Solesino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Solesino
comune
Solesino – Stemma
Solesino: vista di Via 28 aprile con il Palazzo comunale, sulla sinistra, e la chiesa arcipretale di Santa Maria Assunta, sulla destra.
Solesino: vista di Via 28 aprile con il Palazzo comunale, sulla sinistra, e la chiesa arcipretale di Santa Maria Assunta, sulla destra.
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Veneto-Stemma.png Veneto
Provincia Provincia di Padova-Stemma.png Padova
Amministrazione
Sindaco Roberto Beggiato (lista civica Solesino progresso - centrosinistra) dal 27-5-2013
Territorio
Coordinate 45°10′N 11°45′E / 45.166667°N 11.75°E45.166667; 11.75 (Solesino)Coordinate: 45°10′N 11°45′E / 45.166667°N 11.75°E45.166667; 11.75 (Solesino)
Altitudine 10 m s.l.m.
Superficie 10,14 km²
Abitanti 7 072[2] (31-12-2015)
Densità 697,44 ab./km²
Frazioni Arteselle, Motte[1]
Comuni confinanti Granze, Monselice, Pozzonovo, Sant'Elena, Stanghella
Altre informazioni
Cod. postale 35047
Prefisso 0429
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 028087
Cod. catastale I799
Targa PD
Cl. sismica zona 4 (sismicità molto bassa)
Nome abitanti solesinesi
Patrono santa Maria Assunta
Giorno festivo 15 agosto
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Solesino
Solesino
Posizione del comune di Solesino all'interno della provincia di Padova in Veneto.
Posizione del comune di Solesino all'interno della provincia di Padova in Veneto.
Sito istituzionale

Solesino ("Suixin" in veneto[3]) è un comune italiano di 7 072 abitanti[2] della provincia di Padova in Veneto. Appartiene al territorio della "Bassa Padovana", geograficamente più vicino alla provincia di Rovigo, che non al capoluogo patavino.

Tra le principali attrattive del comune di Solesino rivestono un ruolo centrale il mercato domenicale e l'annuale festa della birra - tra luglio e agosto - eventi che richiamano un buon numero di persone di tutte le età. Il paese è devoto alla Madonna Assunta e, ogni anno nella settimana di Ferragosto, si festeggia la sagra paesana.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nella località vi fu forse un centro abitato romano. È documentato per la prima volta nel 944. Fece parte della contea di Monselice e nel X secolo vi avevano possedimenti i Vescovi di Adria. Nel XI secolo entrò a far parte del marchesato d'Este ed ebbe un castello, che fu distrutto da Ezzelino III da Romano nel 1249.

All'inizio del XIV secolo il paese fu conquistato dagli Scaligeri e nel 1338 passò ai Carraresi. Nel 1405 Solesino fu preso da Venezia.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[4]

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Le principali vie di comunicazione che servono il territorio comunale sono la strada statale SS16 "Adriatica" e le strade provinciali 42 "Pisana" ed 84 "Solesina". Dall'autostrada A13 Bologna-Padova, le uscite più vicine per raggiungere il comune sono i caselli di "Boara" a sud e "Monselice" a nord.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Sport[modifica | modifica wikitesto]

Calcio[modifica | modifica wikitesto]

La principale squadra di calcio della città è l'U.C.D. Solesinese 1985 che milita nel girone C veneto di Promozione. I colori sociali sono: il bianco ed il granata.

È nata nel 1985 grazie alla fusione tra l'A.C. Solesino Calcio e l'U.C. Commercianti Calcio.

Calcio a cinque[modifica | modifica wikitesto]

La Società USD Solesinomonselice 1999 calcio a cinque ha sede a Solesino e nasce nell'estate del 1999. La società milita nel campionato di serie C2 di calcio a cinque veneto. Il colori sociali sono il blu e l'argento.

Basket[modifica | modifica wikitesto]

La società Basket Club Solesino (BCS) è stata fondata nel 1975 da un distaccamento della Associazione Sportiva Solesino. La società milita nel campionato di serie D.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Comune di Solesino - Statuto.
  2. ^ a b Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2015.
  3. ^ Sembra probabile che l'etimologia del nome sia da ricondurre al latino "sulcis"
  4. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN305145258
Padova Portale Padova: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Padova