Raccordo autostradale 11

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Raccordo autostradale 11
Ascoli-Mare
Italian traffic signs - raccordo autostradale 11.svg
Denominazioni precedentiSS 4 RA Ascoli-Porto d'Ascoli
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioniMarche Marche
Abruzzo Abruzzo
ProvinceAscoli Piceno Ascoli Piceno
Teramo Teramo
Mappa autostrada RA11 Italia.svg
Dati
ClassificazioneAutostrada
InizioAscoli Piceno
FineSan Benedetto del Tronto
Lunghezza26,300[1] km
GestoreANAS

Il raccordo autostradale 11 (RA 11), comunemente noto con il nome di superstrada Ascoli-Mare,[2] è un raccordo autostradale gestito dall'ANAS[3] che collega Ascoli Piceno all'autostrada Adriatica, in variante al vecchio tracciato della strada statale 4 "Via Salaria" che in precedenza svolgeva tale funzione.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Sin dall'antichità, Ascoli Piceno era collegata alla costa adriatica e alla capitale Roma per mezzo della strada consolare Via Salaria, che negli anni Venti fu classificata tra le strade statali con il nome di Strada statale 4 Via Salaria.

Negli anni Cinquanta fu deciso che la Salaria sarebbe stata rettificata e allargata lungo tutto il suo percorso, trasformandola quindi in strada a scorrimento veloce, e i primi cantieri furono avviati negli anni Sessanta.

La variante al tratto finale della Salaria, tra Ascoli Piceno e l'innesto con l'autostrada Adriatica a Porto d'Ascoli, inizialmente doveva essere realizzata come strada a scorrimento veloce e mantenere il nome e la classificazione di "SS4 Salaria".[4] I primi progetti in merito furono realizzati dall'amministrazione provinciale di Ascoli negli anni Sessanta;[4] il progetto definitivo, completato dalla Cassa del Mezzogiorno prima del 1971, prevedeva una spesa di 8,65 miliardi.[5]

Successivamente, invece, si scelse di dargli la qualifica di raccordo autostradale e quindi di realizzarlo come superstrada a doppia carreggiata; perciò la variante prese il nome di "raccordo autostradale 11" o di "raccordo Ascoli-Mare". I lavori furono eseguiti e completati nel corso degli anni Ottanta.

Istituzione e classificazione[modifica | modifica wikitesto]

Il raccordo è stato classificato come autostrada con la denominazione di raccordo autostradale con d.m. del 18 dicembre 1990 (GU 24 del 29 gennaio 1991).[6] Contestualmente, il tratto Ascoli Piceno - Porto d'Ascoli della strada statale 4 Via Salaria venne declassato a strada provinciale e assunse il nome di "SP 235 Via Salaria" (SP ex SS 4 o SP 235).

Il decreto legislativo 29 ottobre 1999, n. 461[7][8][9] non ha incluso il RA 11 tra le autostrade italiane ma tra la rete stradale a viabilità ordinaria di interesse nazionale ed è stato classificato inizialmente come SS 4 RA Ascoli-Porto d'Ascoli.

Tuttavia con il successivo decreto del presidente del Consiglio dei ministri del 23 novembre 2004 (Gazzetta Ufficiale n. 298 del 21 dicembre 2004)[10] è stata assegnata al raccordo la numerazione RA 11.

Percorso[modifica | modifica wikitesto]

Il raccordo è a due carreggiate separate da new-jersey in cemento, a due corsie per senso di marcia con banchina pavimentata a destra. Il raccordo autostradale comincia a San Benedetto del Tronto nella località Porto d'Ascoli e termina ad Ascoli Piceno poco prima dello svincolo di Ascoli Piceno Centro - Porta Cartara, dove confluisce nella Strada statale 4 Via Salaria, arteria che ha caratteristiche di strada a scorrimento veloce, percorrendo la quale è possibile raggiungere l'Umbria, Rieti e arrivare fino a Roma. Inoltre, a 7 km oltre la fine del raccordo si trova l'innesto con la strada statale 78 Picena che collega il capoluogo di Ascoli con quello di Macerata.

Italian traffic signs - raccordo autostradale 11.svg ASCOLI - Italian traffic signs - strada europea 55.svg Autostrada A14 Italia.svg - PORTO D'ASCOLI[11]
Superstrada Ascoli-Mare
Tipo Indicazione ↓km↓ ↑km↑ Provincia
Italian traffic signs - fine strada extraurbana principale.svg Strada Statale 4 Italia.svg Via Salaria
Roma - Rieti - Spoleto
179,5 AP
AB-AS-grün.svg Italian traffic signs - centro città.svg Ascoli Piceno - Porta Cartara 0,0 26,3 AP
AB-AS-grün.svg Ascoli Piceno Est - Folignano
Strada Statale 81 Italia.svg Teramo - zona industriale
2,7 23,6 AP
AB-AS-grün.svg Maltignano
Sant'Egidio alla Vibrata
5,7 20,6 AP
AB-AS-grün.svg Ancarano - Castel di Lama
Zone industriali - Appignano del Tronto - Offida - Castorano - Sant'Egidio alla Vibrata
10,3 16,0 TE
AB-AS-grün.svg Spinetoli
Pagliare del Tronto - Colli del Tronto - Castorano - Controguerra - Corropoli - Torano Nuovo
14,5 11,8 AP
AB-AS-grün.svg Monsampolo del Tronto
Acquaviva - Colonnella- Controguerra
19,2 7,1 AP
AB-AS-grün.svg Monteprandone (in direzione Ascoli Piceno, il raccordo si trova prima del raccordo A14)
Centobuchi - ex SS 4 Salaria
24,2 0,5 AP
AB-AS-grün.svg Autostrada A14
Italian traffic signs - strada europea 55.svg Autostrada A14 Italia.svg Bologna-Taranto
24,3 2,0 AP
Italian traffic signs - strada a viabilità ordinaria.svg Strada Statale 16 Italia.svg Adriatica
San Benedetto del Tronto
26,3 0,0 AP

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]