Maurizio Mattioli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Maurizio Mattioli nel 2014

Maurizio Mattioli (Gorga, 3 giugno 1950) è un attore, doppiatore e comico italiano.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

La sua carriera cinematografica inizia prestissimo, con alcune interpretazioni minori negli anni settanta e verso la metà degli anni ottanta con ad oggi, oltre 90 film interpretati per il grande schermo. Dopo aver recitato a teatro in Un paio d'ali nel 1997 ed in Rugantino nel 1998, ha interpretato il ruolo di Alberto Dominici nelle quattro stagioni della fiction Un ciclone in famiglia, e quello di Augusto Cesaroni, nella prima, quinta e sesta serie de I Cesaroni.

In televisione viene ricordato anche nelle parodie di Bill Clinton e di varie presentatrici negli spettacoli del Bagaglino della cui compagnia ha fatto parte per svariati anni sia negli spettacoli teatrali che televisivi da loro messi in scena. Ha doppiato numerosi personaggi in cartoni animati e film di animazione, tra cui Z la formica e La gang del bosco, e dal 2007 presta la voce al personaggio di Dog Chapman, nella serie Dog the Bounty Hunter, trasmessa in Italia sul canale Gxt della piattaforma Sky. Tra le sue interpretazioni più conosciute vi è il personaggio di Nino Diamanti in Anni '60. Dal 1998 per le successive tre edizioni messe in scena fa parte del cast teatrale di Rugantino.

Nel luglio 2014, ha ricevuto il riconoscimento speciale Leggio d'oro Alberto Sordi[1].

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Il 16 ottobre 2014 viene a mancare la moglie Barbara Divita, rimasta paralizzata dopo un tragico incidente stradale avvenuto sette anni prima.[2]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]


Doppiaggio[modifica | modifica wikitesto]

Film cinema[modifica | modifica wikitesto]

Film d'animazione[modifica | modifica wikitesto]

Telefilm[modifica | modifica wikitesto]

Reality show[modifica | modifica wikitesto]

Soap opera e telenovelas[modifica | modifica wikitesto]

Serie animate[modifica | modifica wikitesto]

Teatro[modifica | modifica wikitesto]

Attore[modifica | modifica wikitesto]

  • Paìno e Proietti er Cravattaro, regia di Claudio Fabi (2017)
  • One man show, (2017)
  • Era ora, regia di Stefano Reali (2017)
  • Il Conte Tacchia, regia di Gino Landi (2015)
  • Rugantino, regia di Enrico Brignano (2010)


Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il Palmarès 2014, leggiodoro.it. URL consultato il 28 maggio 2015.
  2. ^ Maurizio Mattioli in lutto, è morta la moglie Barbara, ansa.it, 16 ottobre 2014. URL consultato il 28 maggio 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN90388492 · SBN: IT\ICCU\UBOV\949076