Mario Ančić

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mario Ančić
Mario Ancic at Indian Wells.jpg
Mario Ančić a Indian Wells
Nazionalità Croazia Croazia
Altezza 195 cm
Peso 81 kg
Tennis Tennis pictogram.svg
Carriera
Singolare1
Vittorie/sconfitte 208-135
Titoli vinti 3
Miglior ranking 7º (10 luglio 2006)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open 4T (2003, 2007)
Francia Roland Garros QF (2006)
Regno Unito Wimbledon SF (2004)
Stati Uniti US Open 2T (2005)
Altri tornei
Olympic flag.svg Giochi olimpici 1T (2004)
Olympic flag.svg Olimpiadi
Bronzo Atene 2004 doppio
1 Dati relativi al circuito maggiore professionistico.
Statistiche aggiornate al giugno 2012

Mario Ančić (Spalato, 30 marzo 1984) è un ex tennista croato.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Ančić si fece notare al suo esordio in un torneo dello Slam, a Wimbledon nel 2002, quando sconfisse Roger Federer, testa di serie numero 9 con il punteggio di 6-3, 7-62, 6-3. È stato l'ultimo giocatore a battere Federer a Wimbledon fino all'edizione del 2008, nell'epica finale contro Rafael Nadal.

Uno dei punti di forza del tennista croato era il servizio e la stampa lo iniziò ad etichettare come il "nuovo Ivanisevic". Nonostante il notevole talento, Ančić non è mai riuscito ad imporsi in nessun torneo importante, vincendo solo tre titoli, due a 's-Hertogenbosch, nel 2005 e nel 2006, e uno a San Pietroburgo nel 2006. Il suo miglior risultato in un torneo dello Slam è la semifinale ottenuta a Wimbledon nel 2004, dopo aver sconfitto nei quarti il beniamino di casa Tim Henman, perse in quattro set da Andy Roddick.

La sua miglior posizione in classifica è stata la numero 7, ottenuta il 10 luglio 2006, dopo essere stato eliminato nei quarti di finale a Wimbledon da Roger Federer. In questa stagione ha lottato fino all'ultimo Masters Series per entrare nella Masters Cup, ma non vi è riuscito per pochi punti in classifica. Il suo miglior risultato sportivo resta comunque la vittoria in Coppa Davis ottenuta nel 2005 contro la Slovacchia.

Il 2007 è iniziato discretamente con gli ottavi di finale raggiunti all'Australian Open prima della sconfitta in un match combattuto finito al quinto set contro Andy Roddick; tuttavia, a causa della mononucleosi (una forma grave, che lo affliggerà fino al 2008), è stato costretto a fermarsi da febbraio, saltando così tutti gli Slam, e perdendo così molte posizioni nel ranking mondiale, slittando dal numero 9 al 135 nel gennaio 2008.

Nel 2008 riesce a raggiungere i quarti di finale a Wimbledon, dove viene eliminato ancora da Roger Federer. Nel 2009 rimane lontano dai campi da gioco praticamente tutto l'anno, non ottenendo nessun risultato rilevante, a causa degli infortuni e della debolezza del fisico causata dalle precedenti malattie.

Il 24 febbraio 2011, annuncia il suo ritiro a soli 26 anni a causa dell'impossibilità del suo fisico di recuperare completamente dagli infortuni[1].

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Nel 2008, prima dunque di lasciare il tennis, si è laureato in Giurisprudenza all'Università di Spalato.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Singolare[modifica | modifica wikitesto]

Vittorie (3)[modifica | modifica wikitesto]

Legenda
Grande Slam (0)
ATP World Tour Finals (0)
ATP Masters 1000 (0)
ATP World Tour 500 (0)
ATP World Tour 250 (3)
Numero Data Torneo Superficie Avversario in finale Punteggio
1. 19 giugno 2005 Paesi Bassi 's-Hertogenbosch, Paesi Bassi (1) Erba Francia Michaël Llodra 7-5 6-4
2. 25 giugno 2006 Paesi Bassi 's-Hertogenbosch, Paesi Bassi (2) Erba Rep. Ceca Jan Hernych 6-0 5-7 7-5
3. 29 ottobre 2006 Russia San Pietroburgo, Russia Sintetico Svezia Thomas Johansson 7-5 7-62

Finali perse (8)[modifica | modifica wikitesto]

Legenda
Grande Slam (0)
ATP World Tour Finals (0)
ATP Masters 1000 (0)
ATP World Tour 500 (1)
ATP World Tour 250 (7)
Data Torneo Superficie Avversario della finale Risultato
1. 9 febbraio 2004 Italia Milan Indoor 2004, Milano Sintetico Francia Antony Dupuis 6-4, 6-7, 7-6
2. 21 febbraio 2005 Stati Uniti Tennis Channel Open, Scottsdale Cemento Australia Wayne Arthurs 7-5, 6-3
3. 3 ottobre 2005 Giappone AIG Japan Open Tennis Championships, Tokyo Cemento Sudafrica Wesley Moodie 1-6, 7-6, 6-4
4. 9 gennaio 2006 Nuova Zelanda Heineken Open, Auckland Cemento Finlandia Jarkko Nieminen 6-2, 6-2
5. 13 febbraio 2006 Francia Open 13, Marsiglia (1) Cemento Francia Arnaud Clément 6-4, 6-2
6. 11 settembre 2006 Cina China Open, Pechino Cemento Cipro Marcos Baghdatis 6-4, 6-0
7. 11 febbraio 2008 Francia Open 13, Marsiglia (2) Cemento (i) Regno Unito Andy Murray 6-3, 6-4
8. 2 febbraio 2009 Croazia PBZ Zagreb Indoors, Zagabria Cemento Croazia Marin Čilić 6-3, 6-4

Doppio[modifica | modifica wikitesto]

Vittorie (5)[modifica | modifica wikitesto]

No. Data Torneo Superficie Partner Avversari in finale Punteggio
1. 23 luglio, 2003 Stati Uniti Indianapolis Cemento Israele Andy Ram Stati Uniti Diego Ayala &
Stati Uniti Robby Ginepri
2–6 7–6(3) 7–5
2. 25 aprile, 2005 Germania Monaco di Baviera Terra rossa Austria Julian Knowle Germania Florian Mayer &
Germania Alexander Waske
6–3 1–6 6–3
3. 11 settembre, 2006 Cina Pechino Cemento India Mahesh Bhupathi Germania Michael Berrer &
Danimarca Kenneth Carlsen
6–4 6–3
4. 26 settembre, 2006 India Mumbai Cemento India Mahesh Bhupathi India Rohan Bopanna &
India Mustafa Ghouse
6–4 6–7(6) 10-8
5. 15 giugno, 2008 Paesi Bassi s'Hertogenbosch Erba Austria Jürgen Melzer India Mahesh Bhupathi &
India Leander Paes
7–6(5) 6–3

Risultati nei tornei del Grande Slam[modifica | modifica wikitesto]

Torneo 2011 2010 2009 2008 2007 2006 2005 2004 2003 2002 Carriera
Australian Open - - 3T - 4T 3T 3T 3T 4T - 0
Roland Garros - - 3T - QF 3T 3T 2T - 0
Wimbledon - - QF - QF 3T SF 1T 2T 0
US Open - - - - - 2T 1T 1T 1T 0

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ancic si ritira, ANSA, 24 febbraio 2011. URL consultato il 24 febbraio 2011.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]