce i tennisti professionisti di tutto il mondo. Nacque nel settembre 1972 dall'iniziativa di Donald Dell, Jack Kramer e Cliff Drysdale che divenne il primo presidente. Il suo corrispettivo femminile è la WTA.

Scopo principale dell'associazione è quello di tutelare gli interessi dei giocatori relativamente ai vari aspetti dell'attività nonché quello di gestire ed organizzare dei servizi essenziali quali, ad esempio, quello di redigere la classifica mondiale detta, appunto, ranking ATP. La classifica ATP è il presupposto in base al quale l'ATP stila i tabelloni per la partecipazione, su richiesta dei singoli tennisti, ai tornei del circuito internazionale, decidendo teste di serie a priori e scontri diretti a sorteggio.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Ingrandisci
Cronologia dei tornei ATP

La riforma del 2009[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2009 l'ATP Tour ha preso la nuova denominazione ATP World Tour ed è entrata in vigore la nuova classificazione in 1000 series, 500 series e 250 series, i numeri si riferiscono ai punti assegnati ai vincitori dei vari tornei. A grandi linee i tre circuiti hanno sostituito rispettivamente gli ATP Masters Series, gli International Series Gold e gli International Series.

I 1000 series sono i vecchi ATP Masters Series con l'eccezione del Masters di Amburgo, retrocesso a 500 series e sostituito dal Master di Shanghai. Il Masters di Madrid, ora evento combinato sia maschile che femminile, ha preso il posto di quello di Amburgo nel calendario e il suo posto nella stagione indoor è stato occupato dal torneo cinese. Dal 2011 è previsto inoltre che anche i Masters di Roma e di Cincinnati si trasformino in eventi combinati. Sono state previste sanzioni severe per i giocatori che non dovessero presentarsi ai tornei senza autorizzazione medica, condizione non obbligatoria però per il Masters di Montecarlo, inizialmente destinato a diventare un 500, ma poi risparmiato dall'ATP che lo ha reso un torneo senza obbligo di partecipazione. La Tennis Masters Cup ha preso il nome ATP World Tour Finals ed è stata poi spostata da Shanghai a Londra.

I tornei 500 series sono i vecchi ATP International Series Gold con l'aggiunta di quelli di Washington, Pechino, Basilea, Valencia e appunto di Amburgo. È stato invece declassato tra le 250 series quello di Stoccarda . Dal 2009 al 2015 anche la Coppa Davis portava dei punti ATP fino a un massimo di 500. Questo valeva solo per gli scontri dei playoff e del World Group che venivano conteggiati tutti congiuntamente e occupavano uno dei posti destinati ai 500 series. 125 punti addizionali andavano ai giocatori capaci di vincere tutti gli 8 singolari (due rispettivamente nei playoff, nei quarti, in semifinale e in finale) e la Coppa Davis.

Nel 2017, le ATP World Tour Finals prendono la denominazione ATP Finals. Nel 2020 il circuito riprende la vecchia denominazione ATP Tour e rimane inalterata la sua struttura, le categorie dei tornei rimangono le stesse ma prendono le denominazioni ATP Tour Masters 1000, ATP Tour 500 e ATP Tour 250.

Le novità del 2024[modifica | modifica wikitesto]

A partire dalla stagione 2024 vengono introdotte nuove regole. Ai tennisti che si trovano nella top 350 della classifica ATP vengono riservati fino a otto posti nei tornei ATP Challenger Tour delle categorie 100 e 125. Inoltre i tennisti nella top 250 avranno a disposizione anche due posti nelle qualificazioni e un posto nel tabellone principale dei tornei ATP 250 nelle settimane con tre o più eventi ATP.[1] Novità anche nella distribuzione dei punti nei tornei di bassa fascia. Gli ATP Challenger Tour di ogni categoria avranno i punti assegnati al vincitore immutati, mentre vengono abbassati in tutti gli altri turni, dal finalista al primo turno. Questa diminuzione viene "compensata" aumentando i punti assegnati in tutte le fasi dei tornei ATP 250.[2]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

ATP Tour[modifica | modifica wikitesto]

Lo stesso argomento in dettaglio: ATP Tour.

Il circuito è composto da tornei di differente levatura internazionale: i quattro tornei del Grande Slam, considerati i più importanti al mondo (Australian Open, Wimbledon, Roland Garros e US Open), le ATP Finals, i nove tornei dell'ATP Tour Masters 1000, i tornei dell'ATP Tour 500, quelli dell'ATP Tour 250, quelli del circuito Challenger e infine quelli del circuito ITF.

Di questi tornei, quelli del Grande Slam e del circuito ITF sono organizzati dalla ITF, le ATP Finals - torneo di fine anno riservato agli otto giocatori e alle otto coppie di doppio con il numero maggiore di punti collezionati durante la stagione - sono organizzate congiuntamente da ATP e ITF, tutti gli altri sono organizzati dall'ATP. Tutti questi tornei attribuiscono punti per le classifiche ATP di singolare e doppio. Questo è il dettaglio del tour:

Tipo evento Numero Montepremi Punti vincitore Organizzatore
Grand Slams 4 Variabile 2 000 ITF
ATP Finals 1 4450000 $ da 1 100 a 1 500 ATP & ITF
ATP Tour Masters 1000 9 da 2 450 000 a 3450000 $ 1 000 ATP
ATP Tour 500 13 da 755 000 a 1426250 $ 500 ATP
ATP Tour 250 40 da 416 000 a 1000000 $ 250 ATP
ATP Challenger Tour 115 da 35 000 a 150000 $ da 50 a 175 ATP
ITF Tour 420 10 000 o 15000 $ da 17 a 33 ITF

Distribuzione dei punti[modifica | modifica wikitesto]

Vengono apportate delle modifiche prima nel febbraio 2021,[3][4] e dopo nel 2024 (relative solo al singolare)[5] che prevedono aumenti nei punti dei tornei ATP Tour e diminuzioni sostanziali (del 10% circa) dei punteggi dei tornei ATP Challenger Tour tranne che per il vincitore (e il secondo turno della categoria ATP Challenger 50, l'ultima categoria disponibile) oltre che una riorganizzazione del livello Challenger con la cancellazione delle categorie Challenger 110, 90, 80, e l'introduzione della categoria Challenger 75:

Categoria V F SF QF R16 R32 R64 R128 Q Q3 Q2
Grande Slam 2 000 1 300 800 400 200 100 50 10 30 16 8
ATP Finals 1 500max
1 100min
1 000max
600min
600max
200min
200 per ogni vittoria nel round robin
400 per la vittoria in semifinale
500 per la vittoria finale
ATP Tour Masters 1000 (96) 1 000 650 400 200 100 50 30 10 20 10
ATP Tour Masters 1000 (48/56) 1 000 650 400 200 100 50 10 30 16
ATP Cup max[6]
S: 750
D: 250
vedere i dettagli per l'assegnazione dei punti nella sezione Punti ATP della voce ATP Cup
ATP Tour 500 (48) 500 330 200 100 50 25 16 8
ATP Tour 500 (32) 500 330 200 100 50 25 13
ATP Tour 250 (48) 250 165 100 50 25 13 8 4
ATP Tour 250 (32) 250 165 100 50 25 13 7
Challenger 175 175 90 50 25 13 6 3
Challenger 125 125 64 35 16 8 5 3
Challenger 100 100 50 25 14 7 4 2
Challenger 75 75 44 22 12 6 4 2
Challenger 50[7] 50 25 14 8 4 3 1
ITF 25.000$
ITF 25.000$+H
25 16 8 3 1
ITF 15.000$
ITF Tour 15.000$+H
15 8 4 2 1

I punti vengono assegnati al vincitore del torneo e ai perdenti dei turni indicati, compresi quelli di qualificazione ad eccezione dei tornei ITF. Un giocatore del tabellone principale passato per le qualificazioni, riceve un bonus da aggiungere ai punti che riceverà in base ai successivi risultati. Ad esempio un giocatore qualificato che perde al primo turno nel tabellone principale di uno Slam riceve 40 punti: 30 di bonus qualificazione più 10 per aver partecipato al primo round. Ai giocatori che al primo turno usufruiscono di un bye e perdono al secondo turno, vengono assegnati i punti equivalenti a quelli di una sconfitta nel primo turno. I giocatori che accedono al tabellone principale di uno Slam o di un Masters 1000 in virtù di una wild card guadagnano punti solo se si qualificano per il secondo turno. Non vengono concessi punti a chi perde al primo turno nei tornei ATP 500, ATP 250, Challenger e ITF.[3]

Il ranking[modifica | modifica wikitesto]

Lo stesso argomento in dettaglio: Ranking ATP.

Settimanalmente l'ATP pubblica la classifica dei giocatori professionistici chiamata ATP Entry Ranking, stilata sui risultati delle ultime 52 settimane, utilizzata per stilare le entry list e le teste di serie dei tabelloni di tutti i tornei, sia di doppio che di singolare. I punti guadagnati in ogni torneo saranno dunque validi per 52 settimane, trascorse le quali decadranno, ad eccezione dei punti totalizzati alle ATP Finals, che saranno tolti prima dell'evento di fine anno della stagione successiva. Per armonizzare la classifica con il nuovo sistema di punteggio e il nuovo calendario, ad inizio 2009 tutti i punti sono stati raddoppiati.

La classifica ATP per Paesi[8] è calcolata sommando i punti di tutti i giocatori da ogni Paese.

Parallelamente l'ATP stila anche l'ATP Race, una classifica che considera i risultati acquisiti solo durante la stagione in corso. Questa classifica è la base per l'ammissione alle Finals, di fine anno.

Ranking singolare attuale (top 20)[modifica | modifica wikitesto]

ATP Ranking Singolare, all'8 aprile 2024[9]
N. Giocatore Punti +/-
1 Bandiera della Serbia Novak Đoković (SRB) 9 725 Stabile
2 Bandiera dell'Italia Jannik Sinner (ITA) 8 710 Stabile
3 Bandiera della Spagna Carlos Alcaraz (ESP) 8 645 Stabile
4 Bandiera da stabilire Daniil Medvedev (TBA) 7 165 Stabile
5 Bandiera della Germania Alexander Zverev (DEU) 5 415 Stabile
6 Bandiera da stabilire Andrej Rublëv (TBA) 4 890 Stabile
7 Bandiera della Danimarca Holger Rune (DNK) 3 795 Stabile
8 Bandiera della Polonia Hubert Hurkacz (POL) 3 665 Aumento 2
9 Bandiera della Bulgaria Grigor Dimitrov (BGR) 3 540 Stabile
10 Bandiera della Norvegia Casper Ruud (NOR) 3 465 Diminuzione 2
11 Bandiera dell'Australia Alex de Minaur (AUS) 3 355 Stabile
12 Bandiera della Grecia Stefanos Tsitsipas (GRC) 3 175 Stabile
13 Bandiera degli Stati Uniti Taylor Fritz (USA) 2 765 Stabile
14 Bandiera degli Stati Uniti Ben Shelton (USA) 2 490 Aumento 2
15 Bandiera della Francia Ugo Humbert (FRA) 2 380 Diminuzione 1
16 Bandiera degli Stati Uniti Tommy Paul (USA) 2 350 Diminuzione 1
17 Bandiera da stabilire Karen Khachanov (TBA) 2 005 Stabile
18 Bandiera del Kazakistan Aleksandr Bublik (KAZ) 1 992 Stabile
19 Bandiera dell'Argentina Sebastián Báez (ARG) 1 980 Stabile
20 Bandiera della Francia Adrian Mannarino (FRA) 1 875 Stabile

Ranking doppio attuale (top 20)[modifica | modifica wikitesto]

ATP Rankings Doppio, all'1 aprile 2024[10]
N. Giocatore Punti +/-
1 Bandiera dell'India Rohan Bopanna (IND) 8 080 Aumento 1
2 Bandiera dell'Australia Matthew Ebden (AUS) 8 080 Aumento 1
3 Bandiera della Croazia Ivan Dodig (HRV) 7 140 Aumento 2
4 Bandiera degli Stati Uniti Austin Krajicek (USA) 7 140 Diminuzione 3
5 Bandiera dell'Argentina Horacio Zeballos (ARG) 6 757 Aumento 3
6 Bandiera della Spagna Marcel Granollers (ESP) 6 757 Aumento 3
7 Bandiera dei Paesi Bassi Wesley Koolhof (NLD) 6 690 Diminuzione 3
8 Bandiera del Regno Unito Joe Salisbury (GBR) 6 630 Diminuzione 2
9 Bandiera degli Stati Uniti Rajeev Ram (USA) 6 630 Diminuzione 2
10 Bandiera del Regno Unito Neal Skupski (GBR) 5 330 Aumento 1
11 Bandiera della Francia Édouard Roger-Vasselin (FRA) 4 670 Aumento 1
12 Bandiera del Messico Santiago González (MEX) 4 670 Diminuzione 2
T13 Bandiera della Germania Kevin Krawietz (DEU) 4 370 Stabile
T13 Bandiera della Germania Tim Pütz (DEU) 4 370 Aumento 3
T15 Bandiera dell'Argentina Máximo González (ARG) 3 970 Diminuzione 1
T15 Bandiera dell'Argentina Andrés Molteni (ARG) 3 970 Diminuzione 1
17 Bandiera dei Paesi Bassi Jean-Julien Rojer (NLD) 3 860 Stabile
18 Bandiera del Regno Unito Jamie Murray (GBR) 3 610 Stabile
19 Bandiera di El Salvador Marcelo Arévalo (ESA) 3 590 Aumento 2
20 Bandiera di Monaco Jan Zieliński (MON) 3 580 Aumento 2

Premi[modifica | modifica wikitesto]

ATP Tournament of the Year[modifica | modifica wikitesto]

