Fiandre

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Fiandre
regione
Regione fiamminga
Vlaams Gewest/Région flamande
Fiandre – Stemma Fiandre – Bandiera
Localizzazione
Stato Belgio Belgio
Amministrazione
Capoluogo Bruxelles
Presidente Geert Bourgois (NVA) dal 25/05/2014
Territorio
Coordinate
del capoluogo
50°50′48″N 4°21′17″E / 50.846667°N 4.354722°E50.846667; 4.354722 (Fiandre)Coordinate: 50°50′48″N 4°21′17″E / 50.846667°N 4.354722°E50.846667; 4.354722 (Fiandre)
Superficie 13 521 km²
Abitanti 6 350 765 (2012)
Densità 469,7 ab./km²
Province 5
Arrondissement 22
Altre informazioni
Lingue Olandese
Fuso orario UTC+1
ISO 3166-2 BE-VLG
Codice INS 02000
Cartografia

Fiandre – Localizzazione

Sito istituzionale

Le Fiandre (Vlaanderen in lingua olandese Flandre o Flandres in francese) sono una delle tre regioni che compongono il Belgio. Confinano con il Mare del Nord e i Paesi Bassi (province della Zelanda, del Brabante Settentrionale e del Limburgo) a nord, con la Vallonia e la Francia (regione Nord-Passo di Calais) a sud, di nuovo con la Francia ad ovest, con i Paesi Bassi ad est, oltre a circondare interamente la Regione di Bruxelles-Capitale. Essa è solcata da due principali fiumi: Schelda e Ijzar e da numerosi altri canali. La superficie è di 13.522 km², la popolazione (2012) è di 6.350.765 abitanti, per una densità di 470 ab./km². La lingua ufficiale è l'olandese (lingua che dagli abitanti della regione è definita fiammingo, Vlaams). Nei cosiddetti "comuni a facilitazione linguistica", i cittadini hanno diritto di utilizzare la lingua francese per comunicare con le autorità. Oltre ad essere una parte del Belgio dall'antichità, le Fiandre sono una delle tre regioni d'Europa ad avere un numero maggiore di città, come l'Italia e la Germania.[non chiaro]

L'inno delle Fiandre è De Vlaamse Leeuw.

La regione delle Fiandre è divisa in 5 province:
1 Anversa (Antwerpen)
2 Limburgo (Limburg)
3 Fiandre Orientali (Oost-Vlaanderen)
4 Brabante Fiammingo (Vlaams-Brabant)
5 Fiandre Occidentali (West-Vlaanderen).

Storia[modifica | modifica sorgente]

Mappe delle Fiandre nel 1609

Medioevo[modifica | modifica sorgente]

Alla caduta dell'Impero romano d'Occidente nei Paesi Bassi giunsero le popolazioni germaniche dei Sassoni (nell'est) e dei Franchi (nel sud). Questi ultimi prevalsero sui loro vicini, e alla fine dell'VIII secolo la regione faceva parte del Sacro Romano Impero fondato da Carlo Magno e che aveva il suo centro nella vicina Aquisgrana.

Le Fiandre sotto la Francia[modifica | modifica sorgente]

Le Fiandre erano un territorio legato storicamente all'Inghilterra. Esisteva un importante traffico della lana grezza dall'Inghilterra verso le Fiandre, che - se sospeso - avrebbe rischiato di mettere in ginocchio l'economia inglese e nello stesso tempo l'arresto delle attività tessili dei fiamminghi. Si capisce quindi che la conquista, da parte dei francesi, delle Fiandre preoccupò gli inglesi e contribuì non poco allo sfociare della guerra dei cent'anni. A quel tempo le Fiandre erano in mano a Filippo II di Borgogna. Filippo II di Borgogna, o Filippo II di Francia detto l'Ardito fu il quarto dei figli del re di Francia Giovanni II e di Bona di Lussemburgo. Si guadagnò il suddetto soprannome a fianco del padre nella battaglia di Poitiers del 1356. Dopo la battaglia fu condotto prigioniero in Inghilterra assieme al padre. Tornato in Francia, nel 1360 ottenne il ducato di Turenna e nel 1363 quello di Borgogna. Filippo II si sposò nel 1369 con Margherita III delle Fiandre, ed ereditò le Fiandre. Filippo II fu uno degli attori della Guerra civile tra Armagnacchi e Borgognoni in Francia. Gli inglesi tentarono di trarre vantaggio di questa guerra civile per riguadagnare il potere sul territorio francese alleandosi con i Borgognoni. Questi avevano sostenuto il re inglese Enrico V d'Inghilterra quale successore al trono di Francia contro Carlo VII di Francia. Ma fu quest'ultimo che guadagnò il potere, e gli sforzi inglesi non portarono a frutto. Anche i discendenti di Filippo II ebbero rapporti conflittuali col re di Francia e cercarono continuamente di guadagnare autonomia.

Le Fiandre sotto il Sacro Romano Impero[modifica | modifica sorgente]

Le Fiandre si divisero dalla Francia in seguito grazie all'influenza dell'imperatore del Sacro Romano Impero. Nel 1476, allo scopo di aumentare la potenza e la grandezza della Borgogna, Filippo III di Borgogna (nipote di Filippo II) concordò il matrimonio di sua figlia Maria di Borgogna[1] con Massimiliano d'Asburgo, figlio dell'imperatore Federico III. La precoce morte del padre nella battaglia di Nancy (5 gennaio 1477) fece precipitare gli eventi. Maria, minacciata da Luigi XI di Francia, che aveva invaso la Piccardia e l'Artois, concesse il "Gran Privilegio" alle città fiamminghe (11 febbraio 1477) e sposò Massimiliano I (18 agosto 1477). La vittoria degli Austro-Borgognoni sui Francesi a Guinegatte (7 marzo 1479) salvò le Fiandre. Maria morì nel 1482 a Bruges per una caduta da cavallo, a soli 24 anni; il trattato di Arras (21 dicembre 1482) sancì poco dopo la divisione dei domini borgognoni tra Luigi XI e Massimiliano. La contea di Fiandra passò alla casa d'Asburgo.

Le Fiandre sotto la Spagna[modifica | modifica sorgente]

Carlo V d'Asburgo, nipote di Massimiliano I, fu, oltre a Sacro Romano Imperatore, anche Re di Spagna. Tuttavia alla sua abdicazione lasciò a suo fratello Ferdinando I d'Asburgo il titolo di Sacro Romano Imperatore, mentre la Spagna e altri territori ivi compresi le Fiandre furono date al figlio che divenne Filippo II di Spagna. Così le sorti delle Fiandre si ritrovarono fortemente legate a quelle della Spagna. Nel XVI secolo la Riforma protestante fu accolta con favore da buona parte della popolazione olandese (ossia solo della parte settentrionale delle Fiandre: si badi bene che la regione meridionale, corrispondente all'attuale Belgio, restò di fede cattolica). Sebbene vi si fosse opposto con forza, l'imperatore Carlo V (nipote ed erede di Massimiliano) finì per accettare la situazione. Alla sua abdicazione[2] i Paesi Bassi furono staccati dall'Impero ed ereditati da suo figlio Filippo II, re di Spagna. Il dominio straniero suscitò il malcontento della popolazione, e come se ciò non bastasse Filippo tentò di perseguitare i protestanti e di eliminare le autonomie delle città fiamminghe.

Fiandra, il tessuto[modifica | modifica sorgente]

Il nome del tessuto di fiandra, una varietà di tela di lino, deriva appunto dal nome di questa regione.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Maria di Borgogna è figlia di Carlo I di Borgogna, detto il Temerario.
  2. ^ Come duca di Borgogna l'abdicazione è del 1555, come Re di Spagna ed imperatore è del 1556. La morte avvenne nel 1558

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Belgio Portale Belgio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Belgio