Masi (Italia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Masi
comune
Masi – Stemma
Masi – Veduta
Masi – Veduta
Municipio
Localizzazione
StatoBandiera dell'Italia Italia
Regione Veneto
Provincia Padova
Amministrazione
SindacoCosimo Galassini (lista civica "Attivamente Masi") dal 26-5-2014, secondo mandato dal 27-5-2019
Territorio
Coordinate45°07′N 11°30′E / 45.116667°N 11.5°E45.116667; 11.5 (Masi)
Altitudine11 m s.l.m.
Superficie13,77 km²
Abitanti1 746[1] (31-8-2021)
Densità126,8 ab./km²
Comuni confinantiBadia Polesine (RO), Castelbaldo, Merlara, Piacenza d'Adige
Altre informazioni
Cod. postale35040
Prefisso0425
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT028049
Cod. catastaleF013
TargaPD
Cl. sismicazona 3 (sismicità bassa)[2]
Cl. climaticazona E, 2 355 GG[3]
Nome abitantimasieri
Patronosan Bartolomeo
Giorno festivo24 agosto
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Masi
Masi
Masi – Mappa
Masi – Mappa
Posizione del comune di Masi all'interno della provincia di Padova
Sito istituzionale

Masi (Maxi in veneto[4]) è un comune italiano di 1 746 abitanti[1] della provincia di Padova in Veneto, situato a sud-ovest del capoluogo.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Il paese si trova a Nord del fiume Adige che segna il confine con la provincia di Padova con quella di Rovigo.

Clima[modifica | modifica wikitesto]

Di tipo continentale tipico della pianura Padana con estati afose e calde ed inverni piuttosto freddi.

Masi ARPAV

(1991-2020)

Mesi Stagioni Anno
Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic Inv Pri Est Aut
T. max. media (°C) 6,6 10,0 15,0 19,5 24,4 28,8 31,1 31,0 25,8 19,5 12,4 7,0 7,9 19,6 30,3 19,2 19,3
T. media (°C) 3,1 5,2 9,2 13,3 18,0 22,0 24,0 23,7 19,1 14,1 8,6 3,8 4,0 13,5 23,2 13,9 13,7
T. min. media (°C) −0,4 0,4 3,2 7,2 11,6 15,3 16,9 16,5 12,3 8,7 4,8 0,4 4,0 13,5 23,2 13,9 13,7

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Chiesa

Chiesa parrocchiale[modifica | modifica wikitesto]

La primitiva chiesa di Masi fu costruita nel 1359. Questo edificio fu riedificato varie volte. L'attuale luogo di culto parrocchiale, dedicata a San Bartolomeo Apostolo, venne edificata in stile neoromanico intorno alla metà del XX secolo[5].

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[6]

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1993 viene introdotta l'elezione diretta del sindaco da parte dei cittadini, secondo quanto riportato nella legge n. 81 del 25 marzo dello stesso anno. Di seguito vengono riportati i sindaci di Masi dal 1995 ad oggi.[7]

Sindaco Partito Periodo Elezione
Claudio Salandin Lista civica 1995-1999 1995
Marilena Cappellozza Lista civica 1999-2004 1999
Laura De Marchi Lista civica di centro-sinistra 2004-2009 2004
Lista civica 2009-2014 2009
Cosimo Galassini Lista civica "Attivamente Masi" 2014-2019 2014
2019-in carica 2019

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Bilancio demografico mensile anno 2021 (dati provvisori), su demo.istat.it, ISTAT.
  2. ^ Classificazione sismica (XLS), su rischi.protezionecivile.gov.it.
  3. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF), in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile, 1º marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012 (archiviato dall'url originale il 1º gennaio 2017).
  4. ^ Renzo Ambrogio, Nomi d'Italia: origine e significato dei nomi geografici e di tutti i comuni, Istituto geografico De Agostini, 2004.
  5. ^ La parrocchiale di Masi, su parrocchiemap.it.
  6. ^ Statistiche I.Stat ISTAT  URL consultato in data 28-12-2012.
    Nota bene: il dato del 2021 si riferisce al dato del censimento permanente al 31 dicembre di quell'anno. Fonte: Popolazione residente per territorio - serie storica, su esploradati.censimentopopolazione.istat.it.
  7. ^ Storico Elezioni Comunali di Masi (PD), su Tuttitalia.it. URL consultato il 31 maggio 2023.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Padova: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Padova