Tim Henman

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tim Henman
Tim Henman 2006 Australian Open.JPG
Nazionalità Regno Unito Regno Unito
Altezza 185 cm
Peso 77 kg
Tennis Tennis pictogram.svg
Ritirato 2007
Carriera
Singolare1
Vittorie/sconfitte 496 - 274
Titoli vinti 11
Miglior ranking 4° (8 luglio 2002)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open 4R (2000, 2001, 2002 )
Francia Roland Garros SF (2004)
Regno Unito Wimbledon SF (1998, 1999, 2001, 2002 )
Stati Uniti US Open SF (2004)
Altri tornei
Tour Finals SF (1998)
Olympic flag.svg Giochi olimpici 2R (1996)
Doppio1
Vittorie/sconfitte 89 - 81
Titoli vinti 4
Miglior ranking 62° (21 febbraio 2000)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open 1R (1996, 1997, 1998)
Francia Roland Garros 3R (1996)
Regno Unito Wimbledon 2R (1994)
Stati Uniti US Open 2R (1996)
Altri tornei
Olympic flag.svg Giochi olimpici Argento (1996)
1 Dati relativi al circuito maggiore professionistico.
Statistiche aggiornate al definitivo

Timothy Henry "Tim" Henman (Oxford, 6 settembre 1974) è un allenatore di tennis ed ex tennista britannico.

È stato numero 4 della classifica ATP.[1]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Figlio di genitori appassionati di sport Tim Henman, insieme ai due fratelli maggiori, fu introdotto al tennis dalla madre. Esponente del serve & volley, ovvero la tipologia di gioco con cui si tende a scendere a rete dopo il servizio nell'intento di togliere il tempo all'avversario, "Timbledon" (così è stato soprannominato dai fan inglesi associando il suo nome al torneo di Wimbledon) ha vinto 11 tornei (tra cui il Paris Masters nel 2003) ma non è mai riuscito ad imporsi nel torneo di Wimbledon.

Fin dall'anno del suo esordio sull'erba londinese (1994) Tim ha sempre dovuto sopportare l'enorme pressione del popolo inglese, che riponeva in lui le speranze di una vittoria nel prestigioso torneo di un tennista di casa. Nonostante questo ingombrante peso Henman è sempre riuscito ad offrire bellissime prestazioni a Wimbledon, il suo problema è che ha dovuto convivere nell'era dei giocatori più forti degli ultimi quindici anni: dapprima Pete Sampras, che lo ha fermato in semifinale nel 1998 e nel 1999, in seguito Roger Federer, che sull'erba inglese è stato indiscusso dominatore fino al 2007.

Henman arrivò in semifinale anche nel 2001 e nel 2002, ma nella prima occasione fu battuto in un match più volte interrotto dalla pioggia da Goran Ivanišević, l'anno dopo a infrangere i suoi sogni e quelli di un popolo intero fu Lleyton Hewitt (sia Ivanisevic che Hewitt vinsero poi il torneo). Tim raggiunse i quarti di finale di Wimbledon in altre quattro occasioni (1996, 1997, 2003, 2004). Ha destato sorpresa nel 2004 il risultato ottenuto dal tennista inglese al Roland Garros, la cui superficie lenta non si addice al suo gioco d'attacco, dove ha raggiunto le semifinali. In quell'occasione si è dovuto arrendere alle soglie della finale in quattro combattuti set all'argentino Guillermo Coria, che poi avrebbe perso il torneo per mano di Gastón Gaudio. Sempre nel 2004 ha ulteriormente perfezionato il suo record negli Slam giungendo per la prima volta alle semifinali degli US Open, dove però fu sconfitto agevolmente da Roger Federer, che poi avrebbe vinto il torneo.

Ha vinto in doppio per due volte il torneo di Montecarlo nonché la medaglia d'argento alle Olimpiadi di Atlanta 1996, in coppia con il connazionale Neil Broad.

Il 23 agosto 2007 Henman ha annunciato il suo ritiro dalle competizioni dopo lo spareggio di coppa Davis con la Croazia del 21-23 settembre dello stesso anno.

Titoli (15)[modifica | modifica wikitesto]

Singolare (11)[modifica | modifica wikitesto]

