Scrooge, or, Marley's Ghost

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Scrooge, or, Marley's Ghost
Titolo originaleScrooge, or, Marley's Ghost
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneRegno Unito
Anno1901
Durata6 min e 20 sec
Dati tecniciB/N
rapporto: 1,33 : 1
film muto
Generefantastico, drammatico
RegiaWalter R. Booth
Soggettodal racconto Canto di Natale di Charles Dickens
ProduttoreRobert W. Paul
Casa di produzionePaul's Animatograph Works
Interpreti e personaggi

Scrooge, or, Marley's Ghost è un cortometraggio muto del 1901 diretto da Walter R. Booth e prodotto da Robert W. Paul.

È il primo adattamento cinematografico del romanzo Canto di Natale di Charles Dickens (1843). Il successo del romanzo aveva prodotto fin da subito numerosi adattamenti teatrali. Il film segue da vicino il lavoro di J.C. Buckstone, Scrooge, che aveva esordito a Londra il 3 ottobre 1901 al Vaudeville Theatre.[1]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

È la vigilia di Natale. L'avaro Ebenezer Scrooge e il suo assistente Bob Cratchit finiscono il loro lavoro in ufficio e vanno a casa. Quando Scrooge apre la porta di casa, vede il volto del fantasma di Marley nel batacchio della porta. Indossato il suo vestito da notte, mangia la sua cena e si addormenta al tavolo. Il fantasma di Marly mostra a Scrooge una visione di se stesso a Natale nel passato. Poi il fantasma lo accompagna al Natale attuale e alle case e alle famiglie del suo assistente Bob Cratchit e del nipote Fred. Scrooge vede Bob e Fred bere alla sua salute in sua assenza. Finalmente il fantasma mostra a Scrooge il Natale che potrebbe essere. Qui Scrooge deve affrontare la propria tomba e la morte di Tiny Tim. Di fronte a questo Scrooge rimpiange la sua insensibilità e il suo egoismo e giura d'ora in poi di cambiar vita.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film fu prodotto nel Regno Unito da Paul's Animatograph Works.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film uscì nelle sale cinematografiche britanniche nel novembre 1901, distribuito da Robert W. Paul.

Una buona parte del film è sopravvissuta, resa disponibile anche in DVD nel 2007 dalla BFI Video.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Guida, A Christmas Carol and Its Adaptations, p.45.
  2. ^ (EN) Scrooge, or, Marley's Ghost, su Internet Movie Database, IMDb.com.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Fred Guida, A Christmas Carol and Its Adaptations: Dickens's Story on Screen and Television, McFarland & Company, 2000. ISBN 0-7864-0738-7.
  • (EN) James Chapman, "God Bless Us, Every One: Movie Adaptations of A Christmas Carol", in Mark Connelly, Christmas at the Movies: Images of Christmas in American, British and European Cinema, I.B.Tauris, 2000, pp. 9–37 ISBN 978-1-86064-397-2.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàLCCN (ENno2019028910
  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema