A volte ritornano (film)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
A volte ritornano
Titolo originaleSometimes They Come Back
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1991
Durata97 min
Rapporto1.85:1
Genereorrore
RegiaTom McLoughlin
SoggettoStephen King (racconto)
SceneggiaturaMark Rosenthal, Lawrence Konner
ProduttoreMichael S. Murphey, Milton Subotsky, David C. Thomas
Produttore esecutivoDino De Laurentiis
FotografiaBryan England
MontaggioCharles Bornstein
Effetti specialiAlan McFarland
MusicheTerry Plumeri
ScenografiaPhilip Dean Foreman
CostumiKaren Patch
TruccoGabriel Bartalos, Patti Brand, Daniel Marc, Joel Harlow
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

A volte ritornano (Sometimes They Come Back) è un film del 1991 diretto da Tom McLoughlin, basato sul racconto di Stephen King che dà il titolo alla raccolta omonima. È uscito nelle sale cinematografiche italiane nell'estate 1991.

Il film ha avuto due seguiti: A volte ritornano ancora (1996) diretto da Adam Grossman e Stazione Erebus (1999) diretto da Daniel Zelik Berk.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Jim é un insegnante di letteratura. Per motivi di lavoro è costretto a trasferirsi con la sua famiglia nella città dove ha trascorso la sua traumatica infanzia. Da bambino Jim e suo fratello maggiore Wayne vennero aggrediti in un tunnel ferroviario da un gruppo di teppisti. Wayne perse la vita accidentalmente per mano del capo branco. Jim si mise in fuga mentre 3 dei 4 teppisti vennero investiti da un treno in corsa. Sconvolti dal terribile lutto il piccolo Jim e i suoi genitori abbandonarono per sempre la città. Ora, ormai maturo è costretto a ritornare con la sua famiglia nello stesso luogo che segnò la sua vita per sempre e dove lo attende il suo passato: i tre malviventi che uccisero suo fratello Wayne sono tornati per la resa dei conti.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]