Legenda
Grande Slam (0)
Tennis Masters Cup (0)
ATP Super 9 / ATP Masters Series (1)
ATP Championship Series / ATP International Series Gold (1)
ATP World Series / ATP International Series (9)
Legenda superfici
Cemento (9)
Terra (0)
Erba (0)
Sintetico (2)
Data Torneo Superficie Avversario della finale Risultato
1. 12 gennaio 1997 Australia Medibank International, Sydney Cemento Spagna Carlos Moyá 6-3 6-1
2. 14 settembre 1997 Uzbekistan Tashkent Open, Tashkent (1) Cemento Svizzera Marc Rosset 7-6(2) 6-4
3. 20 settembre 1998 Uzbekistan Tashkent Open, Tashkent (2) Cemento Russia Evgenij Kafel'nikov 7-5 6-4
4. 11 ottobre 1998 Svizzera Swiss Indoors, Basilea (1) Cemento Stati Uniti Andre Agassi 6-4 6-3 3-6 6-4
5. 15 ottobre 2000 Austria Bank Austria Tennis Trophy, Vienna Cemento Germania Tommy Haas 6-4 6-4 6-4
6. 26 novembre 2000 Regno Unito Brighton International, Bournemouth Cemento Slovacchia Dominik Hrbatý 6-2 6-2
7. 18 febbraio 2001 Danimarca Copenaghen Open, Copenaghen Cemento Svezia Andreas Vinciguerra 6-3 6-4
8. 28 ottobre 2001 Svizzera Swiss Indoors, Basilea (2) Indoor Svizzera Roger Federer 6-3 6-4 6-2
9. 6 gennaio 2002 Australia Next Generation Adelaide International, Adelaide Cemento Australia Mark Philippoussis 6-4 6-7(6) 6-3
10. 3 agosto 2003 Stati Uniti Legg Mason Tennis Classic, Washington D.C. Cemento Cile Fernando González 6-3 6-4
11. 2 novembre 2003 Francia Paris Masters, Parigi Indoor Romania Andrei Pavel 6-2 7-6(6) 7-6(2)

Finali perse (17)[modifica | modifica wikitesto]

Legenda
Grande Slam (0)
Tennis Masters Cup / Grand Slam Cup (0)
ATP Super 9 / Masters Series (3)
ATP Championship Series / ATP International Series Gold (5)
ATP World Series / ATP International Series (9)
No. Data Torneo Superficie Avversario in finale Punteggio
1. 30 dicembre, 1996 Qatar Qatar ExxonMobil Open, Doha (1) Cemento Stati Uniti Jim Courier 7–5, 6–7, 6–2
2. 17 febbraio, 1996 Belgio European Community Championship, Anversa Cemento Svizzera Marc Rosset 6–2, 7–5, 6–4
3. 12 gennaio, 1998 Australia Medibank International, Sydney Cemento Slovacchia Karol Kučera 7–5, 6–4
4. 27 luglio, 1998 Stati Uniti Farmers Classic, Los Angeles Cemento Stati Uniti Andre Agassi 6–4, 6–4
5. 4 gennaio, 1999 Qatar Qatar ExxonMobil Open, Doha (2) Cemento Germania Rainer Schüttler 6–4, 5–7, 6–1
6. 15 febbraio, 1999 Paesi Bassi Rotterdam, Paesi Bassi (1) Indoor Russia Evgenij Kafel'nikov 6–2, 7–6
7. 7 giugno, 1999 Regno Unito AEGON Championships, Londra, Londra (1) Erba Stati Uniti Pete Sampras 6–7, 6–4, 7–6
8. 4 ottobre, 1999 Svizzera Swiss Indoors, Basilea Indoor Slovacchia Karol Kučera 6–4, 7–6, 4–6, 4–6, 7–6
9. 14 febbraio, 2000 Paesi Bassi Rotterdam, Paesi Bassi (2) Cemento Francia Cédric Pioline 6–7, 6–4, 7–6
10. 6 marzo, 2000 Stati Uniti Tennis Channel Open, Scottsdale Cemento Australia Lleyton Hewitt 6–4, 7–6
11. 7 agosto, 2000 Stati Uniti Cincinnati Open, Cincinnati Cemento Svezia Thomas Enqvist 7–6, 6–4
12. 11 giugno, 2001 Regno Unito AEGON Championships, Londra (2) Erba Australia Lleyton Hewitt 7–6, 7–6
13. 18 febbraio, 2002 Paesi Bassi Rotterdam, Paesi Bassi (3) Cemento Francia Nicolas Escudé 3–6, 7–6, 6–4
14. 11 marzo, 2002 Stati Uniti Indian Wells, USA (1) Cemento Australia Lleyton Hewitt 6–1, 6–2
15. 10 giugno, 2002 Regno Unito AEGON Championships, Londra (3) Erba Australia Lleyton Hewitt 4–6, 6–1, 6–4
16. 8 marzo, 2004 Stati Uniti Indian Wells, USA (2) Cemento Svizzera Roger Federer 6–3, 6–3
17. 2 ottobre, 2006 Giappone Japan Open Tennis Championships, Tokyo Cemento Svizzera Roger Federer 6–3, 6–3

Doppio (4)[modifica | modifica wikitesto]

Sconfitte in finale nel doppio (2)[modifica | modifica wikitesto]

Risultati nei tornei del Grande Slam[modifica | modifica wikitesto]

Tornei 1994 1995 1996 1997 1998 1999 2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007
Australian Open A A 2T 3T 1T 3T 4T 4T 4T A 3T 3T 1T A
Roland Garros A A 1T 1T 1T 3T 3T 3T 2T 3T SF 2T 2T 1T
Wimbledon 1T 2T QF QF SF SF 4T SF SF QF QF 2T 2T 2T
US Open A 1T 4T 2T 4T 1T 3T 3T 3T 1T SF 1T 2T 2T

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Tim Henman, su atpworldtour.com. URL consultato il 2 luglio 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN14264810 · LCCN: (ENnb99016324