Gastón Gaudio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gastón Gaudio
Gaston Gaudio RG 2005.jpg
Gastón Gaudio al Roland Garros 2005
Nome Gastón Norberto Gaudio
Nazionalità Argentina Argentina
Altezza 175 cm
Peso 70 kg
Tennis Tennis pictogram.svg
Carriera
Singolare1
Vittorie/sconfitte 270 - 195
Titoli vinti 8
Miglior ranking 5° (25 aprile 2005)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open 3T (2005, 2006)
Francia Roland Garros V (2004)
Regno Unito Wimbledon 2T (2002, 2006)
Stati Uniti US Open 3T (2002, 2006)
Altri tornei
Tour Finals SF (2005)
Olympic flag.svg Giochi olimpici 1T (2000)
Doppio1
Vittorie/sconfitte 26 - 38
Titoli vinti 3
Miglior ranking 78° (14 giugno 2004)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open 3T (2004)
Francia Roland Garros 3T (2004)
Regno Unito Wimbledon
Stati Uniti US Open 1T (2003, 2004)
1 Dati relativi al circuito maggiore professionistico.
Statistiche aggiornate al 6 agosto 2008

Gastón Norberto Gaudio (Buenos Aires, 9 dicembre 1978) è un ex tennista argentino.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Passato al professionismo nel 1996, l'argentino, che gioca con la mano destra, si è subito distinto per il suo gioco da fondo campo, che rende al meglio soprattutto sulla terra battuta dove la palla viaggia a velocità inferiori. Nonostante un fisico minuto (Gaudio è alto 175 cm per 70 kg di peso) l'argentino è riuscito a costruirsi un buon servizio, con il quale si apre spesso il campo, riuscendo così a sfruttare appieno il suo colpo migliore, il rovescio ad una mano.

Gaudio è salito alla ribalta nel 2004, quando da medio outsider riuscì a conquistare il Roland Garros. Nella finale contro il connazionale Guillermo Coria l'argentino riuscì a rimontare da due set di svantaggio e di imporsi poi per 8-6 nel quinto parziale. Quel successo fu il preludio a quella che è stata la sua migliore stagione, ovvero il 2005: in quell'anno Gaudio vinse cinque tornei, issandosi alla quinta posizione nella classifica ATP (suo best ranking).

Dal 2006 Gaudio ha iniziato una lenta ed inarrestabile discesa: il suo gioco ha perso man mano incisività e ha dimostrato sempre meno capacità di restare concentrato per un intero match, peraltro senza far intravedere margini di risalita. Non solo l'argentino non è più riuscito a vincere un torneo ma ha iniziato a perdere da giocatori dal ranking inferiore del suo. Nel 2007 è crollato in 73ª posizione. Nel 2008 cede ancora numerose posizioni ed arriva alla numero 585, prima di decidere di ritirarsi.

Ad inizio 2009 decide di rientrare. Il rientro avviene ad Iquique, dove si ritira ai quarti contro l'argentino Juan Pablo Brzezicki. Il suo secondo torneo stagionale avviene a Buenos Aires, dove perde nel primo turno dallo spagnolo Daniel Gimeno Traver per 2-6 6-4 2-6. Perde al secondo turno del torneo di Santiago per mano del tennista argentino Mariano Zabaleta per 6-4 2-6 3-6. Tenta di partecipare al torneo ATP World Tour Masters 1000 Miami, ma viene eliminato al primo turno delle qualificazioni dal tennista russo Evgenij Korolëv per 2-6 6-3 5-7. La stessa cosa avviene a Houston, dove perde al primo turno delle qualificazioni per mano del tennista serbo Dušan Vemić per 6-7(4) 4-6. A Barcellona viene eliminato al secondo turno dal tennista spagnolo Tommy Robredo per 6-7(6) 1-6.

Vince il primo torneo del ritorno a Tunisi, vincendo contro Frederico Gil per 6-2 1-6 6-3. Perde al primo turno del torneo dell'Estoril da Fabio Fognini per 3-6 4-6; arriva ai quarti a Bordeaux perdendo contro il francese Laurent Recouderc per 6-2 4-6 4-6. Partecipa al Roland Garros grazie ad una wild card, ma perde al primo turno contro Radek Štěpánek per 3-6 4-6 1-6. Esce al primo turno al torneo di Poznan perdendo contro Rui Machado per 2-6 4-6. Esce al primo turno al torneo di Gstaad perdendo da Mikhail Youznhy per 3-6 7-5 4-6. Stessa cosa al torneo di San Marino, uscendo di scena contro il tennista italiano Andreas Seppi per 0-6 6-4 0-6. Perde al primo turno il torneo di Cordenons, uscendo di scena contro Alberto Martín per 6-4 1-6 3-6. Perde al terzo turno delle qualificazioni del torneo di Ginevra contro Dmitrij Sitak per 1-6 4-6. Perde al primo turno delle qualificazioni dell'U.S. Open contro Julian Reister per 1-6 6-7(3).

Dopo un anno di inattività si ritira ufficialmente nel settembre 2011.[1]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Finali del Grande Slam (1)[modifica | modifica wikitesto]

Vinte (1)[modifica | modifica wikitesto]

Anno Torneo Avversario in finale Punteggio
2004 Open di Francia Argentina Guillermo Coria 0-6, 3-6, 6-4, 6-1, 8-6

Singolare[modifica | modifica wikitesto]

Vittorie (8)[modifica | modifica wikitesto]

Legenda
Grande Slam (1)
ATP World Tour Finals (0)
Masters Series / ATP Masters 1000 (0)
ATP International Series Gold / ATP World Tour 500 (2)
ATP International Series / ATP World Tour 250 (5)
Numero Data Torneo Superficie Avversario in finale Punteggio
1. 28 aprile 2002 Spagna Torneo Godó, Barcellona Terra battuta Spagna Albert Costa 6-4, 6-0, 6-2
2. 5 maggio 2002 Spagna Majorca Open, Maiorca Terra battuta Finlandia Jarkko Nieminen 6-2, 6-3
3. 6 giugno 2004 Francia Open di Francia, Parigi Terra battuta Argentina Guillermo Coria 0-6, 3-6, 6-4, 6-1, 8-6
4. 6 febbraio 2005 Cile Movistar Open, Vina del Mar Terra battuta Cile Fernando González 6-3, 6-4
5. 13 febbraio 2005 Argentina ATP Buenos Aires, Buenos Aires Terra battuta Argentina Mariano Puerta 6-4, 6-4
6. 1º maggio 2005 Portogallo Estoril Open, Estoril Terra battuta Spagna Tommy Robredo 6-1, 2-6, 6-1
7. 10 luglio 2005 Svizzera Allianz Suisse Open Gstaad, Gstaad Terra battuta Svizzera Stanislas Wawrinka 6-4, 6-4
8. 30 luglio 2005 Austria Austrian Open, Kitzbühel Terra battuta Spagna Fernando Verdasco 2-6, 6-2, 6-4, 6-4

Finali perse (8)[modifica | modifica wikitesto]

Legenda
Grande Slam (0)
Tennis Masters Cup (0)
ATP Masters Series (0)
ATP International Series Gold (5)
ATP International Series (3)
Data Torneo Superficie Avversario della finale Risultato
1. 24 luglio 2000 Germania Mercedes Cup, Stoccarda (1) Terra rossa Argentina Franco Squillari 6–3, 3–6, 4–6, 6–4, 6–2
2. 19 febbraio 2001 Cile Movistar Open, Viña del Mar Terra rossa Argentina Guillermo Coria 4–6, 6–2, 7–5
3. 15 luglio 2002 Svizzera Allianz Suisse Open Gstaad, Gstaad Terra rossa Spagna Àlex Corretja 6–3, 7–6, 7–6
4. 3 maggio 2004 Spagna Torneo Godó, Barcellona Terra rossa Spagna Tommy Robredo 6–3, 4–6, 6–2, 3–6, 6–3
5. 12 luglio 2004 Svezia Swedish Open, Båstad Terra rossa Argentina Mariano Zabaleta 6–1, 4–6, 7–6
6. 19 luglio 2004 Germania Mercedes Cup, Stoccarda (2) Terra rossa Argentina Guillermo Cañas 5–7, 6–2, 6–0, 1–6, 6–3
7. 26 luglio 2004 Austria Generali Open, Kitzbühel Terra rossa Cile Nicolás Massú 7–6, 6–4
8. 25 luglio 2005 Germania Mercedes Cup, Stoccarda (3) Terra rossa Spagna Rafael Nadal 6–3, 6–3, 6–4

Doppio[modifica | modifica wikitesto]

Vittorie (3)[modifica | modifica wikitesto]

Numero Data Torneo Superficie Compagno Avversario in finale Punteggio
1. 16 febbraio 2004 Cile Movistar Open, Viña del Mar Terra rossa Argentina Juan Ignacio Chela Ecuador Nicolás Lapentti
Argentina Martín Rodríguez
7–6, 7–6
2. 19 aprile 2004 Portogallo Estoril Open, Estoril Terra rossa Argentina Juan Ignacio Chela Rep. Ceca František Čermák
Rep. Ceca Leoš Friedl
6–2, 6–1
3. 24 luglio 2006 Germania Mercedes Cup, Stoccarda Terra rossa Bielorussia Maks Mirny Svizzera Yves Allegro
Svezia Robert Lindstedt
7–5, 6–7, 12-10

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]