Katy Perry

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – "Katy Hudson" rimanda qui. Se stai cercando l'omonimo album, vedi Katy Hudson (album).
Katy Perry
Katy Perry durante la première australiana del suo film Part of Me a Sydney, nel 2012
Katy Perry durante la première australiana del suo film Part of Me a Sydney, nel 2012
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Genere Pop rock[1]
Pop[1]
Teen pop[1]
Periodo di attività 2001 – in attività
Etichetta Red Hill, Island, Columbia, Capitol
Album pubblicati 5
Studio 4
Live 1
Sito web
Kplogo2.png
Firma di Katy Perry

Katy Perry, nome d'arte di Katheryn Elizabeth Hudson (Santa Barbara, 25 ottobre 1984), è una cantautrice e attrice statunitense. Raggiunge il successo mondiale con il singolo I Kissed a Girl nel 2008. L'album di debutto col suo nome d'arte, One of the Boys, diventa il trentatreesimo album più venduto del 2008.

Katy ha ricevuto quindici nomination per i Grammy Awards. È inoltre la detentrice del record per il maggior numero di settimane consecutive nella top ten della classifica dei singoli statunitensi: tra il maggio 2010 e il settembre 2011 vi rimane per ben 69 settimane con cinque singoli diversi.

Oltre all'attività di cantante, è stata giudice ospite della settima edizione del programma britannico The X Factor, ha creato sei profumi ed stata doppiatrice di Puffetta nel film I Puffi. Il suo debutto cinematografico avviene nell'estate del 2012 con il film Katy Perry: Part of Me. Il 26 giugno 2014 Katy Perry viene premiata dalla RIAA come l'artista ad aver ricevuto più certificazioni digitali in assoluto negli Stati Uniti d'America[2]. Nel 2015 Katy viene premiata ai 2015 Youtube Music Award.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Katy Perry nasce con il nome di Katheryn Elizabeth Hudson a Santa Barbara, in California,[3], precisamente al Goleta Valley Cottage Hospital il 25 ottobre 1984 da Keith e Mary Hudson (nata Perry), due predicatori californiani. Ha origini tedesche, portoghesi, irlandesi e inglesi.[4][5] ed è la secondogenita di tre fratelli; gli zii materni sono la sceneggiatrice Eleanor Perry e il regista Frank Perry.[6]

Perry viene sin da bambina coinvolta nell'attività religiosa dei genitori[6] cantando nella chiesa locale dall'età di nove anni fino a diciassette.[7] Cresce ascoltando musica gospel,[8] dato che sua madre non le permetteva di ascoltare quella che lei chiamava "musica profana",[7][9] e frequentando scuole e campeggi cristiani.[6] Da piccola, impara a ballare in una sala di ricreazione a Santa Barbara. Ha come maestri ballerini esperti, che le insegnano lo swing, il Lindy Hop e il jitterbug.[10] Katy lascia la Dos Pueblos High School a soli 16/17 anni, per iniziare la carriera musicale.[11] Inizia a cantare "perché era in quel punto della sua infanzia in cui copiava esattamente tutto ciò che la sua sorella maggiore faceva."[11] Sua sorella si allenava per mezzo di cassette, e Katy gliele sottraeva quando era via. Provava le canzoni e le cantava davanti ai suoi genitori, che hanno deciso di suggerirle di frequentare una scuola di canto. Colta al volo l'opportunità, Perry inizia a prendere lezioni dai nove ai sedici anni. Frequenta poi la Music Academy of the West a Santa Barbara, dove studia opera italiana per un breve periodo.[11]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Katy Perry si esibisce suonando la chitarra, strumento che ha imparato a suonare durante il suo viaggio a Nashville quando era ancora quindicenne.

Gli esordi (1999-2006)[modifica | modifica wikitesto]

All'età di 15 anni, quando ancora cantava in chiesa, Perry ha attratto l'attenzione di alcuni musicisti rock di Nashville che l'hanno condotta là per affinare le sue doti di cantautrice.[12] Qui ha cominciato a registrare demo con l'aiuto di veterani del country, che le hanno insegnato anche a suonare la chitarra.[7][9] La cantante ha firmato un contratto con l'etichetta discografica di musica cristiana Red Hill Records, sotto la quale ha registrato il suo album di debutto quando aveva 15 anni.[13][14] Come Katy Hudson, ha pubblicato l'eponimo album di debutto gospel-christian rock nel 2001.[13][12] L'album non fu un successo, e l'etichetta fallì dopo poco tempo.[14] La cantante ha poi deciso di cambiare il suo cognome in Perry, il nome da nubile di sua madre, perché Katy Hudson richiamava troppo l'attrice Kate Hudson.[12][15]

A 17 anni Katy ha lasciato casa per trasferirsi a Los Angeles, dove ha lavorato con il produttore Glen Ballard per l'etichetta discografica Island Records.[16] Essendo cresciuta ascoltando solo musica gospel, la cantante aveva pochi modelli a cui riferirsi all'inizio della sua carriera.[7] Quando le fu chiesto con chi volesse collaborare, ella non seppe rispondere. La stessa notte, andata in un hotel con sua madre, accese la televisione sul canale VH1, dove vide Glen Ballard che parlava con Alanis Morissette;[7] Ballard ha prodotto l'album di maggior successo della Morissette, Jagged Little Pill, artista di grande influenza su Perry,[12] la quale ha subito espresso interesse nel lavorare con Ballard. Un giorno Perry si presentò a casa sua, accompagnata dal padre, gli presentò una sua canzone, e il produttore la accolse subito sotto la sua ala. L'ha aiutata poi a migliorare la sua tecnica di cantautrice negli anni successivi.[7] Il secondo album di Katy doveva venire pubblicato nel 2005,[12][14] ma, secondo quanto riportato dalla rivista Billboard, tutti i progetti sono andati in fumo. La Island ha quindi licenziato la cantante.[14] Alcune canzoni registrate per l'album, intitolate The Box, Diamonds e Long Shot, furono caricate sul profilo MySpace della cantante in quel periodo. Simple, un altro pezzo che aveva registrato con Glen Ballard, è stato inserito nella colonna sonora del film del 2005 4 amiche e un paio di jeans.[17]

Katy Perry ha firmato un contratto , in quanto le impediva di prendere decisioni sulla sua carriera.[14] Una delle idee della Columbia era quella di accoppiarla con la squadra discografica The Matrix, che stava lavorando su un album, e che aveva bisogno di una vocalista. Anche se l'album in questione alla fine non è mai stato pubblicato,[1] ha comunque ottenuto attenzione dai media: la sua musica è infatti stata definita di prossimo successo nell'ottobre 2004 dalla rivista Blender.[14] Rimasta senza alcun progetto, Perry iniziò a registrare da sé un nuovo album, che avrebbe dovuto essere chiamato Fingerprints. L'ottanta percento di esso fu completato prima del tempo di scadenza, e la Columbia Records decise di interrompere i lavori e di non pubblicarlo, e infine di licenziarla.[14] Mentre cercava un'altra etichetta discografica, Katy Perry ha lavorato con una compagna indipendente di A&R chiamata Taxi Music. Nel 2006, Katy ha fatto una comparsa nel video accompagnatorio del singolo Goodbye for Now dei P.O.D.; è inoltre comparsa nei video di Cupid's Chokehold dei Gym Class Heroes, in Learn to Fly dei Carbon Leaf e in If We Ever Meet Again di Timbaland.[18]

One of the Boys (2007-2009)[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi One of the Boys (album Katy Perry) e Hello Katy Tour.
Katy Perry in concerto nel 2008.

Dopo il licenziamento di Perry dalla Columbia Records nel 2006, l'addetta alla pubblicità dell'etichetta Angelica Cob-Baehler consigliò a Jason Flom, il presidente della Virgin Records, di sentire Perry.[19] In quel periodo, Flom stava cercando una pop star a cui dare successo mondiale per la sua etichetta.[19] Nonostante le differenti reazioni dei vari rappresentanti della Virgin, Flom pensò che Katy Perry sarebbe potuta diventare la celebrità che desiderava, e, nei primi mesi del 2007, dopo trattative con la Columbia, le fece firmare un contratto con la Capitol Music Group, una nuova etichetta discografica che riuniva la Virgin e la Capitol. Il contratto prevedeva che le canzoni registrate per l'album mai pubblicato con la Columbia Records venissero conservate, fatto che ebbe una grande importanza per l'album di debutto della cantante, One of the Boys.[19]

Le canzoni registrate per la Columbia furono ascoltate da Flom, che trovò il materiale "molto forte" ma sentì che mancavano "uno o due pezzi di sicuro successo per il mercato delle radio pop statunitensi e per quello internazionale". La prima cosa che egli fece fu quindi creare una collaborazione tra Perry e l'autore e produttore musicale Dr. Luke.[19] Dal loro lavoro ne risultarono le canzoni I Kissed a Girl e Hot n Cold. Creare alla cantante un'immagine fu una delle prime preoccupazioni dell'etichetta. A novembre 2007 fu pubblicato un singolo promozionale, Ur So Gay, con lo scopo di aprirle le porte del mercato musicale. Un EP digitale fu poi pubblicato con l'intento di attirare la stampa e i blog.[6][20] Questa fu una mossa efficace, visto che Perry riuscì ad attirare l'attenzione di Madonna, che ne parlò nel programma radiofonico mattutino dell'Arizona JohnJay & Rich delle radio KISS FM e KRQ. Il 10 marzo 2008 apparve nel ruolo di se stessa in un episodio della serie di ABC Family Wildfire intitolato La vita è troppo breve.[21]

Katy è poi passata alla seconda fase della promozione del suo album, che consisteva nell'intraprendere un tour radiofonico della durata di due mesi. Il primo singolo estratto dal suo album di debutto, I Kissed a Girl, è stato pubblicato il 6 maggio 2008. L'A&R di Perry, Chris Anokute, durante un'intervista con il sito HitQuarters, ha affermato che la canzone e il suo tema controverso sono stati poco apprezzati dai dirigenti dell'etichetta, affermando: "Dicevano, 'Le radio non trasmetteranno mai questa canzone. Come faremo a venderla? In quale modo questa canzone sarà ascoltata nella Bible Belt?'"[20] Anokute ha detto che hanno avuto bisogno degli addetti alla promozione radiofonica dell'etichetta per convincere la gente a credere nel successo del singolo, altrimenti sarebbe stata licenziata un'altra volta. L'addetto alla promozione della Capitol Dennis Reese aiutò dunque la canzone a diventare un successo radiofonico. La prima stazione che decise di trasmetterla fu la radio The River a Nashville. Dopo averla trasmessa per tre giorni, la radio fu sommersa di chiamate telefoniche entusiaste.[20] Mentre il singolo iniziava a scalare le classifiche, Perry intraprese il festival musicale annuale Warped Tour 2008, visto che il suo management stava cercando di "renderla famosa come una vera cantante ed essere sicuri che non fosse vista solo come una ragazza che fa una canzone di successo e poi sparisce". Il singolo fu un successo commerciale, arrivando alla prima posizione della Billboard Hot 100[22] e alla vetta delle classifiche di altri diciassette Paesi, tra cui l'Australia, il Canada, l'Italia e il Regno Unito.[1] Il 12 giugno 2008 Perry apparve come se stessa nella soap opera Febbre d'amore[21] e posò per la copertina dell'edizione di giugno 2008 della rivista Restless Style.[23] Katy Perry ha inoltre fatto parte del coro della canzone Another Night in the Hills, inclusa nell'album di debutto di Gavin Rossdale Wanderlust, uscito nel 2008.[24]

One of the Boys è stato pubblicato il 17 giugno 2008 e ha ricevuto critiche contrastanti.[25] L'album è entrato alla nona posizione della Billboard 200 vendendo 47.000 copie nella sua prima settimana[26] ed è stato certificato disco di platino negli Stati Uniti per aver venduto oltre un milione di copie.[27] L'album è il trentatreesimo più venduto a livello mondiale nel 2008.[28] Per la sua promozione, è uscito nell'autunno del 2008 un secondo singolo, Hot n Cold, che è riuscito ad eguagliare il successo del precedente, raggiungendo la terza posizione della classifica statunitense, e la prima in Germania, Canada e Danimarca.[22] Concluso il Warped Tour, Katy Perry ha fatto delle esibizioni canore in Europa. Ha poi annunciato il suo primo tour da solista, chiamato Hello Katy Tour, a gennaio 2009.[14]

Katy Perry nel 2009 a Pontiac, Michigan.

