Codrongianos

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Codrongianos
comune
(IT) Codrongianos
(SC) Codronzanu
Codrongianos – Stemma Codrongianos – Bandiera
Codrongianos – Veduta
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneSardegna-Stemma.svg Sardegna
ProvinciaProvincia di Sassari-Stemma.svg Sassari
Amministrazione
SindacoAndrea Modetti (lista civica) dal 6-6-2016
Territorio
Coordinate40°39′27″N 8°40′53″E / 40.6575°N 8.681389°E40.6575; 8.681389Coordinate: 40°39′27″N 8°40′53″E / 40.6575°N 8.681389°E40.6575; 8.681389
Altitudine317 m s.l.m.
Superficie30,39 km²
Abitanti1 310[1] (30-6-2017)
Densità43,11 ab./km²
Comuni confinantiCargeghe, Florinas, Osilo, Ploaghe, Siligo
Altre informazioni
Cod. postale07040
Prefisso079
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT090026
Cod. catastaleC818
TargaSS
Cl. sismicazona 4 (sismicità molto bassa)
Nome abitanticodrongianesi
Patronosan Paolo
Giorno festivo25 gennaio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Codrongianos
Codrongianos
Codrongianos – Mappa
Posizione del comune di Codrongianos nella provincia di Sassari
Sito istituzionale

Codrongianos (Codronzanu o Codronzanos in sardo)[senza fonte] è un comune italiano di 1 310 abitanti della provincia di Sassari.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

I resti di circa 57 nuraghi testimoniano che il territorio di Codrongianos era fortemente popolato già nel II millennio a.C., durante l'età del bronzo.

Le origini dell'odierno abitato si possono far risalire all'epoca romana quando nel III secolo per presidiare la strada che da Karalis portava a Turris Libisonis, fu edificato il Castrum Gordianus, nome che nel corso dei secoli muterà prima in Cotroianu e poi in Codrongianos[2].

In epoca medievale esistevano due paesi con lo stesso nome: Cotroianu e Cotroiano Jossu, più in basso. Entrambi facevano parte del giudicato di Torres, compresi nella curatoria di Fiolinas. A partire dal XIV secolo Cotroianu Jossu si spopolò fino a scomparire, e da Cotroianu si originò l'odierna Codrongianos, che nel 1420, dopo la conquista aragonese, fu unito alla baronia di Ploaghe e dato in feudo agli Aymerich. Il giudice Costantino III di Torres, insieme alla moglie Marcusa, nel 1116 fece qui erigere la basilica di Saccargia nei pressi del villaggio omonimo. I monaci vennero scacciati dagli aragonesi nel XV secolo e i beni dell'abbazia vennero divisi e dati al clero, mentre il titolo di priore venne assunto del vescovo di Sassari. Il paese fu riscattato agli Aymerich nel 1839, con la soppressione del sistema feudale.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Architetture religiose[modifica | modifica wikitesto]

A pochi chilometri dal centro abitato si trova la basilica di Saccargia, una delle chiese in stile romanico più note della Sardegna, con influenze pisane.

Altri luoghi di culto sono:

Sono inoltre presenti i ruderi dell'antica chiesa trecentesca di Sant'Antimu di Salvenero.

Siti archeologici[modifica | modifica wikitesto]

Basilica di Saccargia

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[3]

Lingue e dialetti[modifica | modifica wikitesto]

La variante del sardo parlata a Codrongianos è quella logudorese settentrionale.

Persone legate a Codrongianos[modifica | modifica wikitesto]

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
6 giugno 1993 27 aprile 1997 Gerolamo Salvatore Soletta "Eterogenea" Sindaco [4]
27 aprile 1997 13 maggio 2001 Gerolamo Salvatore Soletta liste civiche di centro-sinistra Sindaco [5]
13 maggio 2001 28 maggio 2006 Antonio Giovanni Pintus lista civica Sindaco [6]
28 maggio 2006 15 maggio 2011 Luciano Betza lista civica Sindaco [7]
15 maggio 2011 5 giugno 2016 Luciano Betza lista civica "Insieme per Codrongianos" Sindaco [8]
6 giugno 2016 - Andrea Modetti lista civica "Insieme per Codrongianos" Sindaco [9]

Sport[modifica | modifica wikitesto]

Calcio[modifica | modifica wikitesto]

La squadra di calcio è l'A.S.D. Polisportiva Codrongianos che milita nel girone E sardo di 1ª Categoria. Dalla stagione 2010/2011 alla stagione 2014/2015 ha militato nel girone B sardo di Promozione. I colori sociali sono il rosso e il blu.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 30 giugno 2017.
  2. ^ Comune di Codrongianos, Il paese e il suo territorio
  3. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  4. ^ Comunali 06/06/1993, Ministero dell'interno. URL consultato il 16 agosto 2017.
  5. ^ Comunali 27/04/1997, Ministero dell'interno. URL consultato il 16 agosto 2017.
  6. ^ Comunali 13/05/2001, Ministero dell'interno. URL consultato il 16 agosto 2017.
  7. ^ Comunali 28/05/2006, Ministero dell'interno. URL consultato il 16 agosto 2017.
  8. ^ Comunali 15/05/2011, Ministero dell'interno. URL consultato il 16 agosto 2017.
  9. ^ Comunali 05/06/2016, Ministero dell'interno. URL consultato il 16 agosto 2017.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Vittoria Campus, Raccontando Codrongianos, Cargeghe, Documenta Edizioni, 2007

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN241220207
Sardegna Portale Sardegna: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Sardegna