Margherita III delle Fiandre

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando altri personaggi con questo nome, vedi Margherita di Borgogna (disambigua).
Margherita III delle Fiandre

Margherita III delle Fiandre, conosciuta anche come Margherita di Male, Margherita II di Borgogna e Margherita di Dampierre, in francese Marguerite III de Flandre (1350Arras, 16 marzo 1405) contessa di Fiandra, di Nevers, di Rethel, di Borgogna e d'Artois e duchessa consorte di Borgogna.

Origine[modifica | modifica wikitesto]

Nacque nel 1350 dal conte di Fiandra, di Nevers e di Rethel, e futuro conte di Borgogna e d'Artois, Luigi II di Male (13301384), e dalla pretendente dei ducati di Brabante e Limburgo, Margherita di Brabante (13231368), figlia del duca di Brabante e Limburgo, Giovanni III, e di Maria d'Evreux.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1357, all'età di sette anni, Margherita di Male[1] sposò in prime nozze il cugino[2], Filippo di Rouvres (13461361), figlio del conte di Alvernia e di Boulogne Filippo di Borgogna (1323 - 1346), e dalla contessa di Boulogne e d'Alvernia, Giovanna I d'Alvernia (1326 - 1360), figlia di Guglielmo XII d'Alvernia (1300-1332) e di Margherita d'Évreux (1307-1350), nonché nipote ed erede del duca Eudes IV di Borgogna e della contessa Giovanna III di Borgogna.
Filippo I, al momento del matrimonio era già conte di Borgogna (1347-1361) e d'Artois (1347-1361), e duca di Borgogna (1349-1361). Dopo che si era sposato divenne conte d'Alvernia (1360-1361), di Boulogne (1360-1361).

Nel 1361, all'età di undici anni, Margherita rimase vedova[3], e le proprietà del marito vennero assegnate in questo modo: il re di Francia, Giovanni II il Buono (13191364), in quanto parente più prossimo (cugino primo di suo padre oltre che patrigno) del defunto, annesse alla corona, il ducato di Borgogna; mentre le contee di Borgogna, e Artois andarono alla prozia (sorella della nonna paterna, Giovanna III di Borgogna) di Filippo di Rouvres, Margherita di Francia, che era anche la nonna di Margherita; mentre le contee di Boulogne e Alvernia andarono al prozio (fratellastro del nonno materno, Guglielmo XII d'Alvernia) di Filippo di Rouvres, Giovanni I d'Alvernia.

Dopo che Margherita era rimasta vedova, suo padre, Luigi, ora che era ereditiera delle contee di Fiandra, di Nevers e di Rethel ed inoltre delle contee di Borgogna e di Artois, appena ereditate dalla madre di Luigi, Margherita di Francia, pensò di sposarla a Edmondo di Langley, uno dei figli del re d'Inghilterra, Edoardo III. Però sia il papa Urbano V, che il re di Francia, Carlo V si opposero al progetto e Carlo V, cedendo i tre distretti valloni di Lilla, Douai e Orchies[4], alla contea delle Fiandre, indusse[5] Luigi ad accettare un matrimonio tra sua figlia, Margherita di Male ed il fratello del re di Francia, il nuovo duca di Borgogna, Filippo II l'Ardito.

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Genealogia semplificata della successione di Borgogna e Fiandre.

Nel 1368, dopo la morte della madre, Margherita divenne erede dei ducati di Brabante e Limburgo, che suo padre, nel 1356, aveva occupato, in contropartita alla mancata consegna dote della moglie Margherita. Nel 1357 restituì il ducato, mantenendo il titolo, e garantendo ai suoi discendenti il diritto di successione sui ducati di Brabante e Limburgo.

Nel 1369, a diciannove anni, Margherita sposò in seconde nozze il duca Filippo II di Borgogna (13421404), della famiglia dei Valois, quarto figlio del re Giovanni il Buono e di Bona di Lussemburgo (13151349), che aveva ricevuto il ducato dal padre, nel 1364. Grazie a questo matrimonio, alla morte di Luigi II di Fiandra nel 1384, il duca Filippo II erediterà le contee di Borgogna, Artois, Fiandra, Rethel e Nevers.

Margherita, nel 1384, alla morte del padre, divenne contessa Margherita III di Fiandra, di Nevers e di Rethel, e contessa Margherita II di Borgogna e Artois.

Nel periodo in cui Margherita divenne contessa, nelle Fiandre vi era ancora uno stato di guerra civile, nell'ambito della guerra dei cent'anni. le Fiandre furono terreno di scontro tra inglesi e Franco-Borgognoni. Infatti Gand non aveva ancora accettato l'autorità della contessa anzi, con l'aiuto degli inglesi, aveva conquistato la città di Damme, dove gli inglesi appoggiati dalla popolazione, resistettero sei settimane all'assedio dei Franco-Borgognoni che infine la saccheggiano (1385).
Il 18 dicembre 1385 Gand aprì le porte ai conti di Fiandra, in cambio di un'amnistia generale ed il mantenimento dei suoi privilegi.

Nel novembre 1386, i francesi raccolsero in Fiandra un'imponente flotta (da 150 a 1.200 navi secondo le cronache) ed un esercito per invadere l'Inghilterra, ma per l'indecisione, la partenza fu ritardata ed infine annullata a causa della stagione avanzata.
Comunque la rivalità tra francesi e inglesi si spense anche per il fatto che in quel periodo presero vita diverse spedizioni per combattere gli infedeli, fossero essi Prussiani, Berberi o Turchi[6].

Nelle Fiandre, durante il governo di Margherita, fu adottato ufficialmente il fiammingo sia alla Corte della contea che alla Corte Suprema di Giustizia.

Margherita, nel 1404, rimase vedova per la seconda volta, e Margherita abdicò a tutti i suoi titoli, cosicché il mentre il figlio, Giovanni Senza Paura, che già aveva ereditato il ducato di Borgogna, gli subentrò in tutti i suoi titoli[7], ad eccezione della contea di Rethel che era stata appannaggio del terzogenito, Antonio, nel 1402. Margherita morì l'anno dopo, nel 1405, e, nel 1406, un anno dopo la sua morte, il figlio terzogenito, Antonio di Borgogna, ereditò i ducati di Brabante e Limburgo, cedendo la contea di Rethel al fratello Filippo.

Discendenza[modifica | modifica wikitesto]

Margherita a Filippo II diede otto figli:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Margherita fu detta di Male, come il padre, Luigi II di Male, che aveva preso quel nome dal castello di Male (presso Bruges), dove nacque nel 1330.
  2. ^ La nonna di Margherita, Margherita di Francia era la sorella della nonna di Filippo di Rouvres, Giovanna di Francia.
  3. ^ Margherita, che ora perdeva i titoli di duchessa di Borgogna e contessa di Borgogna e d'Artois li riottenne tutti e tre, duchessa di Borgogna per il matrimonio con Filippo II l'Ardito e contessa di Borgogna e d'Artois ereditandoli dal padre, Luigi II di Male, che li aveva ricevuti da sua madre (la nonna di Margherita), Margherita di Francia.
  4. ^ I tre distretti valloni di Lilla, Douai e Orchies erano stati sottratti alle Fiandre dalla corona di Francia, nel 1320
  5. ^ Il re di Francia, Carlo V, non fidandosi della fedeltà di Luigi II di Male, lo forzò al matrimonio di sua figlia, Margherita di Male, con suo fratello, Filippo II l'Ardito, per tenere le Fiandre legate alla Francia.
  6. ^ Anche il figlio di Margherita, Giovanni Senza Paura, guidò, nel 1396, un contingente in aiuto del re d'Ungheria, Sigismondo, contro il sultano turco, Bayezid I. La spedizione finì nel disastro di Nicopoli.
  7. ^ La contea di Nevers, era già stata donata a Giovanni Senza Paura, nel 1384.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • A. Coville, "Francia. La guerra dei cent'anni (fino al 1380)", cap. XVI, vol. VI (Declino dell'impero e del papato e sviluppo degli stati nazionali) della Storia del Mondo Medievale, 1999, pp. 608-641.
  • A. Coville, "Francia: armagnacchi e borgognoni (1380-1422)", cap. XVII, vol. VI (Declino dell'impero e del papato e sviluppo degli stati nazionali) della Storia del Mondo Medievale, 1999, pp. 642-672.
  • Paul Fournier, "Il regno di Borgogna o d'Arles dal XI al XV secolo", cap. XI, vol. VII (L'autunno del Medioevo e la nascita del mondo moderno) della Storia del Mondo Medievale, 1999, pp. 383-410.
  • Henry Pirenne, "I Paesi Bassi", cap. XII, vol. VII (L'autunno del Medioevo e la nascita del mondo moderno) della Storia del Mondo Medievale, 1999, pp. 411-444.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Contessa di Borgogna Successore Blason comte fr Nevers.svg
Luigi di Male 1384–1405 Giovanni Senza Paura
Predecessore Contessa di Fiandra Successore Blason Comte-de-Flandre.svg
Luigi di Male 1384–1405 Giovanni Senza Paura
Predecessore Contessa di Artois Successore Artois Arms.svg
Luigi di Male 1384–1405 Giovanni Senza Paura
Predecessore Contessa di Rethel Successore Blason Rethel.png
Luigi di Male 1384–1393 Antonio
Predecessore Contessa di Nevers Successore Blason comte fr Nevers.svg
Luigi di Male 1384 Giovanni Senza Paura

Controllo di autorità VIAF: 25551228