Stanghella

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Stanghella
comune
Stanghella – Stemma
Stanghella – Veduta
Piazza Renato Otello Pighin
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneVeneto-Stemma.png Veneto
ProvinciaProvincia di Padova-Stemma.png Padova
Amministrazione
SindacoSandro Moscardi (lista civica) dal 26-5-2014
Territorio
Coordinate45°08′04.47″N 11°45′20.91″E / 45.134574°N 11.755809°E45.134574; 11.755809 (Stanghella)Coordinate: 45°08′04.47″N 11°45′20.91″E / 45.134574°N 11.755809°E45.134574; 11.755809 (Stanghella)
Altitudinem s.l.m.
Superficie19,81 km²
Abitanti4 197[1] (31-12-2015)
Densità211,86 ab./km²
Comuni confinantiBoara Pisani, Granze, Pozzonovo, Solesino, Vescovana
Altre informazioni
Cod. postale35048
Prefisso0425 0429
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT028088
Cod. catastaleI938
TargaPD
Cl. sismicazona 4 (sismicità molto bassa)
Nome abitantistanghellesi
Patronosanta Caterina d'Alessandria
Giorno festivo25 novembre
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Stanghella
Stanghella
Stanghella – Mappa
Posizione del comune di Stanghella all'interno della provincia di Padova
Sito istituzionale

Stanghella è un comune italiano di 4 197 abitanti[1] della provincia di Padova in Veneto.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

Stanghella è situata nel nord-est della penisola italiana nella parte della bassa padovana ed è attraversata dal canale Gorzone. Dista dal capoluogo di provincia Padova circa 42 km.

Il territorio è pianeggiante, a circa 7 metri sul livello del mare e si estende per 19,69 km2.

Classificazione sismica: zona 4 (Pericolosità sismica molto bassa)[2]

Clima[modifica | modifica wikitesto]

Per Stanghella si possono considerare validi, con buona approssimazione, i dati climatologici della Stazione meteorologica di Rovigo, distante pochi km in linea d'aria da Stanghella:

Stanghella Mesi Stagioni Anno
Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic InvPriEst Aut
T. max. mediaC) 4,47,613,017,622,827,130,029,124,818,010,95,85,917,828,717,917,6
T. min. mediaC) −1,30,34,28,212,415,918,217,714,79,84,90,6−0,18,317,39,88,8
Precipitazioni (mm) 393952637165424755736549127186154193660
Giorni di pioggia 6578875568871823172280

Toponimo[modifica | modifica wikitesto]

Stanghella è documentato nel 1593 ed è chiaramente un diminutivo di stanga (sbarra, steccato), anche se c'è chi sostiene che il nome indicherebbe la presenza di stagni e paludi, come in realtà esistevano.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Architetture religiose[modifica | modifica wikitesto]

  • Chiesa di santa Caterina (XVII secolo), sita sul lato settentrionale di piazza Pighin.
  • Oratorio di Cristo Redentore (1900), posizionato alla destra della Chiesa di santa Caterina.

Architetture civili[modifica | modifica wikitesto]

Villa Centanini.
  • Villa Centanini, sita sul lato ovest di piazza Pighin.

Altro[modifica | modifica wikitesto]

  • Piazza Renato Otello Pighin
  • Monumento ai Caduti sito al centro di piazza Pighin, opera dello scultore Virgilio Milani.

Aree naturali[modifica | modifica wikitesto]

  • Parco Marco Antonio Centanini.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[3]

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

Biblioteche[modifica | modifica wikitesto]

Biblioteca comunale
Si trova all'interno dello storico edificio che si affaccia sul lato meridionale della piazza intitolata a Otello Pighin, che occupa il centro della cittadina, esattamente all'incrocio tra Via Roma e Via Concetto Marchesi. Nella sua struttura trova posto il locale Museo Civico Etnografico.

Musei[modifica | modifica wikitesto]

Museo Civico Etnografico
Il Museo Civico Etnografico, inserito nella struttura della Biblioteca comunale, è il museo cittadino che si occupa dell'etnologia del territorio della bassa padovana, identificato con la parte meridionale della provincia di Padova e confinante a nord con i Colli Euganei, a sud con il fiume Adige e ad ovest con la provincia di Verona. La collezione è composta da una ricca documentazione bibliografica e cartografica, da reperti provenienti da vicini scavi archeologici e, più recenti, di origine medioevale e di un'ampia esposizione di oggettistica di uso quotidiano e di attrezzatura da lavoro agricolo antecedente alla meccanizzazione.
Il museo è inserito all'interno di un circuito di musei analoghi denominato "Della Bassa Padovana", seguiti dalla omonimia Associazione, rif. Musei della Bassa Padovana.

Persone legate a Stanghella[modifica | modifica wikitesto]

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

La Stazione di Stanghella, posta lungo la ferrovia Padova-Bologna, è servita da corse regionali svolte da Trenitalia nell'ambito del contratto di servizio stipulato con la Regione Veneto.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
13 giugno 1999 5 giugno 2004 Sergio Manzato Stanghella Insieme Sindaco
13 giugno 2004 6 giugno 2009 Mauro Sturaro Stanghella Insieme Sindaco
8 giugno 2009 25 maggio 2014 Marco Soldà Società Civile Stanghella - Popolo della Libertà - Lega Nord Sindaco
26 maggio 2014 in carica Sandro Moscardi Lista Civica - Società Civile Sindaco

Gemellaggi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN149100077 · GND: (DE4448850-6
Padova Portale Padova: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Padova