Perry è stata nominata in cinque categorie agli MTV Video Music Award del 2008, tra cui miglior artista emergente e miglior video di cantante femmina; quest'ultimo premio è tuttavia andato a Britney Spears.[29] Ha vinto il premio come miglior artista agli MTV Europe Music Award nel 2008, che ha anche presentato,[30] e quello come miglior artisita femminile nel 2009 ai BRIT Award.[31] Il 9 febbraio 2009 sia I Kissed a Girl che Hot n Cold sono state certificate triplo disco di platino per aver venduto oltre tre milioni di copie negli Stati Uniti;[32] al 2012, il primo singolo aveva superato i quattro milioni di copie vendute, e il secondo i cinque.[33]

L'album di debutto dei The Matrix, che hanno collaborato con Perry, fu pubblicato attraverso l'etichetta discografica del team, la Let's Hear It Records, durante il tour di Perry. Quando la data di pubblicazione fu stabilita, I Kissed a Girl aveva già raggiunto un notevole successo internazionale. Lauren Christy, membro dei Matrix, ha discusso con Perry, e ha deciso di aspettare a pubblicare l'album fino all'uscita del quarto singolo estratto da One of the Boys. Nonostante ciò, l'album fu immesso su iTunes il 27 gennaio 2009, poco dopo la pubblicazione di Thinking of You.[34]

Il mese dopo gli avvocati della cantante hanno fatto causa alla stilista emergente australiana Katie Perry per l'utilizzo di un nome troppo simile a quello di Perry.[35] Katie Perry ha poi scritto sul suo sito che il 10 luglio 2009 gli avvocati di Katy hanno ritirato l'accusa.[36] Durante l'estate 2009 Perry ha partecipato alle riprese del film In viaggio con una rock star; la sua scena, nella quale bacia il suo futuro findanzato Russell Brand, fu tuttavia tagliata.[37] Sempre nel 2009, Perry ha fatto parte di due collaborazioni musicali: un remix di Starstruck dei 3OH!3 ad agosto, e If We Ever Meet Again con Timbaland a dicembre.[38] A ottobre 2009 MTV Unplugged ha confermato che Perry si sarebbe esibita per loro e che avrebbe pubblicato un album live dopo la sua performance con due inediti: Brick by Brick e Hackensack (quest'ultima è una cover dei Fountains of Wayne).[39] L'album è stato pubblicato il 17 novembre 2009 e include un CD di sette tracce e un DVD.[40] L'album è entrato in classifica solo negli Stati Uniti, in Francia e in Svizzera con scarsi risultati, raggiungendo rispettivamente le posizioni numero 168,[41] 192[42] e 82.[43]

Teenage Dream (2010-2012)[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Teenage Dream.

Katy Perry è stata un giudice alle audizioni della settima serie di The X Factor in Gran Bretagna insieme a Simon Cowell, Cheryl Cole e Louis Walsh il 28 giugno 2010 (puntata poi mandata in onda il 28 agosto), giorno in cui Niall Horan, futuro membro della boy-band One Direction, si è presentato passando le audizioni grazie alla stessa Perry.[44] È stata una delle celebrità che hanno sostituito Dannii Minogue, che in quel periodo era in maternità. Sarebbe poi tornata a The X Factor il 17 ottobre dello stesso anno per esibirsi con Firework.[45] Il secondo album di Perry, Teenage Dream, è stato pubblicato il 24 agosto 2010 in Nordamerica[46] e il 30 agosto nel resto del mondo.[47] L'album è entrato direttamente nella top ten della classifica degli album statunitense vendendo 192.000 copie nella sua prima settimana, molte meno di quanto previsto.[48] Ha finora venduto più di 2,8 milioni di copie negli Stati Uniti ed è stato certificato doppio disco di platino.[49] Ha anche fatto il suo debutto alla vetta della classifica canadese con 26.000 copie vendute e,[50] per averne totalizzate oltre 160.000 fino ad oggi, è anche qui stato premiato con il doppio disco di platino.[51] In Italia ha raggiunto la terza posizione[52] ed è stato certificato disco d'oro con 30.000 copie vendute.[53]

Il primo singolo estratto da Teenage Dream, intitolato California Gurls, fu pubblicato il 7 maggio 2010[54] ed entrò alla seconda posizione della classifica statunitense con 294.000 copie vendute nella sua prima settimana.[55] Il singolo ha poi raggiunto la prima posizione della Billboard Hot 100, posizione che mantenne per sei settimane consecutive.[56] Le vendite totali del singolo ammontano a tre milioni di copie nei soli Stati Uniti.[57] A settembre 2011, California Gurls aveva venduto 5.002.000 copie nei soli Stati Uniti.[58] In seguito a California Gurls è uscito il singolo Teenage Dream, che venne messo in commercio il 23 luglio 2010.[59] Il singolo è entrato alla ventesima posizione della Billboard Hot 100 con 84.000 copie vendute nella sua prima settimana.[60] Teenage Dream è rimasto in vetta alla classifica per due settimane consecutive in totale[61] ed è stato premiato con il triplo disco di platino per aver venduto almeno tre milioni di copie[49] (a settembre 2011 ne aveva infatti vendute 3.922.000).[58] Oltre che a questi due singoli, altri tre brani hanno anticipato l'uscita di Teenage Dream ad agosto 2010: Not Like the Movies,[62] Circle the Drain[63] ed E.T. (quest'ultimo verrà poi estratto come quarto singolo ufficiale l'anno successivo);[64] un ulteriore singolo promozionale, Peacock, è uscito nelle discoteche statunitensi, e ha finora venduto 403.000 copie negli Stati Uniti.[58]

Katy ha ricevuto due nomination agli MTV Video Music Award, svolti il 12 settembre 2010, come miglior video di cantante donna e miglior video pop con California Gurls; ha inoltre presentato la cerimonia di premiazione per il miglior video di cantante uomo con Eminem e Nicki Minaj.[65] Il 14 settembre è tornata alla sua vecchia scuola, la Dos Pueblos High School, dove si è esibita per gli studenti.[66][67] A fine ottobre 2010 è stato pubblicato il terzo singolo estratto da Teenage Dream, Firework, eletto dalla stessa Perry la sua canzone preferita dell'album.[68] Il video per il singolo, girato a fine settembre a Budapest, in Ungheria, è stato diretto da Dave Meyers.[69] Ben 38.000 persone si sono presentate ai provini per farne parte.[70] Firework ha raggiunto la vetta delle classifiche di Canada,[71] Nuova Zelanda[72] e Stati Uniti,[22] dove è stato certificato rispettivamente quadruplo,[73] doppio[74] e quintuplo disco di platino.[49] Negli Stati Uniti, a dicembre 2011, Firework aveva venduto 5.102.000 copie.[75] In Italia ha raggiunto la quarta posizione[76] e ha venduto più di 30.000 copie, guadagnandosi il disco di platino.[77] Le vendite di Firework sono state rilevanti anche in Australia, dove ha raggiunto la terza posizione:[78] oltre 350.000, vincendo cinque dischi di platino.[79]

L'album Teenage Dream ha procurato a Perry due nomination ai Grammy Award svolti il 13 febbraio 2011: album dell'anno e miglior album pop; inoltre, grazie al singolo Teenage Dream è stata nominata al premio per la miglior canzone pop di cantante femminile. Pochi giorni dopo la cerimonia, il 16 febbraio, è uscito il quarto singolo estratto dal suo secondo album d'inediti, E.T.; di esso è stato messo in commercio un remix con il rapper Kanye West.[80] Il video di E.T. è stato prodotto da Floria Sigismondi un video molto particolare, interamente ambientato nello spazio.[81]

Katy Perry all' UNICEF Snowflake Ball 2012.

A maggio 2011 ha partecipato ai Billboard Music Award, vincendo nelle categorie miglior artista nella classifica Hot 100 e miglior artista nella classifica Digital Songs, visti i suoi quattro numeri uno in meno di un anno in entrambe le classifiche.[82] Il 6 giugno 2011 è stato pubblicato come quinto singolo Last Friday Night (T.G.I.F.) che, dopo molte settimane trascorse alla seconda posizione in attesa di superare Party Rock Anthem degli LMFAO, raggiunse la vetta della Billboard Hot 100, e così Katy Perry diventa la prima artista femminile ad avere cinque singoli estratti dallo stesso album alla numero uno della classifica americana, seconda in generale, dopo Michael Jackson.[83] La cantante ha così accumulato in totale 19 settimane in totale alla vetta della classifica statunitense con i singoli di Teenage Dream e 25 includendo anche I Kissed a Girl, l'unico estratto da One of the Boys a raggiungere tale risultato.[22] Tra il 29 maggio 2010, quando California Gurls ha fatto il suo debutto alla seconda posizione, e il 17 settembre 2011, quando Last Friday Night (T.G.I.F.) si trovava alla decima posizione della Billboard Hot 100, Katy è sempre rimasta in top ten con uno dei suoi cinque singoli: è pertanto divenuta l'artista con il più lungo lasso di tempo ininterrotto passato nelle prime dieci posizioni della classifica dei singoli statunitense.[84] A dicembre 2011 il singolo aveva venduto 2.579.000 copie digitali negli Stati Uniti.[75] Nel 2011 è inoltre debuttata nel mondo cinematografico come doppiatrice del personaggio di Puffetta nel film I Puffi.[85]

L'album Teenage Dream è risultato essere il decimo più venduto dell'anno;[86] era stato certificato doppio disco di platino già dal 13 ottobre per aver venduto oltre due milioni di copie.[87] Inoltre, quattro canzoni sono comparse nella classifica annuale della Billboard Hot 100: Firework (numero 3), E.T. (numero 4), Last Friday Night (T.G.I.F.) (numero 14) e Teenage Dream (numero 75).[88][89][90] MTV l'ha eletta l'artista dell'anno il 15 dicembre 2011.[91] Katy è stata inoltre nominata in sette categorie ai People's Choice Award, svolti l'11 gennaio 2012. La cantante avrebbe dovuto presenziare all'evento, ma due giorni prima postò un messaggio su Twitter che diceva: "Purtroppo non mi sarà possibile essere ai People's Choice Awards. Vorrei tuttavia ringraziare tutti coloro che hanno votato per me, incrociamo le dita!"[92] Ha vinto cinque premi sui sette per i quali era nominata, diventando l'artista più premiata nella cerimonia del People's Choice Award di quell'anno: artista femminile e miglior video (Last Friday Night (T.G.I.F.)), miglior canzone (E.T.), miglior tour, e, in campo cinematografico, miglior ruolo come comparsa (How I Met Your Mother).[93] Katy Perry è stata nominata ai Grammy Award del 2012 nelle categorie singolo dell'anno e migliore brano pop di solista con Firework.[94] Inoltre, la cantante durante la cerimonia si è anche esibita.[95]

Il 13 febbraio 2012 è stato pubblicato il primo inedito della riedizione di Teenage Dream, Part of Me,[96] che ha debuttato direttamente al primo posto nella classifica statunitense vendendo 11.000 copie nella sua prima settimana. Inoltre, nel 2012 Katy Perry si è posizionata all'ottavo posto della classifica delle cento celebrità più potenti del mondo stilata dalla rivista Forbes.[97] La ristampa Teenage Dream: The Complete Confection, che include le dodici tracce standard più tre inediti, tre remix e un megamix, ha permesso all'album di saltare dal trentunesimo posto al settimo, con 33.000 copie vendute.[98] A Part of Me è seguito Wide Awake, l'ottavo e ultimo singolo di Teenage Dream, che ha raggiunto la seconda posizione della classifica statunitense.[99] Il 2 luglio 2012 è uscito il film documentario Katy Perry: Part of Me, che parla della carriera della cantante dalla sua infanzia sino ad oggi. Negli Stati Uniti, il film ha guadagnato 7.140.000 dollari nel weekend fra il 6 e il 7 luglio e 11.200.000 dollari in tutta la sua prima settimana, oltre che a 2.300.000 dollari in tutto il resto del mondo.[100] Katy Perry è stata nominata dalla rivista Rolling Stones una delle regine del pop globale.