ATP Tournament of the Year
World Series Championship Series -
1990 Bandiera degli Stati Uniti Volvo U.S. National Indoor, Memphis Bandiera degli Stati Uniti Indianapolis Tennis Championships, Indianapolis Non assegnato
1991 Bandiera della Svizzera Swiss Open Gstaad, Gstaad
1992 Bandiera degli Stati Uniti Tennis Channel Open, Scottsdale
1993
1994 Bandiera del Sudafrica South African Open, Sun City
1995 Bandiera d'Israele Tel Aviv Open, Tel Aviv
1996 Bandiera della Svizzera Swiss Open Gstaad, Gstaad
1997 Bandiera dell'Austria Austrian Open, Kitzbühel
International Series International Series Gold Super 9 / Masters Series
1998 Bandiera degli Emirati Arabi Uniti Dubai Tennis Championships, Dubai Bandiera degli Stati Uniti Lipton Championships, Miami
1999 Bandiera della Francia Grand Prix de Tennis de Lyon, Lione
Bandiera degli Stati Uniti Tennis Channel Open, Scottsdale
2000 Bandiera della Germania Gerry Weber Open, Halle
2001 Bandiera della Cina Shanghai Open, Shanghai Bandiera degli Stati Uniti Indianapolis Tennis Championships, Indianapolis Bandiera di Monaco Monte Carlo Masters
2002 Bandiera della Svezia Swedish Open, Båstad Bandiera dell'Austria Austrian Open, Kitzbühel Bandiera degli Stati Uniti Sony Ericsson Open, Miami
2003 Bandiera degli Emirati Arabi Uniti Dubai Tennis Championships, Dubai
2004
2005
2006
2007 Bandiera del Messico Abierto Mexicano Telcel, Acapulco Bandiera di Monaco Monte-Carlo Rolex Masters, Monte Carlo
2008 Bandiera degli Emirati Arabi Uniti Dubai Tennis Championships, Dubai Bandiera degli Stati Uniti Sony Ericsson Open, Miami
250 Series 500 Series Masters 1000
2009 Bandiera della Svezia Swedish Open, Båstad Bandiera degli Emirati Arabi Uniti Dubai Tennis Championships, Dubai Bandiera della Cina Shanghai Masters, Shanghai
2010
2011
2012
2013 Bandiera del Regno Unito AEGON Championships, Londra
2014 Bandiera degli Stati Uniti BNP Paribas Open, Indian Wells
2015 Bandiera del Qatar Qatar ExxonMobil Open, Doha
Bandiera della Russia St. Petersburg Open, San Pietroburgo
Bandiera del Regno Unito AEGON Championships, Londra
2016 Bandiera della Svezia Stockholm Open, Stoccolma
Bandiera degli Stati Uniti Winston-Salem Open, Winston-Salem
2017 Bandiera del Qatar Qatar ExxonMobil Open, Doha Bandiera del Messico Abierto Mexicano Telcel, Acapulco
2018 Bandiera della Svezia Stockholm Open, Stoccolma Bandiera del Regno Unito AEGON Championships, Londra
2019 Bandiera del Qatar Qatar ExxonMobil Open, Doha Bandiera del Messico Abierto Mexicano Telcel, Acapulco

ATP Race[modifica | modifica wikitesto]

A partire dal 1º gennaio 2000 l'ATP ha introdotto una nuova classifica mondiale denominata ATP Champions Race, nella quale i punti assegnati sono gli stessi del ranking ATP. Questa classifica prende in considerazione solo i risultati della stagione in corso; ogni giocatore professionista presente nel circuito mondiale parte dal 1º gennaio (ovvero dall'inizio della stagione tennistica regolare) con 0 punti nella classifica ATP Champions Race, il giocatore che chiude la stagione regolare dopo la Masters Cup con più punti nella Race viene premiato ufficialmente durante il Masters di fine anno con il trofeo di ATP Race Champion. Il vincitore della ATP Champions Race è il campione del mondo della stagione tennistica ATP, poiché chiude in prima posizione la corsa al numero uno mondiale ATP dunque numero 1 del mondo a fine stagione. La Race oltre che a definire la corsa al numero uno mondiale a fine stagione e il campione del mondo, è la base per l'ammissione alle ATP Finals. Poco prima dell'inizio della stagione 2009, il trofeo che veniva ufficialmente dato al vincitore a fine stagione è stato ridenominato dapprima ATP World Tour Champion e dal 2010 ATP World tour n1 (2010- in corso) è anche conosciuto dal 1973 più comunemente come year end n1 e il trofeo riservato al vincitore dal 2000 ad oggi come number 1 Trophy o n1 Trophy.

Dal 2021 la sede delle ATP Finals è Torino e la classifica che porta a questo torneo viene chiamata ATP Race to Turin. Tra il 2009 e il 2020 la sede era Londra e veniva chiamata ATP Race to London etc. Con il regolamento attuale hanno accesso alle Finals i primi otto giocatori della ATP Race, a meno che non vi sia un vincitore di una o più prove del Grande Slam posizionato tra l'8º e il 20º posto della ATP Race, nel qual caso quest'ultimo avrà diritto di partecipare alle Finals insieme ai primi sette della ATP Race. Se vi fossero tra l'8º e il 20º posto della ATP Race due vincitori di prove del Grande Slam, parteciperebbe alle Finals solo quello meglio piazzato nella ATP Race insieme ai migliori sette, e l'altro vincitore verrebbe ammesso come riserva (alternate).[11]

Lista dei campioni ATP Race
Anno Giocatore Punti
2000 Bandiera del Brasile Gustavo Kuerten 839
2001 Bandiera dell'Australia Lleyton Hewitt 897
2002 Bandiera dell'Australia Lleyton Hewitt 873
2003 Bandiera degli Stati Uniti Andy Roddick 907
2004 Bandiera della Svizzera Roger Federer 1 267
2005 Bandiera della Svizzera Roger Federer 1 345
2006 Bandiera della Svizzera Roger Federer 1 674
2007 Bandiera della Svizzera Roger Federer 1 436
2008 Bandiera della Spagna Rafael Nadal 1 335
2009 Bandiera della Svizzera Roger Federer 10 550[12]
2010 Bandiera della Spagna Rafael Nadal 12 450
2011 Bandiera della Serbia Novak Đoković 13 675
2012 Bandiera della Serbia Novak Đoković 12 920
2013 Bandiera della Spagna Rafael Nadal 13 030
2014 Bandiera della Serbia Novak Đoković 11 510
2015 Bandiera della Serbia Novak Đoković 16 585
2016 Bandiera del Regno Unito Andy Murray 12 685
2017 Bandiera della Spagna Rafael Nadal 10 645
2018 Bandiera della Spagna Rafael Nadal 6 760
2019 Bandiera della Spagna Rafael Nadal 9 585
2020 Bandiera della Serbia Novak Đoković 6 455
2021 Bandiera della Serbia Novak Đoković 9 370
2022 Bandiera della Spagna Carlos Alcaraz 6 820
2023 Bandiera della Serbia Novak Đoković 9 945

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Next Gen ATP Brand Unveils Exciting Changes to Transform Tennis Landscape From 2024, su atptour.com, 20 dicembre 2023.
  2. ^ (ES) Diego Jiménez Rubio, I tornei ATP Challenger Tour subiscono un cambiamento nella distribuzione dei punti, su puntodebreak.com, 23 dicembre 2023.
  3. ^ a b (EN) Rulebook (PDF), su atptour.com, 19 febbraio 2021. URL consultato il 22 febbraio 2021. [consultare l'intero regolamento con Download full Rulebook (PDF)]
  4. ^ (EN) ATP/WTA Ranking points (PDF), su itftennis.com, 30 giugno 2020. URL consultato l'11 ottobre 2020.
  5. ^ (EN) ATP Releases Pepperstone ATP Rankings Breakdown Updates, su atptour.com, 26 dicembre 2023.
  6. ^ (EN) ATP CUP - FAQ, su atptour.com (archiviato dall'url originale il 20 maggio 2019).
  7. ^ (EN) Everything You Need to Know About the New Challenger 50, su lastwordonsports.com, 9 marzo 2020. URL consultato l'11 ottobre 2020.
  8. ^ classifica ATP per Paesi, su atpcountry.com. URL consultato il 28 giugno 2020 (archiviato il 28 maggio 2020).
  9. ^ (EN) Pepperstone ATP Singles Rankings, su atpworldtour.com, ATP Tour, Inc..
  10. ^ (EN) Pepperstone ATP Doubles Rankings, su atpworldtour.com, ATP Tour, Inc..
  11. ^ (EN) Rankings - FAQ, su atptour.com. URL consultato il 16 dicembre 2021 (archiviato dall'url originale il 10 ottobre 2021).
  12. ^ Campione del mondo del ranking ATP, nella stagione 2009 si utilizzò solamente il sistema delle 52 settimane classico come avvenuto in precedenza dalla stagione 1973-99.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN133461607 · ISNI (EN0000 0000 9122 7569 · LCCN (ENnr94010467 · WorldCat Identities (ENlccn-nr94010467
  Portale Tennis: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di tennis