Madison Square Garden

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando Altri edifici sportivi aventi lo stesso nome, vedi Madison Square Garden (disambigua).

Coordinate: 40°45′01.75″N 73°59′36.77″W / 40.750486°N 73.993547°W40.750486; -73.993547

Madison Square Garden
MSG, The Mecca, The Garden, The World's Most Famous Arena
Britney Spears MSG.jpg
Informazioni
Stato Stati Uniti Stati Uniti
Ubicazione 4 Pennsylvania Plaza
Manhattan, New York City 10001,
New York
Inizio lavori
Inaugurazione 14 febbraio 1968
Copertura
Costo 123 milioni di $
Ristrutturazione 1991
Costi di ricostr. 200 milioni di $
Proprietario Cablevision
Progetto Charles Luckman Associates
Ellerbe Becket
Uso e beneficiari
Hockey su ghiaccio NY Rangers NY Rangers (1968-oggi)
Pallacanestro New York Knicks N.Y. Knicks (1968-oggi)
New York Liberty New York Liberty (1997-2010, 2014-)
Lacrosse NY Titans NY Titans (2007-2009)
Football a 8 New York Knights (1988)
New York CityHawks (1997-1998)
Wrestling WWE (1976-2005, 2006-presente)
Pugilato
Capienza
Posti a sedere 18 200 (hockey e lacrosse)
19 763 (pallacanestro)
20 000 (concerti)
22 292 (wrestling)
20 789 (pugilato)
 

Il Madison Square Garden, anche conosciuto come The Garden, è uno stadio situato nella città di New York City, negli Stati Uniti d'America. Ha cambiato sede più volte: attualmente è sulla 7º Avenue, tra la 31º e la 33º strada. Presta il nome al "Madison Square Garden Network", un canale satellitare che trasmette molti degli eventi che vi si tengono.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Aperto nel 1968 e costato 123 milioni di dollari su progetto di Charles Luckman, può ospitare circa 20.000 persone. All'interno della struttura fa parte anche una zona chiamata Theater at Madison Square Garden che ospita solitamente, convegni, incontri di pugilato e concerti, e contiene tra le 2.000 e le 8.000 persone[1]. Ne è proprietario la Cablevision.

L'attuale Madison Square Garden è il quarto impianto a portare questo nome. Il primo impianto è entrato in funzione nel 1879 e venne chiuso nel 1889 per essere demolito e lasciare spazio ad un nuovo impianto il secondo Madison Square Garden progettato dall'architetto Stanford White è rimasto in funzione fino al 1925 quando ne venne decisa la demolizione.

Il terzo Madison Square Garden fu il primo impianto ad essere ubicato fuori da Madison Square entrato in funzione nel 1925 chiuse i battenti nel 1968, quando venne inaugurato l'attuale impianto. il terzo Madison Square Garden è nella storia della boxe per avere ospitato molti degli incontri di Joe Louis e molti incontri di Primo Carnera divenuto campione del mondo dei pesi massimi proprio in questa arena nel 1933 battendo Jack Sharkey. In questo stesso impianto il 17 aprile 1967 Nino Benvenuti conquistò il titolo mondiale dei pesi medi battendo Emile Griffith.

Principali eventi[modifica | modifica wikitesto]

L'arena è conosciuta soprattutto per essere lo stadio casalingo della squadra del basket dei New York Knicks e dei New York Rangers di hockey. Ospita anche le partite casalinghe delle New York Liberty (WNBA) e dei St. John's Red Storm (NCAA).

La struttura ospita inoltre quasi ogni altra attività al chiuso che richiama grande pubblico, come il Ringling Brothers and Barnum and Bailey Circus quando viene a New York, il draft NBA, e convention dei maggiori partiti americani: quello repubblicano (ad esempio nel 2004) e quello democratico (ad esempio nel 1992).

La World Wrestling Entertainment, federazione di wrestling, ci teneva anche molti dei suoi spettacoli, facendo sold-out 200 (300 non effettive) volte circa grazie alla stella del wrestling degli anni sessanta Bruno Sammartino, teneva li i maggiori spettacoli della federazione come Wrestlemania, Survivor Series e Royal Rumble; nel 2005 aveva interrotto la collaborazione, ma da settembre 2006 la promotion guidata da Vince McMahon è tornata a calcare il ring dell'arena.

Il Garden è anche nella storia della boxe, avendo ospitato match come il primo e il secondo incontro tra Joe Frazier e Muhammad Ali, quello tra Roberto Duran e Ken Buchanan e proprio poco dopo la sua apertura il terzo degli incontri tra Benvenuti e Griffith, vinto dal pugile italiano, dopo il primo vinto da Benvenuti nel precedente impianto e la rivincita di Griffith nel secondo incontro disputato allo Shea Stadium.

Il Madison Square Gardwn è stato ed è ancora sede di molti concerti primo fra tutti quello dei Led zeppelin nel 1973, leggendari anche quelli di Frank Sinatra, Elvis Presley, che qui si esibì per quattro concerti sold-out nel 1972, di Bruce Springsteen, di Elton John, dei Queen, dei Jethro Tull, dei Bon Jovi, dei Guns n' Roses oppure il concerto per New York City in seguito agli attentati dell'11 settembre 2001, o ancora i famosissimi concerti delle popstar Madonna, David Bowie dove celebrò i suoi 50 anni con un concerto-evento, e Britney Spears. Ha ospitato, inoltre, un concerto della band Nine Inch Nails con ospite speciale Marilyn Manson nel 2000. Curiosamente, proprio il giorno prima degli attentati alle torri gemelle, il Garden aveva ospitato un altro importante concerto, lo show di Michael Jackson per il suo trentennale di carriera, avendo come ospite Britney Spears. Ha ospitato l'ultimo concerto di John Lennon nel 1974 insieme a Elton John, prima della sua morte. Elton John detiene il record assoluto con 60 concerti effettuati, seguito dai Grateful Dead.

Celeberrimi il The Concert for Bangla Desh dell'agosto 1971, ideato da George Harrison e a cui parteciparono tra gli altri Ringo Starr, Eric Clapton e Bob Dylan e il Bob Dylan 30th Anniversary Concert, tenutosi nel 1992. Nel 1986 il cantante italiano Nino D'Angelo tenne un concerto registrando il tutto esaurito. Nel 2005 si sono esibiti anche per la prima volta nella loro storia al Madison Square Garden gli Oasis. Nel 2008 i Jonas Brothers diventano la band più giovane ad aver fatto il tutto esaurito al Garden, facendo il sold out in 10 minuti[senza fonte], nello stesso anno anche il crooner canadese Michael Bublé si è esibito qui registrando il sold out.

I Red Hot Chili Peppers si sono esibiti il 9 febbraio 1996 e il 20 maggio 2003.

La band californiana Green Day si è esibita al MSG tre volte nell'arco della carriera: il primo concerto si è tenuto il 5 dicembre 1994 (durante il quale il frontman della band, Billie Joe Armstrong, suonò interamente nudo un brano del set), il secondo e il terzo, due sold-out consecutivi, hanno avuto luogo il 27 e 28 luglio 2009.

Il cantante canadese Justin Bieber nel 2010 e nel 2012 (2 serate) la prima volta facendo il tutto esaurito in 22 minuti, la seconda (2012) in 30 secondi per entrambi gli show. Nel 2010 hanno fatto un concerto al "the garden" anche i Gorillaz e i Jonas Brothers.

Nel corso del 2011 hanno suonato registrando il tutto esaurito: gli Strokes, Lady Gaga, Elton John, Rush, Linkin Park e i Duran Duran. Il 23 settembre 2011 il gruppo Swedish House Mafia, composto dai tre dj e produttori Axwell, Steve Angello e Sebastian Ingrosso, annuncia un live al Madison Square Garden, il 16 dicembre dello stesso anno, diventando i primi artisti del genere house ad esibirsi nella famosa arena. Ha ospitato anche l'Anger Management Tour di Eminem nel 2005, anche in questa occasione si verificò il tutto esaurito.

Nel 2012 suonarono anche i One Direction.

Il 15 novembre del 2014 Hardwell vi tiene l'ultimo concerto del suo tour nel Nord America facendo registrare il tutto esaurito.

Ciclismo[modifica | modifica wikitesto]

Il Madison Squadre Garden fu chiamato per la prima volta con questo nome nel 1879, quando era innanzitutto un velodromo per le prime competizioni di ciclismo su pista.

Il nome di Madison si riferisce spesso ad una specialità della pista, in Italia nota come Americana.

Tennis[modifica | modifica wikitesto]

Dal 1977 al 1989 è stato sede del Masters Grand Prix.

Galleria immagini[modifica | modifica wikitesto]

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Nella serie di cartoni animati televisivi Futurama, ambientata nella New York del quarto millennio, il famoso stadio viene ribattezzato "Madison Cube Garden".

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ About Us - Madison Square Garden, New York City - MSG

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]