Prism (2013-presente)[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Prism (Katy Perry) e Prismatic World Tour.

La registrazione dell'album ha avuto inizio negli ultimi mesi del 2012, dopo la pubblicazione della riedizione del precedente album, Teenage Dream: The Complete Confection, ed è continuata sino all'anno successivo. Verso la fine del 2012, Katy Perry, intervistata da Billboard, ha detto di Prism: "So esattamente il disco che voglio fare. Conosco la grafica, la colorazione e il tono... So, addirittura, il tipo di tour che dovrò fare dopo. Sarei molto contenta se la visione che ho in testa diventasse realtà".[101] La cantante ha poi dichiarato al mensile di moda Vogue che il nuovo lavoro avrebbe contenuto elementi "oscuri" rispetto ai suoi precedenti lavori.[102] Nel mese di aprile 2013, la Perry ha dichiarato che l'album era per metà completo e lo ha descritto come "schizofrenico".[103] Nel luglio 2013, McKee ha rivelato che Perry e lei stessa hanno scritto quattro brani nella città natale della cantante (Santa Barbara, California) e ha aggiunto che fossero più "maturi" rispetto ai precedenti firmati da loro stesse.[104]

Roar è stato pubblicato il 10 agosto 2013 come singolo apripista dall'album ed ha raggiunto la prima posizione nella Billboard Hot 100 così come i primi dieci posti in venticinque Stati. Il singolo diventa quindi l'ottavo a raggiungere tale posizione, restando in vetta per un'altra settimana consecutiva. La copertina dell'album è stata mostrata in anteprima il 6 settembre 2013 dalla stessa cantante mentre era ospite al programma televisivo Good Morning America ed ha poi riproposto la cover sulla propria pagina ufficiale Facebook.[105] Durante gli MTV Video Music Awards 2013, Katy Perry ha rivelato a MTV News perché ha scelto Prism come titolo del suo nuovo album.[106] Katy Perry ha definito il suo lavoro come “un intreccio di colori” ed ha poi sottolineato di aver attraversato una fase cupa ma di aver preferito di gran lunga la luce all’oscurità. Da qui il nome Prism, perché il prisma è la figura che riflette la luce lasciandosi completamente attraversare da questa per poi riproporla all’esterno, modificandone la traiettoria e i colori.[107] La tracklist completa dell'album è stata, invece, rivelata il 30 settembre 2013.[108] Katy Perry è venuta come ospite ad X-Factor Italia giovedì 10 dicembre 2013.

Dark Horse (con la partecipazione del rapper Juicy J) e Walking on Air sono stati messi in commercio il 17 e 30 settembre 2013 come singoli promozionali dall'album. Il 16 ottobre 2013 è stato, invece, pubblicato il secondo singolo, Unconditionally.[109] Prism è stato pubblicato il 18 ottobre 2013, esclusivamente in Austria, Finlandia, Germania, Irlanda, Italia, Paesi Bassi, Slovacchia, Slovenia, Sud Africa ed Svizzera.[110] È stato invece messo in commercio nel resto del mondo il 22 ottobre seguente. L'album è entrato direttamente alla prima posizione della classifica degli album statunitense vendendo 286.000 copie nella sua prima settimana[111]. Katy è stata nominata in due categorie agli MTV Europe Music Awards 2013, vincendo il premio come migliore artista femminile[112]. La cantante ha annunciato che il tour di questo terzo album si chiamerà Prismatic World Tour e inizierà il 7 maggio 2014 a Belfast[113]. Il 17 dicembre 2013 entra in rotazione radiofonica il singolo Dark Horse, il cui video viene pubblicato su VEVO il 20 febbraio 2014. Nella settimana successiva all'esibizione ai Grammy Award, il singolo conquista la vetta della Billboard Hot 100 diventando la nona numero uno della cantante[114] riscuotendo un grande successo entrando nella top ten in altri 26 Paesi, tra cui Canada (numero 1), Nuova Zelanda (numero 2), Regno Unito (numero 4), Australia (numero 5) e Italia (numero 5). Il 3 aprile 2014 viene pubblicato il quarto singolo, Birthday, accompagnato da un lyric video pubblicato il 10 dello stesso mese. Il 17 giugno 2014 Katy ha annunciato su Twitter la creazione della sua nuova etichetta discografica "Metamorphosis Music", aggiungendo che collaborerà con Ferras Alqaisi, primo artista ad aver firmato un contratto con la Metamorphosis, al singolo Legends Never Die. This is how we do invece viene scelto come singolo nel luglio 2014 .

Katy Perry viene nominata in tre categorie per gli MTV Video music Awards 2014 vincendo per il miglior video da un artista femminile. Agli MTV European Music Awards 2014 Katy viene nominata in sette categorie, vincendo in due di esse.

Stile musicale e temi[modifica | modifica wikitesto]

Katy Perry durante una tappa del "California Dreams Tour" a Parigi nel 2011.

Il primo album della cantante, Katy Hudson, è stato descritto dalla stessa Perry come "alquanto chiuso e molto rigido", e tutti i temi trattati erano correlati alla chiesa.[6] Il suo secondo album, One of the Boys, è descritto come "profano e rock" e mostra il completo distacco della cantante dal mondo religioso.[6] Le maggiori influenze musicali di Katy Perry provengono da Alanis Morissette,[1][8] Cyndi Lauper, Pat Benatar, Joan Jett, Shirley Manson[115] e Freddie Mercury.[7] Una canzone in particolare dei Queen, Killer Queen, è quella che ha spronato la cantante a iniziare una carriera nella musica pop dopo il suo album di debutto.[6] Ha inoltre definito l'album della Morissette Jagged Little Pill di grande influenza sulla sua musica: è per questo motivo che scelse di lavorare con un collaboratore della cantautrice canadese, Glen Ballard, sul suo primo album.[12]

Perry non è solo cantante, ma è anche autrice di testi e chitarrista. Nei primi anni della sua carriera ha scritto diverse canzoni per sottoporle a produttori musicali. Katy fa spesso riferimento a specifici momenti della sua vita per le sue canzoni. Ha affermato che per lei risulta facile scrivere canzoni su rotture di relazioni sentimentali.[7] La maggior parte delle tracce presenti su One of the Boys parla di storie d'amore finite, avventure adolescenziali e "vomitate in gabinetti".[12]

Critiche[modifica | modifica wikitesto]

Secondo quanto riportato dal tabloid britannico Daily Mail, la madre di Perry detesta la musica della figlia, definendola "turpe e disgustosa".[6][116] Le sue canzoni Ur So Gay e I Kissed a Girl hanno visto reazioni negative da parte sia di associazioni religiose, sia pro-LGBT.[116] La prima canzone è stata definita omofobica, mentre la seconda a favore dell'omosessualità, nonché "da film d'exploitation lesbo".[6] Katy ha così risposto alle critiche inflitte a Ur So Gay: "Non è una connotazione negativa. Non è come dire 'sei così gay' nel senso di 'sei così penoso', ma si riferisce al fatto che quel determinato ragazzo avrebbe potuto essere effettivamente gay. Capisco che ciò potrebbe essere malinteso o qualunque altra cosa... Non stavo stereotipando nessuno, stavo semplicemente parlando di ex fidanzati."[117]

Record[modifica | modifica wikitesto]

  • Katy Perry, dal 2 febbraio 2014, è la prima utente di Twitter a superare la soglia dei 50 milioni di follower.[118][119]
  • La rivista Forbes ha inserito Katy Perry al nono posto nella lista delle 100 celebrità più potenti al mondo avendo guadagnato in un anno, tra il giugno del 2013 e del 2014, 40 milioni di dollari.[120]
  • La RIAA l'ha nominata l'artista che è riuscita a vendere più singoli digitali nella storia della musica, con la cifra di 72 milioni.[121]
  • Nel 2014, il Time ha classificato Katy Perry come l'ottava cantante nella storia della musica ad aver realizzato più hit pop di sempre[122]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Discografia di Katy Perry.
Album in studio

Tour[modifica | modifica wikitesto]

Come artista principale
Altri tour
  • 2008 - Warped Tour 2008
  • 2009 - Summer Tour 2009

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f (EN) Katy Perry su AllMusic, All Media Network. URL consultato il 23 aprile 2014.
  2. ^ RIAA Crowns Katy Perry Top Certified Digital Artist Ever, RIAA. URL consultato il 26 giugno 2014.
  3. ^ (EN) California Births, 1905 - 1995. URL consultato il 16 ottobre 2011.
  4. ^ (EN) Katy Perry has Irish ancestory in Galway?. URL consultato il 16 ottobre 2011.
  5. ^ (EN) Megan Smolenyak: 10 Things You Didn't Know About Katy Perry's Family Tree. URL consultato il 16 ottobre 2011.
  6. ^ a b c d e f g h i (EN) Interview: Katy Perry — Hot N Bold. URL consultato il 16 ottobre 2011.
  7. ^ a b c d e f g h (EN) Katy Perry. URL consultato il 16 ottobre 2011.
  8. ^ a b (EN) Q&A: Katy Perry. URL consultato il 16 ottobre 2011.
  9. ^ a b (EN) Katy Perry Dishes On Her 'Long And Winding Road' From Singing Gospel To Kissing Girls. URL consultato il 16 ottobre 2011.
  10. ^ (EN) Find Out What Influences Katy Perry's Cute Style!. URL consultato il 16 ottobre 2011.
  11. ^ a b c (EN) Katy Perry Wants to Draw on Your Face. URL consultato il 16 ottobre 2011.
  12. ^ a b c d e f g (EN) Katy Perry on the risqué business of I Kissed a Girl. URL consultato il 17 ottobre 2011.
  13. ^ a b I trent’anni di Katy Perry, ilpost.it, 25 ottobre 2014. URL consultato il 25 ottobre 2014.
  14. ^ a b c d e f g h Katy Perry: Single Lady. URL consultato il 17 ottobre 2011.
  15. ^ (EN) Katy Perry: Girl trouble. URL consultato il 17 ottobre 2011.
  16. ^ (EN) 'Kiss' Me, Katy. URL consultato il 18 ottobre 2011.
  17. ^ (EN) The Sisterhood Of The Traveling Pants —Music From The Motion Picture. URL consultato il 18 ottobre 2011.
  18. ^ (EN) P.O.D.: Testify. URL consultato il 18 ottobre 2011.
  19. ^ a b c d (EN) Correction to the interview with Chris Anokute. URL consultato il 22 ottobre 2011.
  20. ^ a b c (EN) Interview With Chris Anokute. URL consultato il 22 ottobre 2011.
  21. ^ a b (EN) Katy Perry Guest Stars on 'The Young and the Restless'. URL consultato il 22 ottobre 2011.
  22. ^ a b c d (EN) Katy Perry Album & Song Chart History: Billboard Hot 100. URL consultato il 23 ottobre 2011.
  23. ^ (EN) Katy Perry — The Chic Chanteuse — Part 1. URL consultato il 23 ottobre 2011.
  24. ^ (EN) Wanderlust. URL consultato il 23 ottobre 2011.
  25. ^ (EN) One Of The Boys. URL consultato il 23 ottobre 2011.
  26. ^ (EN) Coldplay Cruises To No. 1 On The Billboard 200. URL consultato il 23 ottobre 2011.
  27. ^ (EN) Gold and Platinum. URL consultato il 23 ottobre 2011.
  28. ^ (EN) Top 50 Global Best Selling Albums for 2008. URL consultato il 24 ottobre 2011.
  29. ^ (EN) Katy Perry's VMA-Nominated 'I Kissed A Girl' Clip Tries Not To Be Too Sexy. URL consultato il 23 ottobre 2011.
  30. ^ (EN) Americans Katy Perry, Britney Spears, Kanye West, 30 Seconds To Mars Dominate 2008 MTV EMAs. URL consultato il 23 ottobre 2011.
  31. ^ (EN) Duffy Triumphs With Three BRIT Awards. URL consultato il 23 ottobre 2011.
  32. ^ (EN) Gold and Platinum. URL consultato il 23 ottobre 2011.
  33. ^ (EN) SEARCHABLE DATABASE. URL consultato il 4 giugno 2012.
  34. ^ (EN) The Matrix Drop Long-Lost Album Featuring Katy Perry. URL consultato il 23 ottobre 2011.
  35. ^ (EN) Sydney fashion designer defends business against pop star Katy Perry. URL consultato il 24 ottobre 2011.
  36. ^ (EN) Its all over!!!. URL consultato il 24 ottobre 2011.
  37. ^ (EN) Katy Perry Explains Why She Was Cut From 'Get Him To The Greek'. URL consultato il 24 ottobre 2011.
  38. ^ (EN) MediaPlayer. URL consultato il 24 ottobre 2011.
  39. ^ (EN) Katy Perry's MTV Unplugged Album. URL consultato il 24 ottobre 2011.
  40. ^ (EN) Amazon: MTV Unplugged [Live] CD/DVD. URL consultato il 24 ottobre 2011.
  41. ^ (EN) Katy Perry su AllMusic, All Media Network. URL consultato il 24 ottobre 2011.
  42. ^ (FR) KATY PERRY - MTV UNPLUGGED (ALBUM). URL consultato il 24 ottobre 2011.
  43. ^ (DE) Katy Perry - MTV Unplugged. URL consultato il 24 ottobre 2011.
  44. ^ (EN) Katy Perry lands X Factor judging role. URL consultato il 25 ottobre 2011.
  45. ^ (EN) Katy Perry is a right cracker as she performs new single Firework in a sparkly catsuit. URL consultato il 25 ottobre 2011.
  46. ^ (EN) Katy Perry: The Billboard Cover Story. URL consultato il 25 ottobre 2011.
  47. ^ (EN) Katy Perry to release 'Teenage Dream' in August. URL consultato il 25 ottobre 2011.
  48. ^ (EN) Sales Wrap: Eminem Gets Knocked From The Top, Drake Hits A Milli, Fantasia & Usher Make Strong Debuts. URL consultato il 25 ottobre 2011.
  49. ^ a b c (EN) Searchable Database. URL consultato il 25 ottobre 2011.
  50. ^ (EN) Perry's 'Dream' debuts at No. 1. URL consultato il 25 ottobre 2011.
  51. ^ (EN) Gold and Platinum Search. URL consultato il 25 ottobre 2011.
  52. ^ Classifica settimanale dal 30/08/2010 al 05/09/2010. URL consultato il 25 ottobre 2011.
  53. ^ ARTISTI - Dalla settimana 1 del 2009 alla settimana 38 del 2011. URL consultato il 25 ottobre 2011.
  54. ^ (EN) New Katy Perry Single Arrives At Radio. URL consultato il 25 ottobre 2011.
  55. ^ (EN) Usher's Back Atop Hot 100; Katy Perry Comes Close With Top Debut. URL consultato il 25 ottobre 2011.
  56. ^ (EN) Katy Perry‘s 'California Gurls' still on top of Billboard Hot 100 chart; Enrique Iglesias hits the top 10. URL consultato il 25 ottobre 2011.
  57. ^ (EN) Best of 2010: Canadian Hot 100. URL consultato il 25 ottobre 2011.
  58. ^ a b c (EN) Ask Billboard: Katy Perry First With Five 4-Million Sellers. URL consultato il 25 ottobre 2011.
  59. ^ (EN) Teenage Dream - Single. URL consultato il 25 ottobre 2011.
  60. ^ (EN) Eminem and Rihanna Stand Strong on Hot 100. URL consultato il 25 ottobre 2011.
  61. ^ (EN) Perry's 'Dream' Persists Atop Hot 100, But Mars Is on the Horizon. URL consultato il 25 ottobre 2011.
  62. ^ (EN) Not Like the Movies - Single. URL consultato il 25 ottobre 2011.
  63. ^ (EN) Circle the Drain - Single. URL consultato il 25 ottobre 2011.
  64. ^ (EN) Final iTunes Countdown Track: “E.T.”. URL consultato il 25 ottobre 2011.
  65. ^ (EN) MTV VMAs 2010: Katy Perry has well and truly got her claws into Russell Brand. URL consultato il 25 ottobre 2011.
  66. ^ (EN) Katy Perry to Appear in After School Special. URL consultato il 25 ottobre 2011.
