Stille Nacht, heilige Nacht

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Astro del Ciel)
Jump to navigation Jump to search
Stille nacht, heilige nacht
Artista
Autore/iJoseph Mohr (testo)
Franz Xaver Gruber (musica)
GenereMusica natalizia
Gospel[1]
Data1818
Campione audio
Stille Nacht, partitura autografa di Franz Xaver Gruber

Stille nacht, heilige nacht, nota anche semplicemente come Stille nacht, è uno fra i più celebri canti di Natale al mondo, di origine austriaca, tradotto in più di 300 lingue e dialetti.

In italiano la canzone è nota con il titolo di Astro del ciel, con un testo differente; la versione inglese è chiamata Silent Night.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Le parole furono scritte nel 1816 dal sacerdote salisburghese Joseph Mohr, allora assistente parrocchiale nella chiesa di Mariapfarr (nel Lungau, regione di Salisburgo), che le conservò rimanendo in attesa di trovare qualcuno che potesse metterle in musica. Due anni dopo incontrò Franz Xaver Gruber, allora maestro elementare ad Arnsdorf ed organista a Oberndorf, originario dell'Alta Austria, che compose la musica.

Il territorio austriaco non era stato risparmiato dalle recenti guerre napoleoniche e devastazioni e miseria erano ovunque. I versi del giovane sacerdote dovevano essere di conforto e speranza alla popolazione prostrata. Nel Natale del 1816 furono soltanto letti, mentre due anni dopo poterono anche esser cantati, con la musica che Gruber compose di getto.

Il 24 dicembre 1818 Mohr chiese a Gruber di musicare il brano da lui scritto per due voci soliste, coro e chitarra. Gruber fece vedere la partitura a Mohr, che approvò subito. Non è noto il motivo per cui fu fatta tale richiesta. Un racconto tradizionale riporta che ciò sarebbe avvenuto in quanto l'organo della chiesa di San Nicola era guasto poiché il mantice era stato rosicchiato dai topi e la riparazione era impossibile in tempi brevi (questo spiegherebbe il ricorso alla chitarra).

La prima esecuzione pubblica avvenne nella stessa notte della Vigilia di Natale del 1818 durante la Messa nella chiesa di San Nicola a Oberndorf; il brano venne eseguito dai suoi due autori con Mohr che cantava la parte del tenore ed accompagnava con la chitarra Gruber, che intonava la parte del basso.

Lo spartito fu raccolto da Karl Mauracher, fabbricante di organi della Zillertal, che lo portò con sé in Tirolo, dove ebbe subito larga diffusione. Da questa regione ogni anno erano in molti a mettersi in viaggio per vendere nei paesi vicini i prodotti dell'artigianato locale. Da allora portarono con sé anche le note di Stille Nacht. In particolare, le famiglie Strasser e Rainer fecero conoscere la melodia di Gruber in tutta Europa e poi nel mondo[2].

Oggigiorno è una delle più note e conosciute canzoni natalizie: sono oltre due miliardi le persone che la conoscono[3][4]. Nel 2018, in Austria, i 200 anni dalla composizione del brano sono stati celebrati da diversi eventi, tra cui una mostra regionale articolata in 13 località – tutte quelle legate ai luoghi dove furono scritti i versi, dove fu composta la musica, dove insegnò Gruber, dove morì e fu sepolto, ecc… – l'inaugurazione di alcuni musei dedicati al canto e un musical, la cui prima si è tenuta il 24 dicembre 2018 nella sala dei concerti del Festival di Salisburgo. L'opera è stata commissionata in lingua inglese a John Debney.

