Tommaso Berni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Tommaso Berni
Nazionalità Italia Italia
Altezza 185 cm
Peso 80 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Portiere
Squadra Inter
Carriera
Giovanili
????-1998Fiorentina
1998-2001Inter
Squadre di club1
2000-2001Inter0 (-0)
2001-2003Wimbledon FC0 (-0)
2003-2006Ternana82 (-100)
2006-2009Lazio2 (-2)
2009Salernitana16 (-21)
2009-2011Lazio4 (-3)
2011-2012Braga1 (-0)
2012-2013Sampdoria3 (-5)
2013-2014Torino0 (-0)
2014-Inter0 (-0)
Nazionale
1999Italia Italia U-152 (-?)
2000Italia Italia U-162 (-?)
2000-2001Italia Italia U-174 (-?)
2001Italia Italia U-197 (-?)
2002-2003Italia Italia U-20 9 (-?)
2002-2005Italia Italia U-21 3 (-2)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 4 luglio 2018

Tommaso Berni (Firenze, 6 marzo 1983) è un calciatore italiano, portiere dell'Inter.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Inizi[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto nelle giovanili della Fiorentina e dell'Inter, inizia la propria carriera da professionista proprio con i Nerazzurri. Nel 2001 si trasferisce in Inghilterra al Wimbledon[1], senza, però, debuttare in campionato. Nella stagione 2003-04 ritorna in Italia alla Ternana in Serie B, dove gioca per tre anni (gli ultimi due da titolare). Nei tre anni ha parato 4 rigori (ad Abbruscato, Ferrante, Cavalli e Biancolino).

Lazio, Salernitana e Sporting Braga[modifica | modifica wikitesto]

Il 10 luglio 2006 viene acquistato dalla Lazio con la formula del prestito oneroso con diritto di riscatto. Il 31 gennaio 2007 la Lazio lo riscatta totalmente per la cifra di 1,5 milioni di euro[2]. Ha esordito in Serie A il 20 maggio 2007 nella partita Lazio-Parma (0-0).

Il 2 febbraio 2009 viene ceduto in prestito alla Salernitana in Serie B. Il 23 marzo 2009, nel posticipo casalingo contro il Brescia, Berni para un calcio di rigore ad Andrea Caracciolo; ne para un secondo solo 6 giorni dopo a Vicenza ad Alessandro Sgrigna.

Conclusa la stagione con la Salernitana, Berni torna alla Lazio. È inizialmente il terzo portiere biancoceleste, dietro a Fernando Muslera e ad Albano Bizzarri. A metà stagione però quest'ultimo si infortuna gravemente alla spalla nel corso di una gara di Europa League, quindi Berni diventa il secondo portiere per il resto dell'annata, giocando anche due partite da titolare in campionato. Questa gerarchia tra portieri rimane invariata anche nella stagione successiva, durante la quale Berni si accomoda stabilmente in panchina, venendo preferito a Bizzarri. L'estremo difensore toscano viene chiamato a difendere la porta biancoceleste negli incontri di Coppa Italia 2010-2011.

Il 29 giugno 2011 trova l'accordo con la formazione portoghese dello Sporting Braga, dopo che il suo contratto con la Lazio era giunto a scadenza.[3] Il 29 agosto 2011 esordisce in Primeira Liga nel match Vitória Setúbal-Sporting Braga (0-1).

Sampdoria, Torino e Inter[modifica | modifica wikitesto]

Dal 3 agosto 2012 si allena con la Sampdoria, grazie al nullaosta concesso dallo Sporting Braga, in attesa di definire nei giorni successivi il suo trasferimento a titolo definitivo,[4] che avviene il 24 agosto.[5] Il 16 settembre esordisce con la maglia dei blucerchiati nella partita Pescara-Sampdoria 2-3 a causa delle assenze di Romero e da Costa. Il 30 giugno, scadutogli il contratto con la Samp, rimane svincolato.

Nell'estate del 2013 viene tesserato dal Torino, con cui non collezionerà alcuna presenza.[6]

Il 2 luglio 2014 ritorna all'Inter, dove è cresciuto fra le giovanili, come terzo portiere dietro a Samir Handanovič e Juan Pablo Carrizo (fino al 2017, poi sostituito da Daniele Padelli).[7]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Convocato per 48 volte nelle nazionali giovanili italiane, disputa in totale 27 partite. Durante la sua militanza al Wimbledon, esordisce nella nazionale Under-21 il 20 agosto 2002, nell'amichevole di Grosseto contro la Germania, persa dagli azzurrini per 2-0. Totalizza altre due presenze nel 2004 e nel 2005, dopo il trasferimento alla Ternana.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 18 agosto 2018.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2000-2001 Italia Inter A 0 -0 CI 0 -0 UCL+CU 0 -0 SI 0 -0 0 -0
2001-2002 Inghilterra Wimbledon FLC 0 -0 FACup+CdL 1+0 -1+ -0 - - - - - - 1 -1
2002-2003 FLC 0 -0 FACup+CdL 1+1 -1+ -0 - - - - - - 2 -1
Totale Wimbledon 0 -0 3 -2 3 -2
2003-2004 Italia Ternana B 9 -7 CI 0 -0 - - - - - - 9 -7
2004-2005 B 36 -44 CI 3 -5 - - - - - - 39 -49
2005-2006 B 37 -49 CI 2 -1 - - - - - - 39 -50
Totale Ternana 82 -100 5 -6 87 -106
2006-2007 Italia Lazio A 2 -2 CI 0 -0 - - - - - - 2 -2
2007-2008 A 0 -0 CI 0 -0 UCL 0 -0 - - - 0 -0
2008-gen. 2009 A 0 -0 CI 0 -0 - - - - - 0 -0
gen.-giu. 2009 Italia Salernitana B 16 -21 CI - - - - - - - - 16 -21
2009-2010 Italia Lazio A 2 -2 CI 0 -0 UEL 0 -0 SI 0 -0 2 -2
2010-2011 A 2 -1 CI 3 -2 - - - - - - 5 -3
Totale Lazio 6 -5 3 -2 0 -0 0 -0 9 -7
2011-2012 Portogallo Sporting Braga PL 1 -0 CP+CdL 2+2 -3+ -0 UEL 0 -0 - - - 5 -3
2012-2013 Italia Sampdoria A 3 -5 CI 0 -0 - - - - - - 3 -5
2013-2014 Italia Torino A 0 -0 CI 0 -0 - - - - - - 0 -0
2014-2015 Italia Inter A 0 -0 CI 0 -0 UEL 0 -0 - - - 0 -0
2015-2016 A 0 -0 CI 0 -0 - - - - - - 0 -0
2016-2017 A 0 -0 CI 0 -0 UEL 0 -0 - - - 0 -0
2017-2018 A 0 -0 CI 0 -0 - - - - - - 0 -0
2018-2019 A 0 -0 CI 0 -0 UCL 0 -0 - - - 0 -0
Totale Inter 0 -0 0 -0 0 -0 - - 0 -0
Totale carriera 108 -131 15 -13 0 -0 0 -0 123 -144

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Lazio: 2009[8]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il giovane Berni dall'Inter al Wimbledon, tuttomercatoweb.com.
  2. ^ SS Lazio: acquisito dalla Ternana Tommaso Berni, milanofinanza.it.
  3. ^ Braga, ufficiale: preso Tommaso Berni, calciomercato.com.
  4. ^ Doppio intenso, nel pomeriggio s'è allenato anche Berni, sampdoria.it (archiviato dall'url originale il 7 febbraio 2015).
  5. ^ Tommaso Berni è ufficialmente un calciatore blucerchiato, sampdoria.it (archiviato dall'url originale il 26 agosto 2012).
  6. ^ admin, Torino, Berni: “Conosco le gerarchie, mi metto a disposizione del mister”, su EuropaCalcio.it, 5 settembre 2013. URL consultato il 18 marzo 2018.
  7. ^ Mercato: Tommaso Berni torna all'Inter, inter.it, 2 luglio 2014. URL consultato il 2 luglio 2014.
  8. ^ In rosa, ma non sceso in campo

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]