  67. ^ (EN) Katy Perry Rocks Concert At Her Old High School. URL consultato il 25 ottobre 2011.
  68. ^ (EN) Katy Perry Tweets About 'Sparkling' New Music Video. URL consultato il 27 ottobre 2011.
  69. ^ (EN) Sneak Peek of Katy Perry’s “Firework” Music Video. URL consultato il 27 ottobre 2011.
  70. ^ (EN) Katy Perry's Video Made In Budapest. URL consultato il 27 ottobre 2011.
  71. ^ (EN) Canadian Hot 100 — Week of December 18, 2010. URL consultato il 27 ottobre 2011.
  72. ^ (EN) KATY PERRY - FIREWORK (SONG). URL consultato il 27 ottobre 2011.
  73. ^ (EN) Audio & Video Certifications. URL consultato il 27 ottobre 2011.
  74. ^ (EN) Latest Gold/Platinum Singles. URL consultato il 27 ottobre 2011.
  75. ^ a b (EN) Chart Watch Extra: The Year’s Top 25 Hits. URL consultato il 27 dicembre 2011.
  76. ^ (EN) KATY PERRY - FIREWORK (SONG). URL consultato il 27 ottobre 2011.
  77. ^ CERTIFICAZIONI DOWNLOAD FIMI — Week 12- Ending: 27/03/2011. URL consultato il 27 ottobre 2011.
  78. ^ (EN) KATY PERRY - FIREWORK (SONG). URL consultato il 27 ottobre 2011.
  79. ^ (EN) ARIA Charts - Accreditations - 2011 Singles. URL consultato il 27 ottobre 2011.
  80. ^ (FR) E.T. (feat. Kanye West) - Single. URL consultato il 27 ottobre 2011.
  81. ^ (EN) Katy Perry's 'E.T.' Video To Premiere Thursday On MTV. URL consultato il 27 ottobre 2011.
  82. ^ (EN) 2011 Billboard Music Awards Winners. URL consultato il 27 ottobre 2011.
  83. ^ (EN) Katy Perry Makes Hot 100 History: Ties Michael Jackson's Record. URL consultato il 27 ottobre 2011.
  84. ^ (EN) Adele's 'Someone Like You' Soars To No. 1 On Hot 100. URL consultato il 27 ottobre 2011.
  85. ^ (EN) Cast on Smurfs turf. URL consultato il 2 settembre 2010.
  86. ^ (EN) Best of 2011: Billboard 200 (no.s 1-20). URL consultato il 15 dicembre 2011.
  87. ^ (EN) Searchable Database "Teenage Dream". URL consultato il 15 dicembre 2011.
  88. ^ (EN) Best of 2011: Hot 100 (no.s 1-10). URL consultato il 15 dicembre 2011.
  89. ^ (EN) Best of 2011: Hot 100 (no.s 11-20). URL consultato il 15 dicembre 2011.
  90. ^ (EN) Best of 2011: Hot 100 (no.s 71-80). URL consultato il 15 dicembre 2011.
  91. ^ (EN) Katy Perry Is MTV's Artist Of The Year!. URL consultato il 16 dicembre 2011.
  92. ^ (EN) Katy Perry to Miss People's Choice Awards. URL consultato il 12 gennaio 2012.
  93. ^ (EN) People's Choice Awards 2012: Katy Perry, Rihanna & Demi Lovato Win Big. URL consultato il 12 gennaio 2012.
  94. ^ (EN) 2012 Grammy Nominations Released!. URL consultato il 3 febbraio 2012.
  95. ^ (EN) Katy Perry: Performing at the Grammys!. URL consultato il 4 febbraio 2012.
  96. ^ (EN) Part of Me su iTunes (Stati Uniti). URL consultato il 23 febbraio 2012.
  97. ^ (EN) The World's Most Powerful Celebrities List. URL consultato il 17 maggio 2012.
  98. ^ (EN) Shinedown Has Its Best Week Ever on Madonna-led Billboard 200. URL consultato il 12 luglio 2012.
  99. ^ (EN) Confirmed: "Wide Awake" to be released as the next single off "Teenage Dream: The Complete Confection". URL consultato il 12 luglio 2012.
  100. ^ (EN) Katy Perry's 'Part of Me' Opens to $11 Million in Ticket Sales. URL consultato il 14 luglio 2012.
  101. ^ (EN) Katy Perry Won't Rush New Album: "I Know Exactly The Record I Want To Make Next", Capital FM, 1º dicembre 2012. URL consultato il 20 ottobre 2013.
  102. ^ (EN) Jocelyn Vena, Katy Perry Inspired By Madonna For 'Darker' Next Album, MTV News, 29 giugno 2012. URL consultato il 20 ottobre 2013.
  103. ^ (EN) Phil Gallo, Katy Perry Is Halfway There on Third Album, Talks New Songs Like 'Double Rainbow', Billboard, 18 aprile 2013. URL consultato il 20 ottobre 2013.
  104. ^ (EN) Jocelyn Vena, Katy Perry's 'Soulmate' Gives Details On 'More Mature' Album, MTV News, 2 luglio 2013. URL consultato il 20 ottobre 2013.
  105. ^ (EN) Jocelyn Vena, Katy Perry Reveals 'Radiant' Prism Cover: Take A Look!, MTV News, 6 settembre 2013. URL consultato il 22 ottobre 2013.
  106. ^ (EN) Christina Garibaldi, Katy Perry 'Lets the Light In' On Prism, MTV News, 28 agosto 2013. URL consultato il 20 ottobre 2013.
  107. ^ Cinzia Del Prete, Katy Perry spiega da dove nasce il titolo “Prism” per il suo nuovo disco, Optimagazine, 29 agosto 2013. URL consultato il 20 ottobre 2013.
  108. ^ Katy Perry svela la tracklist del nuovo album 'Prism', MTV News, 30 settembre 2013. URL consultato il 22 ottobre 2013.
  109. ^ (EN) Sam Lansky, Katy Perry’s “Unconditionally”: Listen To Her Next ‘Prism’ Single, Idolator, 16 ottobre 2013. URL consultato il 20 ottobre 2013.
  110. ^ (EN) Victoria Pavlova, Katy Perry At Her Best And Most Sincere With 'Prism', Contactmusic, 18 ottobre 2013. URL consultato il 20 ottobre 2013.
  111. ^ (EN) Katy Perry's 'PRISM' Shines At No. 1 On Billboard 200, Billboard. URL consultato il 24 novembre 2013.
  112. ^ (EN) Katy Perry Gets 'Unconditionally' High For EMA, MTV. URL consultato il 24 novembre 2013.
  113. ^ (EN) 'First Stop UK!': Katy Perry Announces 'Prismatic' Arena Tour Dates. URL consultato il 24 novembre 2013.
  114. ^ (EN) Katy Perry's 'Dark Horse' Gallops to No. 1 On Hot 100, Billboard. URL consultato il 18 aprile 2014.
  115. ^ (EN) Singer Katy Perry has the fashion world abuzz. URL consultato il 28 ottobre 2011.
  116. ^ a b (EN) Katy Perry Responds To Rumors Of Parents' Criticism: 'They Love And Support Me'. URL consultato il 28 ottobre 2011.
  117. ^ (EN) Katy Perry: The New Gay Interview. URL consultato il 28 ottobre 2011.
  118. ^ Katy Perry regina di Twitter con 50 milioni di follower in Il Corriere della Sera, 2 febbraio 2014. URL consultato il 2 febbraio 2014 (archiviato il 2 febbraio 2014).
  119. ^ (EN) Emma Brant, Katy Perry is first to reach 50m followers on Twitter in BBC News, 2 febbraio 2014. URL consultato il 2 febbraio 2014 (archiviato il 2 febbraio 2014).
  120. ^ http://www.forbes.com/profile/katy-perry/.
  121. ^ http://www.riaa.com/newsitem.php?content_selector=newsandviews&news_month_filter=6&news_year_filter=2014&id=8F0AFFDA-2B31-72D3-0590-6944C8F0DB00.
  122. ^ http://time.com/music-ranking/.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 91213272 · LCCN: no2005065408 · GND: 13595598X · BNF: cb157981542 (data)