Il testo della versione italiana, dal titolo Astro del ciel, non è la traduzione dell'originale in tedesco, bensì un componimento originale scritto dal sacerdote bergamasco Angelo Meli (1901-1970) e pubblicato nel 1937 dalle Edizioni Carrara di Bergamo.[5]

Testo originale in tedesco[modifica | modifica wikitesto]

Joseph Mohr e Franz Xaver Gruber
Franz Xaver Gruber - Stille Nacht (info file)
start=
Astro del ciel
Stille Nacht! Heilige Nacht!
Alles schläft; einsam wacht
Nur das traute hochheilige Paar.
Holder Knab´ im lockigen Haar,
Schlafe in himmlischer Ruh!
Schlafe in himmlischer Ruh!
Stille Nacht! Heilige Nacht!
Gottes Sohn! O wie lacht
Lieb´ aus deinem göttlichen Mund,
Da uns schlägt die rettende Stund´,
Jesus in deiner Geburt!
Jesus in deiner Geburt!
Stille Nacht! Heilige Nacht!
Die der Welt Heil gebracht,
Aus des Himmels goldenen Höhn
Uns der Gnaden Fülle läßt seh´n
Jesum in Menschengestalt,
Jesum in Menschengestalt
Stille Nacht! Heilige Nacht!
Wo sich heut' alle Macht
Väterlicher Liebe ergoss
Und als Bruder huldvoll umschloss
Jesus die Völker der Welt,
Jesus die Völker der Welt.
Stille Nacht! Heilige Nacht!
Lange schon uns bedacht,
Als der Herr vom Grimme befreit,
In der Väter urgrauer Zeit
Aller Welt Schonung verhieß,
Aller Welt Schonung verhieß.
Stille Nacht! Heilige Nacht!
Hirten erst kundgemacht
Durch der Engel Alleluja.
Tönt es laut bei Ferne und Nah:
Jesus, der Retter ist da!
Jesus, der Retter ist da!

La versione nel tedesco moderno ha solo alcune differenze minori (si canta "Christ" per "Jesus/Jesum") e, di solito, si cantano solo la prima strofa, poi l'ultima strofa, e poi la strofa originariamente seconda.

Esecuzioni[modifica | modifica wikitesto]

