Granze

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Granze
comune
Granze – Stemma Granze – Bandiera
Granze, Via della Libertà, la principale via che attraversa l'abitato. Sulla sinistra l'edificio che ospita il Municipio, sulla destra la chiesa parrocchiale di Santa Cristina.
Granze, Via della Libertà, la principale via che attraversa l'abitato. Sulla sinistra l'edificio che ospita il Municipio, sulla destra la chiesa parrocchiale di Santa Cristina.
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Veneto-Stemma.png Veneto
Provincia Provincia di Padova-Stemma.png Padova
Amministrazione
Sindaco Bruno Bizzaro (lista civica) dal 7 maggio 2012
Territorio
Coordinate 45°11′00″N 11°43′00″E / 45.183333°N 11.716667°E45.183333; 11.716667 (Granze)Coordinate: 45°11′00″N 11°43′00″E / 45.183333°N 11.716667°E45.183333; 11.716667 (Granze)
Altitudine m s.l.m.
Superficie 11,47 km²
Abitanti 2 041[1] (31-12-2011)
Densità 177,94 ab./km²
Frazioni Gorzon, Savellon
Comuni confinanti Sant'Elena, Sant'Urbano, Solesino, Stanghella, Vescovana, Villa Estense
Altre informazioni
Cod. postale 35040
Prefisso 0429
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 028043
Cod. catastale E146
Targa PD
Cl. sismica zona 4 (sismicità molto bassa)
Nome abitanti granzesi
Patrono santa Cristina
Giorno festivo 24 luglio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Granze
Posizione del comune di Granze nella provincia di Padova
Posizione del comune di Granze nella provincia di Padova
Sito istituzionale

Granze (Grànse in veneto[2]) è un comune italiano di 2.041 abitanti[3] della provincia di Padova, in Veneto.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il paese sorge in una zona agricola (il nome sembra ricondursi ai centri di raccolta dei prodotti agricoli delle proprietà monastiche[4]). La zona ai tempi dei romani era probabilmente centuriata, visto che con la vicina Solesino, si è costituito perfino un museo di oggetti vari, trovati fra i campi, come tombe, anfore, basamenti di murature di antiche domus. Il locale gruppo archeologico si è dato molto da fare vista la quantità, per poter far vedere ai cittadini cosa facevano i nostri avi. La municipalità nasce nel 1914 dalla separazione da Vescovana, comune limitrofo a Granze che si incontra procedendo verso il Polesine. Caratteristica dell'abitato è la Villa Ca' Conti attualmente Rusconi-Camerini, il cui corpo centrale, splendidamente affrescato, risale al 1580, in stile palladiano e impreziosita dal romantico giardino all'italiana. La villa presenta inoltre un oratorio, ancora attivo. La villa sorge sui resti di una stazione di controllo benedettina. Di pregio sono anche la Casa Prosdocimi, un tipico edificio rurale veneziano, con ampia barchessa porticata, e la chiesa parrocchiale di Santa Cristina, completata nel 1582 ma più volte rimaneggiata, che comprende un campanile e un pozzo in trachite del 1556.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[5]

Persone legate a Granze[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2011.
  2. ^ AA. VV., Dizionario di toponomastica. Storia e significato dei nomi geografici italiani, Milano, GARZANTI, 1996, p. 315.
  3. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2011.
  4. ^ Comune di Granze, comuni-italiani.it
  5. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Padova Portale Padova: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Padova