Alesso

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Alesso
Fotografia di Alesso
Nazionalità Svezia Svezia
Genere Progressive house
Periodo di attività 2010 – in attività
Sito web

Alessandro Lindblad, in arte Alesso (Stoccolma, 7 luglio 1991), è un disc jockey, produttore discografico e remixer svedese, di origine italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Alesso è stato scoperto da Sebastian Ingrosso, disk jockey svedese (anch'esso di origine italiana), famoso per aver fatto parte del progetto Swedish House Mafia[1].

Dopo i discreti riscontri sul pubblico con i brani "Nillionaire" e "Dynamite" nel corso del 2011, a renderlo conosciuto al grande pubblico è il remix di "Pressure", brano della cantante Nadia Ali, eletta come "miglior traccia progressive" all'Annual International Dance Music Award del 2011[2]. Il 31 agosto dello stesso anno rilascia il suo nuovo brano "Calling", in collaborazione con Sebastian Ingrosso, che risulta la quarta canzone più scaricata da Beatport nel 2011[3]. Il 16 novembre viene rilasciato il suo nuovo brano "Raise Your Head" su etichetta Refune Records, mentre il 21 novembre esce ufficialmente il remix di "Titanium", brano di David Guetta cantato da Sia. Nel 2011 fa il suo debutto nella classifica dei Top 100 Djs della nota rivista Dj Magazine al 70º posto[4].

Dopo aver rilasciato la versione strumentale l'anno precedente, il 29 febbraio 2012 viene pubblicata la versione vocale di Calling, chiamata "Calling (Lose My Mind)", con la collaborazione di Ryan Tedder del gruppo One Republic. Il singolo arriva alla posizione 19 della classifica inglese[5]. Il 24 marzo 2012 fa il suo debutto nel noto radio show Essential Mix di Pete Tong in onda su BBC Radio 1[6]. Partecipa inoltre alle edizioni 2011 e 2012 del celebre festival di musica elettronica Tomorrowland. Il remix di "Silenced by the Night" dei Keane e le tracce "Years"[7], "City of Dreams" (con Dirty South)[8] e "Clash"[9] hanno raggiunto la prima posizione su Beatport, tutte e quattro nel 2012. Nella classifica Top 100 Djs di Dj Mag del 2012 si colloca al 20º posto[10].

Il 2 aprile 2013 è stato rilasciato il remix del singolo degli OneRepublic If I Lose Myself. Il 4 ottobre è stato presentato all'interno di uno show della famosa emittente radiofonica svedese NRJ il nuovo singolo "Under Control" con la partecipazione del dj britannico Calvin Harris e del cantante degli Hurts Theo Hutchcraft. Nella classifica Top100DJs di Dj Mag del 2013 scala altre sette posizioni e si colloca al 13º posto.[11]

Durante l'estate del 2014, dopo quasi un anno di inattività, pubblica prima "Tear the Roof Up" e poi "Heroes" con la collaborazione della cantante emergente Tove Lo, entrambi i singoli presentati su BBC Radio 1. Inoltre, durante le varie esibizioni live, tra le quali i set di Tomorrowland e degli UMF Miami, sono stati presentati alcuni singoli ancora da rilasciare: tra questi hanno raccolto grande successo Scars, con Ryan Tedder, e Sweet Escape, con Sirena.

A settembre 2014 ha annunciato la prossima pubblicazione del suo primo album, in data ancora da definire. Il 18 ottobre 2014 viene pubblicata la classifica Top100DJs di DJ Mag: Alesso perde due posizioni e si colloca al posto 15.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

Anno Singolo Posizioni massime in classifica Album
SVE
[12]
AUS
[13]
BEL (Fl.)
[14]
BEL (VA.)
[15]
FRA
[16]
NL
[17]
SCO US NZ
[18]
IRE
[19]
UK
2012 "Calling (Lose My Mind)"
(with Sebastian Ingrosso & Ryan Tedder)
19 52 32 136 58 13 47 19 Singoli senza album
"Years"
(featuring Matthew Koma)
24 33 39 163 86
2013 "If I Lose Myself"
(vs. OneRepublic)
4 89 6 14 8
"City of Dreams"
(with Dirty South & Ruben Haze)
36
"Under Control"
(with Calvin Harris featuring Hurts)
8 17 49 26 77 66 1 103 31 5 1
2014 "Tear The Roof Up"
"Sweet Escape"
(with Sirena)
"Scars"
(with Ryan Tedder)
"Heroes"
(with Tove Lo)
1

Remixes[modifica | modifica wikitesto]

  • Gregori Klosman & Tristan Garner - Fuckin Down (Alesso Remix) (2010)
  • Tim Berg - Alcoholic (Alesso Taking It Back Remix) (2010)
  • Deniz Koyu feat. Shena - Time of Our Lives (Alesso Remix) (2010)
  • Therese - Drop It Like It's Hot (Alesso Remix) (2011)
  • Dúné - Heiress of Valentina (Alesso Exclusive Mix) (2011)
  • Erik Holmberg & Niko Bellotto feat. JB - Running Up That Hill (Alesso Remix) (2011)
  • Nadia Ali, Starkillers & Alex Kenji - Pressure (Alesso Remix) (2011)
  • Swedish House Mafia feat. John Martin - Save the World (Alesso Remix) (2011)
  • Jasper Forks - River Flows In You (Alesso Remix) (2011)
  • DEVolution feat. Amy Pearson - Good Love (Alesso Remix) (2011)
  • David Guetta feat. Sia - Titanium (Alesso Remix) (2011)
  • Arty - When I See You (Alesso Mix) (2012)
  • Alesso vs OneRepublic - If I Lose Myself (Alesso Remix) (2013)

Produzioni[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Interview With Alesso « Dani Deahl
  2. ^ 27th Annual International Dance Music Award - Winter Music Conference
  3. ^ The top charted tracks of 2011
  4. ^ DJ Mag
  5. ^ SEBASTIAN INGROSSO & ALESSO
  6. ^ BBC - BBC Radio 1 Programmes - BBC Radio 1's Essential Mix, Alesso
  7. ^ Alesso, Matthew Koma – Years
  8. ^ Dirty South and Alesso take over the top spot with “City of Dreams”
  9. ^ Alesso clashes his way to #1
  10. ^ Dj Mag Top 100 Djs 2012: I vincitori
  11. ^ The 2013 DJMag Top 100 DJs have been announced
  12. ^ Swedish Charts > Alesso, swedishcharts.com Hung Medien. URL consultato il 24 ottobre 2013.
  13. ^ Discography Alesso, australian-charts.com. Hung Medien. URL consultato il 24 ottobre 2013.
  14. ^ (NL) Discografie Alesso in Flandria Chart, Ultratop & Hung Medien. URL consultato il 24 ottobre 2013.
  15. ^ (FR) Discographie Alesso in Wallonia Chart, Ultratop & Hung Medien. URL consultato il 24 ottobre 2013.
  16. ^ (FR) Discographie Alesso, lescharts.com. Hung Medien. URL consultato il 24 ottobre 2013.
  17. ^ (NL) Discografie Alesso, dutchcharts.nl. Hung Medien. URL consultato il 24 ottobre 2013.
  18. ^ Discography Alesso, charts.org.nz. Hung Medien. URL consultato il 24 ottobre 2013.
  19. ^ Discography Alesso, irish-charts.com. Hung Medien. URL consultato il 24 ottobre 2013.