Campionato del Mondo Endurance FIA

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Campionato del Mondo Endurance FIA
Categoria Automobilismo
Nazione Mondiale
Prima edizione 2012
Sito web ufficiale FIA World Endurance Championship

Il Campionato del Mondo Endurance FIA, in inglese FIA World Endurance Championship (WEC) è un campionato mondiale automobilistico per vetture Sport Prototipo e Gran Turismo impiegate in gare di durata, è organizzato dall'Automobile Club de l'Ouest (ACO) ed è disciplinato dalla Federazione Internazionale dell'Automobile (FIA).

Questa competizione ha sostituito a partire dal 2012 la precedente Intercontinental Le Mans Cup, serie organizzata dall'ACO e disputatasi nel 2010 e nel 2011. Si tratta della prima serie di competizioni endurance che si può fregiare del titolo di campionato del mondo, a distanza di 20 anni da quando nel 1992 si disputò l'ultima stagione agonistica del soppresso Campionato del Mondo Sport Prototipi sempre gestito dalla FIA, che già utilizzò tale nome dal 1981 al 1985.

Titoli assegnati e punteggi[modifica | modifica wikitesto]

Un'Audi R18 e-tron quattro, protagonista delle prime due stagioni del campionato

Nella serie corrono diverse classi di vetture, dagli Sport Prototipi (LMP) alle vetture Gran Turismo (LM-GTE), basate su automobili derivate dalla produzione di serie. Vengono assegnati i titoli di Campioni del mondo Endurance FIA ai Piloti ed ai Costruttori esclusivamente per la categoria LM-P1. Al vincitore della classe LM GTE viene attribuita una Coppa del mondo Costruttore, inoltre la FIA assegna diversi Trofei Endurance alle migliori squadre delle classi LM-P2, LM-GTE Pro e LM-GTE Am, nonché alla migliore squadra privata di classe LM-P1. Il titolo Piloti può essere attribuito a 2 o 3 piloti, componenti del medesimo ed invariato equipaggio durante tutta la stagione.

In tutte le gare, ad eccezione della 24 Ore di Le Mans, i punti sono assegnati secondo lo schema seguente ed è valido in ogni classe di vetture: al 1º 25 punti, 2º 18 punti, 3º 15 punti, 4º 12 punti, 5º 10 punti, 6º 8 punti, 7º 6 punti, 8º 4 punti, 9º 2 punti, 10º 1 punto. Gli altri piloti che finiscono la gara prendono 0,5 punti. Solo per la 24 Ore di Le Mans il punteggio viene raddoppiato. In ogni classe, viene attribuito un punto supplementare per la vettura in pole position e per ogni pilota di tale equipaggio[1].

Albo d'oro[modifica | modifica wikitesto]

Danny Watts su HPD ARX-03a-Honda (Strakka Racing) e Olivier Beretta su Ferrari 458 Italia GTC (AF Corse) durante la 6 Ore di Shanghai 2012
Stagione LMP1 LMP2 GTE Pro GTE Am
2012 Piloti Germania André Lotterer
Francia Benoît Tréluyer
Svizzera Marcel Fässler
- [2]
Squadra Svizzera Rebellion Racing Stati Uniti Starworks Motorsport Italia AF Corse Francia Larbre Compétition
Vettura Lola B12/60 HPD ARX-03b Ferrari 458 GTC Chevrolet Corvette C6.R
Costruttori Germania Audi Italia Ferrari
2013 Piloti Regno Unito Allan McNish
Danimarca Tom Kristensen
Francia Loïc Duval
Belgio Bertrand Baguette
Regno Unito Martin Plowman
Messico Ricardo González
Italia Gianmaria Bruni Regno Unito Jamie Campbell-Walter
Regno Unito Stuart Hall
Squadra Svizzera Rebellion Racing[3] Francia OAK Racing Italia AF Corse Stati Uniti 8 Star Motorsports
Vettura Lola B12/60 Morgan LMP2 Ferrari 458 GT2 Ferrari 458 GT2
Costruttore Germania Audi Italia Ferrari

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Regolamento sportivo
  2. ^ Il campionato piloti esisteva solo per la categoria LMP1
  3. ^ Il trofeo LMP1 Privati è aperto solo ai team privati non supportati dai produttori. Dopo il ritiro di Strakka Racing dal WEC a metà stagione, Rebellion Racing è l'unica squadra a completare il campionato.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

automobilismo Portale Automobilismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobilismo