Piva piva

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Piva piva
Artista
Autore/i anonimo lombardo
Genere Canto natalizio
Data 1700

Piva piva è un canto natalizio di origine lombarda, diffuso in tutta Italia.[1]

Non è attribuibile ad un autore ben preciso, poiché veniva intonato dai venditori d'olio d'oliva del bresciano che nel periodo di Natale ricorrevano al suono della cornamusa per attirare clienti.[1]

Slegandosi progressivamente dalle sue finalità "commerciali", rimase celebre come motivo popolare di ampia diffusione, che ispirò anche il compositore austriaco Wolfgang Amadeus Mozart, il quale lo traspose, riadattandolo, nella sua opera Le nozze di Figaro nel coro Ricevete o padroncina del terzo atto.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica