Raccordo autostradale 6

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Raccordo autostradale 6
Bettolle-Perugia
Italian traffic signs - raccordo autostradale 6.svg
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioniToscana Toscana
Umbria Umbria
Italia - mappa raccordo RA6.svg
Dati
ClassificazioneStrada statale
InizioBettolle
FinePerugia
Lunghezza58,470[1] km
GestoreANAS

Il raccordo autostradale 6 (RA 6), gestito dall'ANAS[2], interessa l'Italia Centrale e consente un veloce collegamento della SS 3 bis (anche nota come E45) nei pressi della città di Perugia con l'autostrada del Sole dove il percorso inizia nella località di Bettolle, comune di Sinalunga (SI). Il RA 6 è una prosecuzione senza soluzione di continuità del raccordo Siena-Bettolle (per raggiungere il casello Valdichiana A1 è necessario percorrere un brevissimo tratto della strada provinciale SP 327) e, dall'altro capo, prosegue (dopo breve tratto sulla SS 3 bis) come superstrada SS 75 fino a Foligno.

Classificazione[modifica | modifica wikitesto]

Il raccordo è stato classificato come "raccordo autostradale" con DM del 10/03/1971 (GU 73 del 17/03/1972).

Il decreto legislativo 29 ottobre 1999, n. 461[3] non ha incluso il raccordo tra le autostrade italiane ma tra la rete stradale a viabilità ordinaria di interesse nazionale.

Questo raccordo autostradale, seppur denominato autostradale, è classificato tecnicamente da Bettolle fino a Tuoro sul Trasimeno come strada extraurbana secondaria, mentre dallo svincolo di Tuoro fino a Perugia è classificata come strada extraurbana principale. In entrambi i tratti valgono le medesime restrizioni al transito. L'ANAS in alcuni documenti ha inserito il RA 6 nella sezione raccordi autostradali (sezione diversa dalle autostrade di sua competenza) ma nelle annotazioni definisce il raccordo autostradale come autostrada senza pedaggio.[4] Nel sito web invece l'ANAS definisce il raccordo a viabilità statale ordinaria.

Tra la fine del 2014 e l'inizio del 2015 nella prima parte del percorso, cioè nella parte toscana classificata tecnicamente come strada extraurbana secondaria (da Bettolle a Tuoro), la segnaletica è stata in parte sostituita da quella autostradale e sono presenti i segnali di inizio e fine autostrada, anche se non dappertutto.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Il piano stradale è costituito da carreggiata unica, con semicarreggiate separate da spartitraffico centrale e composte ciascuna da 2 corsie di marcia; la corsia d'emergenza è assente, ma sono presenti piazzole di sosta. Ad oggi è presente solamente un'area di servizio dotata di distributori di carburante tra lo svincolo di Cortona e lo svincolo di Pietraia in direzione Perugia. L'ente proprietario è l'ANAS. Il raccordo è stato costruito sul tracciato della precedente strada statale 75 bis del Trasimeno. La vecchia statale esiste ancora come ex SS 75 bis, il RA 6 si collega a questa tramite gli svincoli compresi tra Tuoro e Corciano.

Numerazione[modifica | modifica wikitesto]

Il raccordo è identificato con il numero 5 nella Circolare 19 febbraio 1996, Num. 08/96.

Il decreto del presidente del Consiglio dei ministri del 21 settembre 2001 (Gazzetta Ufficiale n. 226 del 28-09-2001)[5] ha assegnato al raccordo la numerazione RA 6.

La numerazione RA 6 compare solo nella segnaletica di inizio strada (nella segnaletica che informa che si sta viaggiando in un tratto di competenza ANAS), mentre nella segnaletica progressiva è indicato come raccordo Perugia-A1.

Percorso[modifica | modifica wikitesto]

Il RA6, partendo dal casello A1 di Bettolle, costeggia dapprima la Valdichiana, quindi, varcato il confine con l'Umbria nei pressi del km 19, la sponda settentrionale del lago Trasimeno fino a giungere nei pressi della periferia sud-ovest di Perugia; termina non lontano dal sito dell'Ipogeo dei Volumni, in località Ponte San Giovanni. Il raccordo, dal punto di vista panoramico, si può suddividere in tre parti: nella prima si passa attraverso le colline toscane, nella seconda si ha un'ottima visuale del lago Trasimeno, nell'ultima si attraversa la campagna umbra fino a scorgere sulla sommità di un colle il centro medievale di Perugia.

Italian traffic signs - raccordo autostradale 6.svg
Bettolle - Perugia
Tipo Uscita ↓km↓ ↑km↑ Provincia Strada europea
Italian traffic signs - strada extraurbana principale.svg Strada Statale 715 Italia.svg Raccordo Siena-Bettolle
Siena
0,0 59,0 SI
AB-AS-blau.svg Bettolle
Italian traffic signs - strada europea 35.svg Autostrada A1 Italia.svg Milano-Napoli
AB-AS-blau.svg Foiano della Chiana
Torrita di Siena
Italian traffic signs - icona supermercato.svg "Valdichiana Outlet Village"
Strada Provinciale 327 Italia.svg di Foiano
3,0 56,0 AR
AB-AS-blau.svg Strada Provinciale 28 Italia.svg Foiano della Chiana
Strada Provinciale 31 Italia.svg Cortona
Italian traffic signs - icona chiesa.svg Abbazia di Farneta
12,0 47,0
AB-AS-blau.svg Pietraia 14,0 45,0
AB-AS-blau.svg Castiglione del Lago
Strada Statale 71 Italia.svg Umbro Casentinese Romagnola
19,0 40,0
AB-AS-blau.svg Tuoro
imbarchi per isole del Trasimeno
25,0 34,0 PG
Italian traffic signs - strada extraurbana principale.svg Inizio strada extraurbana principale 25,0 34,0
AB-AS-blau.svg Passignano Ovest 27,0 32,0
AB-AS-blau.svg Passignano Est 31,0 28,0
AB-AS-blau.svg Torricella 35,0 24,0
AB-AS-blau.svg Magione 40,0 19,0
AB-AS-blau.svg Mantignana
Corciano centro
42,0 17,0
AB-AS-blau.svg Corciano 46,0 13,0
AB-AS-blau.svg Olmo 49,0 10,0
AB-AS-blau.svg Perugia Ferro di Cavallo
Città della Domenica
52,0 7,0
AB-AS-blau.svg Perugia Madonna Alta
Stadio
53,0 6,0
AB-AS-blau.svg Perugia San Faustino
Perugia centro
54,0 5,0
AB-AS-blau.svg Perugia Prepo 56,0 3,0
AB-AS-blau.svg Perugia Piscille 57,0 2,0
AB-AS-blau.svg Perugia Ponte San Giovanni 58,0 1,0
Italian traffic signs - strada extraurbana principale.svg Italian traffic signs - strada europea 45.svg Strada Statale 3bis Italia.svg SS 3 bis 59,0 0,0

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dal sito dell'ANAS, su stradeanas.it.
  2. ^ Provvedimento del 13 ottobre 2008 (PDF), su stradeanas.it (archiviato dall'url originale il 26 febbraio 2016).
  3. ^ Il decreto legge, su gazzette.comune.jesi.an.it.
  4. ^ Provvedimento del 20 ottobre 2010 (PDF), su stradeanas.it (archiviato dall'url originale il 27 marzo 2015).
  5. ^ Il decreto con gli allegati regione per regione, su gazzette.comune.jesi.an.it.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Trasporti Portale Trasporti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di trasporti