A Ceremony of Carols

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
A Ceremony of Carols
CompositoreBenjamin Britten
Numero d'operaOp. 28
Epoca di composizione1942 - 1945
Prima esecuzioneNorwich Castle, 5 dicembre 1942
PubblicazioneBoosey & Hawkes, Londra, 1943
DedicaUrsula Nettleship
Durata media24' / 26'
Organicocoro di voci bianche (3), arpa
Movimenti
1. Procession - Hodie Christus natus est

2. Wolcum Yole! Anonimo XIV secolo 3. There is no rose. Anon. XIV sec. 4a. That yougë child. Anon. XIV sec. 4b. Balulalow. James, John, Robert Wedderburn XVI sec. 5. As dew in Aprille. Anon. 6. This little Babe. Robert Southwell (1561-1595) 7. Interludio per arpa sola. 8. In freezing winter night. Robert Southwell (1561-1595) 9. Spring Carol. William Cornish (14? - 1523) 10. Deo gratias. Anon. XIV sec.

11. Recession

A Ceremony of Carols è una composizione musicale di Benjamin Britten, per coro di voci bianche ed arpa, Op. 28, composta fra il marzo e l'agosto 1942, durante la traversata dell'oceano Atlantico che stava riportando Britten e Peter Pears in Inghilterra dopo i tre anni trascorsi negli Stati Uniti d'America.

Quest'opera comprende una serie di canti popolari di carattere religioso (carols), di anonimi autori medioevali e in inglese antico, accompagnati da testi di altri autori, fra i quali Robert Southwell e William Cornysh. Queste otto carole, ai quali si aggiunge un raffinato intermezzo strumentale per arpa sola, sono incorniciati da un canto eseguito all'inizio (Procession) e alla fine (Recession), all'unisono, basato sull'antifona gregoriana Hodie Christus natus est.[1]

L'opera è stata eseguita per la prima volta nel Castello di Norwich il 5 dicembre 1942 dal Fleet Street Choir diretto da T. B. Lawrence, con Gwendolen Mason all'arpa. Rivista fra il 1943 e il 1945, la Ceremony of Carols nella sua seconda versione ha ricevuto la prima esecuzione nella Wigmore Hall di Londra nell'aprile 1945 dal Morriston Boys' Choir e l'arpista Maria Korchinska diretti dal compositore.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Andrea Milanesi, «A Ceremony of Carols» di Britten, arpa e voci nel cuore del Natale, in Avvenire, 2 dicembre 2012. URL consultato il 1º dicembre 2022.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Humphrey Carpenter, Benjamin Britten: A Biography Londra, Faber, 1992. ISBN 0571143245.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Musica classica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica classica
Controllo di autoritàVIAF (EN175870008 · LCCN (ENn92022843 · GND (DE300028474 · BNE (ESXX2144003 (data) · BNF (FRcb13909127m (data)