Paradorn Srichaphan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Paradorn Srichaphan
Paradorn Srichaphan US Open 2004.jpg
Paradorn Srichapan nel 2004
Nazionalità Thailandia Thailandia
Altezza 185[1] cm
Peso 82[1] kg
Tennis Tennis pictogram.svg
Ritirato 2010
Carriera
Singolare1
Vittorie/sconfitte 239-193
Titoli vinti 5
Miglior ranking 9º (12 maggio 2004)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open 4T (2004)
Francia Roland Garros 3T (2002)
Regno Unito Wimbledon 4T (2003)
Stati Uniti US Open 4T (2003)
Altri tornei
Olympic flag.svg Giochi olimpici 2T (2000)
Doppio1
Vittorie/sconfitte 25-61
Titoli vinti 0
Miglior ranking 79º (9 giugno 2003)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open
Francia Roland Garros 3T (2005)
Regno Unito Wimbledon
Stati Uniti US Open 1T (2005)
1 Dati relativi al circuito maggiore professionistico.
Statistiche aggiornate all'11 ottobre 2010

Paradorn Srichaphan (Khon Kaen, 14 giugno 1979) è un ex tennista thailandese.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Diventato professionista nel 1997, si è aggiudicato in carriera cinque tornei dell'ATP Tour. È stato numero 9 al mondo nel maggio del 2003, primo giocatore asiatico ad entrare tra i primi dieci tennisti del mondo, precedendo Kei Nishikori giunto al nono posto nel 2014. Srichaphan ha per questo motivo ha raggiunto un notevole livello di notorietà nel suo Paese natale.

Nel 2003 ha raggiunto il quarto turno al Torneo di Wimbledon e agli US Open, battuto rispettivamente da Andy Roddick e Juan Carlos Ferrero; nel 2004 ha raggiunto il quarto turno agli Australian Open, dove è stato sconfitto da Andre Agassi. Agli US Open del 2005 è stato superato al terzo turno da Davide Sanguinetti al termine di un interminabile match al quinto set, durato ben 4 ore e 20 minuti.

A livello dei tornei Masters Series ha raggiunto le semifinali a Miami nel 2003 e ad Indian Wells nel 2006 Ha giocato pochissimo nel 2007 a causa di un serio infortunio al polso. Uscito dalle classifiche ATP, è ritornato a giocare nel marzo 2008 ma ha dovuto aspettare fino al settembre del 2009 per rientrare nell'ATP Tour, quando è stato eliminato al primo turno nel torneo di doppio dell'Open di Thailandia 2009.

Il 6 giugno 2010 ha annunciato il suo ritiro dal tennis professionistico, dopo un incidente motociclistico, in cui si è frattutato entrambe le mani e un polso.

Stile di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Srichaphan era un attaccante da fondo campo e aveva i suoi colpi migliori nei due colpi di rimbalzo, il dritto e il rovescio, che effettuava con presa ad una mano. Ha sempre fatto affidamento in campo sulla sua ottima tenuta fisica, che gli ha permesso di affrontare vittoriosamente anche incontri sulla distanza di 5 set.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2007 ha sposato Natal'ja Glebova, Miss Universo 2005, dalla quale si è separato agli inizi del 2011.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Era noto per la sua cortesia e correttezza. Durante tutti i suoi match si produceva nel wai, il tradizionale saluto thailandese, stringendo le mani e inchinandosi ai quattro angoli del campo.
  • Nel 2003 Time ha dedicato una copertina a Srichapan.
  • Nel 2005 il tennista ha vissuto per una settimana in un tempio buddhista.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Singolare[modifica | modifica wikitesto]

Vittorie (5)[modifica | modifica wikitesto]

Legenda
Grande Slam (0)
Tennis Masters Cup / ATP World Tour Finals (0)
Masters Series / ATP World Tour Master 1000 (0)
International Series Gold / ATP World Tour 500 Series (0)
International Series / ATP World Tour 250 Series (5)
Data Torneo Superficie Avversario della finale Risultato
1. 25 agosto 2002 Stati Uniti TD Waterhouse Cup, Long Island (1) Cemento indoor Argentina Juan Ignacio Chela 3-6, 6-3, 6-2
2. 27 ottobre 2002 Svezia Stockholm Open, Stoccolma Indoor Cile Marcelo Ríos 4-6, 6-3, 6-4, 7-62
3. 5 gennaio 2003 India Chennai Open, Chennai Cemento Slovacchia Karol Kučera 6-2, 6-3
4. 24 giugno 2003 Stati Uniti TD Waterhouse Cup, Long Island(2) Cemento Stati Uniti James Blake 6-2, 6-3
5. 19 giugno 2004 Regno Unito Nottingham Open, Nottingham Erba Svezia Thomas Johansson 3-6, 7-6, 6-2

Finali perse (6)[modifica | modifica wikitesto]

Legenda
Grande Slam (0)
Tennis Masters Cup / ATP World Tour Finals (0)
Masters Series / ATP World Tour Master 1000 (0)
International Series Gold / ATP World Tour 500 Series (2)
International Series / ATP World Tour 250 Series (4)
Data Torneo Superficie Avversario della finale Risultato
1. 7 gennaio 2002 India Chennai Open, Chennai (1) Cemento Argentina Guillermo Cañas 4-6, 6-72
2. 18 agosto 2002 Stati Uniti Legg Mason Tennis Classic, Washington Cemento Stati Uniti James Blake 6-1, 6-75, 4-6
3. 28 luglio 2003 Stati Uniti RCA Championships, Indianapolis Cemento Stati Uniti Andy Roddick 6-72, 4-6
4. 12 gennaio 2004 India Chennai Open, Chennai (2) Cemento Spagna Carlos Moyá 4-6, 6-3, 6-75
5. 10 gennaio 2005 India Chennai Open, Chennai (3) Cemento Spagna Carlos Moyá 6-3, 4-6, 6-75
6. 16 ottobre 2005 Svezia Stockholm Open, Stoccolma Cemento Stati Uniti James Blake 1-6, 6-76

Risultati in progressione[modifica | modifica wikitesto]

Sigla Risultato
V Vincitore
F Finalista
SF Semifinalista
QF Quarti di Finale
4T Quarto turno
3T Terzo turno
2T Secondo turno
1T Primo turno
RR Round Robin (World Finals)
LQ Turno di Qualifica (Grande Slam)
A Assente
Legenda superfici
Cemento
Terra battuta
Erba
Superficie variabile
Torneo 1998 1998 1999 2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 Titoli V-S
Grande Slam
Australia Australian Open, Melbourne A A A 2T 1T 1T 2T 4T 2T 1T 1T A A 0 / 8 6–7
Francia Roland Garros, Parigi A A A 1T A 3T 1T 2T 1T 1T A A A 0 / 6 3–6
Regno Unito Wimbledon, Londra A A 2T 1T 1T 3T 4T 1T 1T 1T A A A 0 / 8 6–8
Stati Uniti US Open, New York A A A 1T 1T 2T 4T 3T 3T 2T A A A 0 / 7 9–7
Titoli 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 / 29 N/A
Vittorie-Sconfitte 0–0 0–0 1–1 1–4 0–4 5–4 7–4 6–4 3–4 1–4 0–4 0–0 0–0 24–33

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Paradorn Srichaphan, atpworldtour.com. URL consultato l'11 ottobre 2010.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]