Swedish House Mafia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Swedish House Mafia
Sebastian Ingrosso, Axwell e Steve Angello al Pacha nel 2011
Sebastian Ingrosso, Axwell e Steve Angello al Pacha nel 2011
Paese d'origine Svezia Svezia
Genere Dance[1]
Electronic dance music[1]
Progressive house[1]
Musica house[1]
Periodo di attività 2007-2013
Etichetta Virgin, Astralwerks
Album pubblicati 2
Studio 1
Live 1
Sito web
Shm-logo 1.png

Gli Swedish House Mafia sono stati un gruppo house composto da tre DJ e produttori: Axwell, Steve Angello e Sebastian Ingrosso. Si sono sciolti il 24 marzo 2013 dopo il loro ultimo concerto all'Ultra Music Festival di Miami del giorno precedente, dopo aver già annunciato lo scioglimento definitivo il 23 giugno 2012.

Storia del gruppo[modifica | modifica sorgente]

Hanno debuttato, anche se non in modo ufficiale, nel 2007 pubblicando il singolo Get Dumb, realizzato in collaborazione con Laidback Luke. Due anni dopo, sempre con lo stesso artista, hanno pubblicato il loro secondo singolo Leave the World Behind.

Si sono fatti conoscere dal grande pubblico con la pubblicazione del loro primo vero singolo come gruppo, One, il 26 aprile 2010,[2] il quale ha riscosso ottimi risultati di vendita, raggiungendo la vetta della classifica olandese.[3] Conseguentemente a questo successo, la crew ne ha inciso una nuova versione insieme al noto rapper Pharrell, intitolata One (Your Name).[4].

Il 30 agosto dello stesso anno è stato pubblicato un secondo singolo, intitolato Miami 2 Ibiza, in collaborazione con Tinie Tempah che ha bissato il risultato del brano precedente raggiungendo la vetta della classifica dei Paesi Bassi.[5]

Settembre del 2010 vede anche l'uscita del primo documentario dal titolo "Take One: A documentary Film about Swedish House Mafia".

Contemporaneamente è uscito l'album di debutto, intitolato Until One, contenente anche il secondo singolo Leave the World Behind.

Il gruppo nel 2011 si trovava nella classifica dei migliori 100 DJ, classifica pubblicata annualmente da Dj Magazine, alla posizione numero 10.

Swedish House Mafia durante il One Last Tour

Il 19 settembre 2011 attraverso lo show di Pete Tong su Radio1 BBC ed i vari social network, annunciano un Live al Madison Square Garden il 16 dicembre dello stesso anno. Suonano davanti a 20.000 persone sold out in soli 10 minuti.

Assieme a questa notizia, i tre DJ annunciano un altro live storico al Milton Keynes Bowl nel Regno Unito il 14 luglio 2012 e questa sarà l'ultima apparizione in terra britannica.

Successivamente, il singolo Save the World ha ricevuto una nomination per i Grammy Awards 2012 nella categoria "Best Dance Recording".

Il 23 giugno 2012 il gruppo ha annunciato lo scioglimento, con un comunicato sul loro sito ufficiale[6], che avverrà nel 2013 giunto al termine l'ultimo tour chiamato One Last Tour. Con 50 concerti in 26 diversi paesi, il tour riesce a vendere più di un milione di biglietti in una sola settimana. Assieme a questa notizia annunciano un album, Until Now, uscito il 19 ottobre 2012, si tratta di una compilation con tutti i brani suonati dagli Swedish House Mafia nei loro set. L'ultimo live si è svolto a Miami, in occasione dell'ultima giornata dell'Ultra Music Festival, il 24 marzo 2013.

A distanza di un anno, ricevono un'altra candidatura per i Grammy Awards 2013 nella categoria Best Dance Recording con il singolo Don't You Worry Child.

A Marzo 2014 è uscito il loro film-documentario intitolato Leave The World Behind. Prima dell'uscita ufficiale verranno pubblicati alcuni spezzoni da circa 40 secondi l'uno sul loro canale YouTube.

Formazione[modifica | modifica sorgente]

Discografia[modifica | modifica sorgente]

Album[modifica | modifica sorgente]

Singoli[modifica | modifica sorgente]

Remix[modifica | modifica sorgente]

Collaborazioni[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d (EN) Swedish House Mafia in Allmusic, All Media Network.
  2. ^ One su italiancharts.com. URL consultato il 18 ottobre 2010.
  3. ^ One su acharts.us. URL consultato il 18 ottobre 2010.
  4. ^ One (Your Name) su italiancharts.com. URL consultato il 18 ottobre 2010.
  5. ^ Miami 2 Ibiza su italiancharts.com. URL consultato il 18 ottobre 2010.
  6. ^ Official website announcing stop current tour, Swedishhousemafia.com. URL consultato il 25 giugno 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Musica