  • 1918 - Ernestine Schumann-Heink (78 giri) (Victrola, 88138); album del 1997 The Complete Recordings - Volume I: 1900-09 (Romophone – 81029-2)
  • 1950 - Anton Karas - Vienna City of my Dreams/Silent Night, Holy Night (Stille nacht, heilige nacht) (78 giri) (Columbia Records – D.B. 2635), pubblicato in Francia e Regno Unito; album del 2002 The First Man of the Zither (Jasmine Records – JASCD 123) pubblicato nel Regno Unito
  • 1957 - Herb Kern, Lloyd Sloop, Warren Arey - Adeste fidelis/Silent Night (45 giri) (Cetra, SP 89)
  • 1959 - Giulio Libano e la sua orchestra con Coro di Voci Bianche diretto da Mario Mellier (EP) (Jolly Hi-Fi Records – EPJ 1058)
  • 1960 - Gemischter Chor diretto da Walter Lutze, organista Traute Richter Stille nacht, heilige nacht / Oh, du fröhliche... (45 giri) (Telefunken – U 45 332), pubblicato in Germania
  • 1960 - Giampiero Boneschi e la sua orchestra (EP) (Dischi Ricordi – 45 ERP 15-005); compilation del 1977 Buon Natale (Dischi Ricordi – ORL 8172)
  • 1962 - Luigi Giudici (organista) (EP) (Dischi Ricordi – 45 ERP 15-009); compilation del 1977 Buon Natale (Dischi Ricordi – ORL 8172)
  • 1965 - Nini Rosso - Weihnachten mit Nini Rosso (33 giri) (Hansa Records – 75 421 IU), pubblicato in Germania
  • 1967 - Heintje - Stille nacht, heilige nacht/Er is een roos ontsprongen(45 giri) (CNR – UH 9985), pubblicato nei Paesi Bassi; album del 1968 Weihnachten mit Heintje (Philips, 865.000 PY), pubblicato in Scandinavia, Germania, Australia e Paesi Bassi
  • 1968 - Franklin Engleman, compilation Notte di Natale (Music Parade Cetra, LEL 31)
  • 1968 - Nini Rosso - Gioia al mondo (Joy of the World!)/Oh santa notte (O Holy Night) (45 giri)
  • 1970 - ...E Gli Angeli Cantano - Astro del ciel/O tannenbaum (45 giri) (Napoleon – NT 3026)
  • 1971 - Ezio Leoni e la sua orchestra con Coro di Voci Bianche diretto da Mario Mellier Mezzanotte di Natale/Astro del ciel (Stille Nacht) (45 giri) (Signal – S 578x45)
  • 1973 - Waldo De Los Rios - Navidad con Waldo De Los Rios (33 giri) (Hispavox, HHS 11-250), pubblicato in Spagna, Francia, Belgio, Canada Regno Unito, Germania
  • 1973 - Iva Zanicchi - Natale dura un giorno (45 giri) (Ri-Fi – RFN NP 16551); compilation Dolce notte santa notte (Ri-Fi – RDZ-ST-S 14232)
  • 1976 - I Can - Silent Night/Cascade Waltz (45 giri) (Virgin Records – VS 166); compilation Springer's 11th Annual Holiday Tuneage Christmas 1994 (Charlie Springer Records – CSR 1994)
  • 1978 - The Dickies - Silent Night/The Sound of Silence (45 giri) (A&M Records – AM 2092); album Great Dictations (The Definitive Dickies Collection) (A&M Records – CS 5236), pubblicato negli Stati Uniti d'America, Regno Unito
  • 1978 - Yobs - Silent Nite/Stille nacht (45 giri) (NEMS – YOB 79); album del 1980 The Yobs Christmas Album (Safari Records – Rude 1)
  • 1978 - Coro Gli Orsacchiotti (album) 1000 auguri - Buon Natale tutti in coro (Piggy – PGY 710)
  • 1979 - Frank Martin - Stille nacht/Ihr kinderlein, kommet (45 giri) (Music-Flat – B 390471), pubblicato in Germania
  • 1981 - The Chipmunks - A Chipmunk Christmas feat. Alvin, Simon and Theodore and special guest star Santa Claus (33 giri) (RCA Records, AQK1-4041), pubblicato negli Stati Uniti d'America, Canada, Australia
  • 1990 - Elio e le Storie Tese The Los Sri Lanka Parakramabahu Brothers featuring Elio e le Storie Tese (album) (Epic Records – 6565484)
  • 1994 - I Piccoli Cantori di Torino - Canti natalizi da tutto il mondo (33 giri)
  • 1995 - Kirk Franklin and The Family - Christmas (33 giri) (GospoCentric Records - 75751-70011-2)
  • 1999 - Andrea Bocelli e il Coro di Voci Bianche dell'Acrum diretto da Paolo Lucci, album Sacred Arias (Sugar Music – 462 600-2 PH)
  • 2004 - William Basinski - Silent Night (album) (2062 – 2062.0401)
  • 2005 - Nathan Fake - Silent Night/Grandfathered(45 giri) (Border Community – 10BCX); compilation Christmas Tales (Raar FM – XMAS 05)
  • 2008 - The Flaming Lips - Silent Night/Lord, Can You Hear Me/It's Christmas Time Again (45 giri) (Warner Bros. Records – 516756-7)
  • 2018 - Josh Homme & C. W. Stoneking - Silent Night/'Twas The Night Before Christmas (45 giri) (Rekords Rekords)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 7hillsgospel.it, 7hillsgospel, https://www.7hillsgospel.it/la-nostra-musica/il-repertorio/. URL consultato il 25 marzo 2022.
  2. ^ «"Stille Nacht" diventa un musical. Si appresta a festeggiare 200 anni il famoso canto di Natale», Il Piccolo, 24 dicembre 2017
  3. ^ Ronald M. Clancy, William E Studwell, Best-Loved Christmas Carols, Christmas Classics Ltd, 2000.
  4. ^ Silent Night Web, su silentnight.web.za.
  5. ^ Fabio Paravisi, Don Angelo Meli, il prete di Trescore che scrisse Astro del ciel. Il testo dettato al telefono e la causa a Bocelli, su Corriere della Sera, 24 dicembre 2021. URL consultato il 24 dicembre 2021.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN185694157 · LCCN (ENno96038810 · GND (DE30063451X · BNF (FRcb139128001 (data) · J9U (ENHE987007447320605171