White Christmas (brano musicale)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
White Christmas
ArtistaBing Crosby
Autore/iIrving Berlin
GenereMusica natalizia
Gospel[1]
Pubblicazione originale
IncisioneWhite Christmas
Data1940
Certificazioni (digitale)
Dischi d'oroSvezia Svezia[2]
(vendite: 40 000+)
Dischi di platinoDanimarca Danimarca[3]
(vendite: 90 000+)
Regno Unito Regno Unito[4]
(vendite: 600 000+)

White Christmas è una canzone scritta da Irving Berlin il cui testo è ispirato ai giorni di Natale in cui si verificano nevicate. Della canzone sono state eseguite innumerevoli versioni, di cui molte in lingua italiana con il titolo Bianco Natale. Con 50 milioni di copie, è il singolo discografico più venduto della storia.[5]

La mattina dopo aver scritto la canzone, Berlin corse al suo ufficio e disse alla sua segretaria: "Prendi la penna, prendi appunti su questa canzone. Ho appena scritto la mia migliore canzone; diavolo, ho appena scritto la migliore canzone che chiunque abbia mai scritto!".[6]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'incisione più famosa di White Christmas è quella cantata nel 1942 da Bing Crosby ed arrivata in 1ª posizione nella classifica Billboard dei singoli per 11 settimane e premiata con l'Oscar alla migliore canzone 1943 ed il Grammy Hall of Fame Award 1974.

Crosby fu convocato dagli studi di incisione della Decca Records il 18 marzo 1947, per registrare nuovamente White Christmas, dato che l'incisione originale si era danneggiata in seguito al suo frequente utilizzo. Si fece il possibile affinché la nuova registrazione fosse identica alla precedente, convocando nuovamente anche la Trotter Orchestra ed i Darby Singers. La versione del 1947 è quella più conosciuta nonché la più utilizzata tutt'oggi. Crosby fu sempre molto modesto relativamente al successo ottenuto, dando il merito più alla canzone stessa che a chi l'aveva cantata. Nello stesso anno Roberto Murolo incide il brano in Italia per la (durium, A 9479), inserito nell'album Golden memory 2 (Canaria), uscito nel 2015.

Il brano diede anche il titolo al musical del 1954 Bianco Natale, con protagonisti Crosby, Danny Kaye, Rosemary Clooney, e Vera-Ellen, che fu il più notevole successo cinematografico di quell'anno e che fu un parziale remake de La taverna dell'allegria del 1942 con Fred Astaire e proprio Bing Crosby a cantare questo brano che vincerà l'Oscar nel 1943 come "migliore canzone".

Il disco di Crosby White Christmas è ricordato anche per essere il disco più venduto della storia.

Nel 1988 Helen Merrill esegue la sua particolare versione del brano per l'album Irving Berlin Album (Victor, VDJ-1143), pubblicato in Giappone, Corea del Sud e Stati Uniti d'America.

Nel 2006 Bobby Solo con il suo trio jazz canta il brano natalizio per l'album Christmas with Bobby Solo Jazz Trio (Azzurra Music, TBPXMS0669).

Il testo della versione italiana, Bianco Natale, fu scritto da Filibello.

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Versione di Bing Crosby
Classifica (1942-2021) Posizione
massima
Canada[7] 24
Danimarca[8] 27
Germania[8] 39
Grecia[9] 36
Irlanda[10] 24
Italia[11] 60
Lettonia[12] 14
Nuova Zelanda[8] 24
Paesi Bassi[8] 4
Portogallo[8] 64
Regno Unito[13] 5
Repubblica Ceca[14] 41
Slovacchia[15] 28
Stati Uniti[16] 1
Svezia[8] 8
Svizzera[8] 40
Ungheria[17] 20

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ freedomsingersgospel.it, Freedom Singers, https://www.freedomsingersgospel.it/repertorio/. URL consultato il 25 marzo 2022.
  2. ^ (SV) Veckolista Singlar, vecka 49, su sverigetopplistan.se, Sverigetopplistan. URL consultato il 4 dicembre 2020.
  3. ^ (DA) White Christmas, su IFPI Danmark. URL consultato l'11 gennaio 2021.
  4. ^ (EN) White Christmas, su British Phonographic Industry. URL consultato l'11 dicembre 2020.
  5. ^ (EN) Best-selling single, su guinnessworldrecords.com, Guinness World Records. URL consultato il 28 novembre 2021.
  6. ^ (EN) White Christmas, su hymnsandcarolsofchristmas.com. URL consultato il 28 novembre 2021.
  7. ^ (EN) Bing Crosby - Chart history (Billboard Canadian Hot 100), su Billboard. URL consultato il 29 dicembre 2021.
  8. ^ a b c d e f g (NL) Bing Crosby - White Christmas, su ultratop.be, Ultratop. URL consultato il 28 novembre 2021.
  9. ^ (EN) Official IFPI Charts - Digital Singles Chart (International) - Week: 52/2018, su ifpi.gr, IFPI Greece. URL consultato il 28 novembre 2021 (archiviato dall'url originale il 14 gennaio 2019).
  10. ^ (EN) DISCOGRAPHY - BING CROSBY, su irish-charts.com. URL consultato il 28 novembre 2021.
  11. ^ Classifica settimanale WK 52 (dal 24.12.2021 al 30.12.2021), su Federazione Industria Musicale Italiana. URL consultato il 31 dicembre 2021.
  12. ^ (LV) Mūzikas patēriņa tops gadu mijā, su parmuziku.lv, Latvijas Izpildītāju un producentu apvienība. URL consultato il 28 novembre 2021 (archiviato dall'url originale il 10 ottobre 2019).
  13. ^ (EN) White Christmas - Full Official Chart History, su officialcharts.com, Official Charts Company. URL consultato il 28 novembre 2021.
  14. ^ (CS) CZ - SINGLES DIGITAL - TOP 100 - BING CROSBY - White Christmas, su hitparada.ifpicr.cz, ČNS IFPI. URL consultato il 28 novembre 2021.
  15. ^ (CS) SK - SINGLES DIGITAL - TOP 100 - BING CROSBY - White Christmas, su hitparada.ifpicr.cz, ČNS IFPI. URL consultato il 28 novembre.
  16. ^ (EN) Keith Caulfield, Rewinding the Charts: In 1942, Bing Crosby's 'White Christmas' Reigned at No. 1, su Billboard, 31 ottobre 2017. URL consultato il 28 novembre 2021.
  17. ^ (HU) Stream Top 40 slágerlista - 2018. 52. hét - 2018. 12. 21. - 2018. 12. 27., su slagerlistak.hu, Hivatalos Magyar Slágerlisták. URL consultato il 28 novembre 2021.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN178017655 · LCCN (ENno96040496 · GND (DE4752920-9
  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica