Martis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Martis
comune
Martis – Stemma Martis – Bandiera
Martis – Veduta
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Sardegna-Stemma.svg Sardegna
Provincia Provincia di Sassari-Stemma.svg Sassari
Amministrazione
Sindaco Tiziano Antonio Gavino Lasia (lista civica) dal 6-6-2016
Territorio
Coordinate 40°46′42″N 8°48′31″E / 40.778333°N 8.808611°E40.778333; 8.808611 (Martis)Coordinate: 40°46′42″N 8°48′31″E / 40.778333°N 8.808611°E40.778333; 8.808611 (Martis)
Altitudine 295 m s.l.m.
Superficie 22,96 km²
Abitanti 536[1] (31-08-2015)
Densità 23,34 ab./km²
Comuni confinanti Chiaramonti, Laerru, Nulvi, Perfugas
Altre informazioni
Cod. postale 07030
Prefisso 079
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 090039
Cod. catastale E992
Targa SS
Cl. sismica zona 4 (sismicità molto bassa)
Cl. climatica zona D, 1 475 GG[2]
Nome abitanti martesi
Patrono san Pantaleo
Giorno festivo 27 luglio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Martis
Martis
Martis – Mappa
Posizione del comune di Martis
nella provincia di Sassari
Sito istituzionale

Martis (Martis in sardo, Malti in sassarese e gallurese)[Chiarire la discordanza con la voce toponimi della Sardegna che indica Maltis...Qual è quello corretto?] è un comune italiano di 536 abitanti della provincia di Sassari. Si trova nella regione storica dell'Anglona.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[3]

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Ferrovie[modifica | modifica wikitesto]

La stazione ferroviaria di Martis, dal 1997 utilizzata solo a fini turistici

Nel comune è presente la stazione ferroviaria di Martis, posta lungo la ferrovia Sassari-Tempio-Palau, linea utilizzata in questo tratto sino al 1997 per i servizi di trasporto pubblico e successivamente per esclusivi impieghi turistici legati al Trenino Verde.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
23 aprile 1995 16 aprile 2000 Riccardo Denicu liste civiche di centro-sinistra Sindaco [4]
16 aprile 2000 13 maggio 2001 Luigi Pietro Solinas lista civica Sindaco Elezione nulla[5]
13 maggio 2001 28 maggio 2006 Luigi Pietro Solinas lista civica Sindaco [6]
28 maggio 2006 15 maggio 2011 Luigi Pietro Solinas lista civica Sindaco [7]
15 maggio 2011 5 giugno 2016 Antonio Tiziano Lasia Gavino lista civica "Pro Martis" Sindaco [8]
6 giugno 2016 - Antonio Tiziano Lasia Gavino lista civica "Pro Martis" Sindaco [9]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 agosto 2015.
  2. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF), in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Ente per le Nuove Tecnologie, l'Energia e l'Ambiente, 1 marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012.
  3. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  4. ^ Comunali 23/04/1995, Ministero dell'Interno. URL consultato il 16 agosto 2017.
  5. ^ Comunali 16/04/2000, Ministero dell'Interno. URL consultato il 16 agosto 2017.
  6. ^ Comunali 13/05/2001, Ministero dell'Interno. URL consultato il 16 agosto 2017.
  7. ^ Comunali 28/05/2006, Ministero dell'Interno. URL consultato il 16 agosto 2017.
  8. ^ Comunali 15/05/2011, Ministero dell'Interno. URL consultato il 16 agosto 2017.
  9. ^ Comunali 05/06/2016, Ministero dell'Interno. URL consultato il 16 agosto 2017.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN248301507
Sardegna Portale Sardegna: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Sardegna