Shining (miniserie televisiva)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Shining
Titolo originaleThe Shining
PaeseStati Uniti d'America
Anno1997
Formatominiserie TV
Generehorror, drammatico, thriller
Puntate6 Modifica su Wikidata
Durata273 min
Lingua originaleinglese
Rapporto1.33:1
Crediti
RegiaMick Garris
SoggettoStephen King
SceneggiaturaStephen King
Interpreti e personaggi
Voci e personaggi
Doppiatori e personaggi
FotografiaShelly Johnson
Prima visione
Prima TV originale
Dal27 aprile 1997
Al1º maggio 1997
Rete televisivaABC
Prima TV in italiano
Dal1º gennaio 2001
Al2 gennaio 2001
Rete televisivaItalia 1
Opere audiovisive correlate
SeguitiThe Shining 2

Shining (The Shining) è una miniserie televisiva in sei puntate della durata di 45 minuti (tre puntate da 90 minuti nella versione originale), basata sul romanzo Shining, che racconta le vicende di una famiglia il cui padre è guardiano invernale dell'Overlook Hotel, un grande albergo del Colorado.

Adattato per la televisione dallo stesso Stephen King e diretto da Mick Garris, venne trasmesso per la prima volta nel 1997.

Rispetto al celebre film di Stanley Kubrick questa versione è più fedele al romanzo originale.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Jack Torrance (Steven Weber), insegnante di letteratura inglese in una scuola superiore a Stovington, perde il posto per colpa dell'alcolismo che lo rende incapace di autocontrollo. Jack è anche sul punto di perdere la sua famiglia, dopo aver attaccato suo figlio Danny in un momento di follia.

Ora, puntando ad una vita sobria e felice, Jack si trasferisce con la sua famiglia in un grande albergo sulle montagne rocciose del Colorado (l'Overlook Hotel), nel periodo invernale, per lavorare come custode della struttura che altrimenti potrebbe subire molti danni durante il rigido inverno, posto in una pittoresca valle tra le rocce che offre uno splendido panorama delle vicine montagne. Con la speranza di diventare uno scrittore di successo, Jack accetta il lavoro. Nell'albergo Danny incontra il cuoco, Dick Halloran, dal quale scopre che i suoi poteri psichici gli conferiscono una forma di telepatia. Halloran dice a Danny che anche lui ha la luccicanza (cioè lo shining) e che può contattarlo telepaticamente se avrà bisogno del suo aiuto. Diventa gradualmente evidente che i fantasmi dell'albergo sono tutt'altro che figurativi e pacifici. C'è una forza nell'edificio che sembra voler usare Danny per un possibile scopo sinistro. Questa forza si manifesta con lampade tremolanti e una voce spettrale. Danny è il primo ad accorgersi di questa oscura presenza avendo visioni e avvertimenti che la misteriosa figura incontrerà lui e i suoi genitori durante l'inverno. In modo da raggiungere il loro obiettivo, le presenze maligne dell'albergo arrivano a possedere il padre di Danny, Jack. Verso la fine del film Danny comunica telepaticamente con Jack e lo incoraggia a liberarsi dai fantasmi dell'albergo. Jack riesce a liberarsi e si sacrifica per distruggere l'albergo. Danny, Wendy e Halloran (che Danny aveva contattato telepaticamente) fuggono verso la salvezza. Dieci anni dopo si vede Danny con sua madre e con Dick mentre sta per ritirare il diploma. Poco dopo averlo preso Danny vede suo padre Jack. Nell'ultima scena del film si vedono le macerie dell'Overlook Hotel e un'insegna che indica che verranno avviati dei lavori per ricostruire l'albergo.

Ispirazioni[modifica | modifica wikitesto]

La creazione di questa miniserie è stata dovuta all'insoddisfazione di Stephen King verso l'omonimo film di Stanley Kubrick. In modo da ottenere l'approvazione di Kubrick per riadattare Shining ad un programma più vicino alla storia originale, King dovette accettare per iscritto di astenersi dalle sue critiche del film di Kubrick, salvo per il suo commento riguardante l'interpretazione di Jack Nicholson del personaggio di Jack Torrance. A parte il motivo dietro alla creazione di questa miniserie, la versione del 1997 fu ambientata allo Stanley Hotel. King usò l'hotel che lo ispirò a scrivere il libro per la parte esterna e per la progettazione dei set interni. Le scene furono girate all'interno; tuttavia, parti specifiche di arredamento del set furono usate per migliorare il vecchio stile dell'edificio.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Stephen King appare in un piccolo cameo durante la festa nella sala da ballo, interpretando il direttore d'orchestra con lo smoking bianco.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione