Vlaamse Militanten Orde

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il Vlaamse Militanten Orde (denominazione in fiammingo, in italiano Ordine Militante Fiammingo), abbreviato in VMO, era un'organizzazione belga di estrema destra attiva dagli anni cinquanta agli anni ottanta nelle Fiandre.

Il VMO fu fondato nel 1950 come un'organizzazione per la salvaguardia del partito Volksunie. Scopo del fondatore Bob Maes era la protezione dei nazionalisti fiamminghi.

Nel 1972 Bert Eriksson riformò il VMO da gruppo nazionalista a gruppo di estrema destra. Cambiarono i metodi dell'azione ed il VMO diventò un gruppo paramilitare.

Durante gli anni settanta e gli anni ottanta vi furono numerosi atti di violenza organizzati dal VMO, azioni contro i francofoni, i musulmani e la sinistra.

Nel 1983 il VMO diventò un'organizzazione illegale in seguito a una condanna in tribunale come organizzazione paramilitare. Gran parte dei militanti passarono ad un altro gruppo, il Voorpost (Avamposto), fondato nel 1977.